IL PIU’ GRANDE SPETTACOLO DOPO IL WEEKEND/ Seconda puntata, “Ciao ciao bambina”: Fiorello saluta Berlusconi (video)

- La Redazione

La seconda puntata de Il più grande spettacolo dopo il weekend di Fiorello, un’altra serata di travolgente spettacolo per il nuovo re degli ascolti televisivi

fiorello_R400
Fiorello torna su Rai Uno

Un’altra travolgente puntata del Fiorello show, “Il più grande spettacolo dopo il weekend”, il programma che nella prima puntata di una settimana fa aveva raccolto consensi di pubblico semplicemente straordinari. Un caso, quello del ritorno di Fiorello alla Rai, che ha lasciato interdetti specialisti di tv e pubblico casalingo, decretandone un successo travolgente con circa dieci milioni di spettatori. E ieri sera Fiorello è tornato alla carica con la seconda puntata dello show, altro grande successo. Nel corso della puntata, ospiti internazionali di altissimo livello, i Coldplay in esclusiva e Michael Bublè, con quest’ultimo l’ex re del karaoke ha anche duellato. Altri ospiti della puntata di ieri sera sono stati Laura Chiatti che con Fiorello ha fatto la parodia di Twilight, lei nella parte di Bella e lui di Robert Pattinson, e il cantante cCparezza che ha dovuto far finta di trovarsi in una sorta di X Factor con i giudici Morgano e Ariso. E poi gli sketch travolgenti del mattatore televisivo. In uno di questi, Fiorello ha voluto dedicare una rilettura del classico di Domenico Modugno, Ciao ciao bambina, appositamente a Silvio Berlusconi e al suo governo dimissionario. Naturalmente ha stravolto i versi originali de brano cantando invece:  “Ciao ciao Brambilla, Bossi e Frattini… Fitto e Sacconi, e Calderoli, Bondi e Tremonti, Letta e Rotondi, scompariranno da Ballarò… Ciao ciao bambine, Mara Carfagna, la Prestigiacomo, ciao pure a te. Giorgia Meloni, e la Gelmini e Santanchè, chi è che manca tra questi nomi? Ora ricordo lo so chi e il ciao più grande va a Berlusconi… Ma piove piove, minchia come piove, governoooo la la la la -dro”. Si è dunque intrattenuto dopo la canzone a prendere di mira gli ex componenti del governo, ad esempio la Gelmini che, ha detto, è andata a lavorare al Cepu, mentre Brunetta è tornato dai Rocchi e poveri. Al cabaret invece troviamo adesso Aldo, Giovanni e Prestigiacomo. Qualche battuta anche per il nuovo capo del governo Mario Monti definito amico delle banche: “Pensate, Monti passa davanti al bancomat e i soldi escono da soli… Con il nuovo esecutivo cambia la Rai. Basta parlare di sesso”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori