I MENU DI BENEDETTA/ Le ricette per il “dopo teatro”: ospite Paolo Belli. Puntata 7 novembre 2011

- La Redazione

I piatti cucinati oggi da Benedetta Parodi su La 7 sono l’ideale da preparare dopo una soirèe a teatro. Divertente il momento con il brillante invitato speciale di oggi, ai fornelli

cottoemangiato_spaghettiallachitarraR400
Un primo piatto proposto da Benedetta Parodi

I Menù di Benedetta: le ricette del dopo teatro. I menù di Benedetta Parodi, nella puntata di oggi, 7 novembre 2011, ha proposto le ricette ideali da preparare e cucinare in anticipo, per un menù da proporre per una cena dopo il teatro.  Piatti da preparare prima, ad eccezione degli spaghetti alla mollica, primo piatto velocissimo da preparare al momento. Benedetta Parodi ha aperto la puntata proprio con  la preparazione degli spaghetti. Dopo aver tolto 160 gr. la mollica ad un pezzo di pane di Altamura, la frulla con 2 pomodori secchi e la fa tostare in una padella. Contemporaneamente fa soffriggere in un pò d’olio extravergine di oliva 2 acciughe. Quando gli spaghetti sono cotti, li salta in padella con le acciughe e poi aggiunge una parte della mollica mescolando accuratamente. Infine versa sugli spaghetti tutta la mollica a cui ha unito un pò di prezzemolo spezzettato. Dopo aver preparato gli spaghetti arriva in studio Paolo Belli, ospite della puntata odierna, con un regalo per Benedetta, un tagliere. Il simpatico cantante si cimenta nella preparazione dei cestini di sfoglia, fra una battuta e l’altra sugli accordi presi con la moglie per far funzionare il suo matrimonio, come quello di fare tutto al 50%, lui sporca e la moglie pulisce.  Ecco come preparare i cestini: tagliate la pasta sfoglia a strisce che poi metterete su una formina per muffin capovolta in modo da fare dei cestini da infornare per 10 minuti. Nel frattempo spezzettate le melanzane (si possono utilizzare anche quelle grigliate e surgelate) e cuocetele in padella. Tagliate il provolone e mescolatelo alla ricotta. Cacciate i cestini dal forno e foderateli con il prosciutto cotto, poi riempiteli con il composto di ricotta. Ripassate in forno e saranno cotti.  Dopo aver salutato l’ospite, a cui regala un libro con una dedica che allude a Ballando con le stelle di cui lo showman è co-conduttore, la Parodi passa alla preparazione della tavola a cui regala un’atmosfera da teatro. Prima ricopre delle tavolette di legno con del velluto rosso contornato da chiodi da tappezziere per dare l’idea delle poltrone da teatro. Sulle tavolette poggia piatti bianchi con trafili dorati, bicchieri di vetro color ottone, tovaglioli neri e posate dorate. Come fermatovaglioli utilizza dei binocoli da teatro e, come ultimo tocco, poggia sulla tavola due maschere dorate.  Dopo la pubblicità si passa alla cottura della terrina di carne, un piatto che si può preparare il giorno prima, o comunque almeno 3 ore prima poichè deve riposare in frigorifero. Per questa ricetta la Parodi utilizza 300 gr. di carne di pollo ed altrettanta di vitello tagliata a pezzetti alla quale aggiunge la zucchina e la carota tagliate a fettine, la colla di pesce ammollata nel vino caldo, un pò di brandy, il sale e il pepe. Fodera un ruoto da plumcake di pancetta e vi versa il composto di carne che fa cuocere in forno riscaldato a 170 a bagnomaria per un ora. Lascia raffreddare in frigorifero per almeno tre ore e serve tagliato a fette e condito da una salsa tonnata preparata frullando tonno, una manciata di capperi e maionese. Il piatto successivo è il semifreddo di cachi preparato con panna montata, zucchero e cachi passati nel colino. Si lascia riposare una notte in freezer in un contenitore per plumcake e poi si sforma e taglia a fette. (continua alla pagina seguente)

Dopo la preparazione del semifreddo, Rosalba da un tocco in più alla tavola preparando un centrotavola con i fiori.  Per i bambini la Parodi prepara delle golose frittelle alle castagne ecco la ricetta: preparate l’impasto mescolando ad occhio la farina di castagne con l’acqua, poi versatela a cucchiaiate in padella per preparare le frittelle. Preparate la farcia stemperando la ricotta e poi fate tre strati, alternando una fritella e la farcia, concludete con lo zucchero a velo versato a pioggia sulla fritella. Per accompagnare questo menù dopo teatro la Parodi suggerisce il Greco di Tufo, un bianco poco alcolico fra i suoi preferiti. In conclusione, dopo aver ricordato gli appuntamenti con la trasmissione, la Parodi da, come al solito, dei brevi consigli di cucina sui titoli di coda. Scopriamo così che per togliere il bruciato dalle pentole si può utilizzare il bicarbonato, che non bisogna mai condire la pasta con la mozzarella sul fuoco per evitare si formi una palla di mozzarella e che per preparare la panna acida in casa basta usare la panna rigorosamente fresca e succo di limone. Clicca qui per guardare il video.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori