I MENU DI BENEDETTA/ Ricette casalinghe, ma alternative. Prende forma il menù di Natale 2011

- La Redazione

I piatti proposti oggi nel programma culinario condotto da Benedetta Parodi su La 7. Pietanze semplici ma alternative e fantasiose allo stesso tempo. Il resoconto della puntata di oggi

cottoemangiato_Focaccia_dolceR400
Una ricetta gustosa

I Menù di Benedetta ricette casalinghe. Oggi Benedetta Parodi nella puntata di I Menù di Benedetta presenta un menù “casalingo ma alternativo”, ecco le ricette: carciofi alla pizzaiola, lasagne di pane e torta zebrata. Ospite della puntata Giusi Battaglia, che realizzerà delle bistecche alla marescialla. Infine, la ricetta natalizia: petti d’anatra al cartoccio. Carciofi alla pizzaiola: dopo aver pulito i carciofi, la conduttrice stacca il gambo che, una volta pulito, verrà messo insieme al resto dei carciofi. Dopo di che taglia in 4 parti e si sminuzza i carciofi, mettendoli a marinare in acqua e limone. Tagliando sottile una cipolla, li unisce con i carciofi, tolti dall’acqua con limone. Aggiunge poi dei pelati, origano, sale, pepe, e infine olio. Mescola quindi bene il tutto e poi lo mette in una teglia, facendo cuocere in forno a 180 gradi per 20 minuti. Una volta raggiunta la cottura, completa la ricetta con provolone piccante tagliato a dadini. Dopo averlo sparso nella teglia, fa cuocere qualche minuto, preferibilmente con funzione “grill”. Per servirlo, utilizza un tagliere, senza porzionare. E’ il momento dell’ospite Giusi Battaglia, che porta in regalo delle prese da forno personalizzate col nome della conduttrice. Giusi fa poi un breve riassunto della ricetta, spiegandone l’origine, e passa alla preparazione. Cotolette alla marescialla: per la carne, la Battaglia spiega che va utilizzato del Lacerto. La parodi aiuta schiacciando 3 patate. Le patate vengono mischiate con del sale, del prezzemolo, del parmigiano e poi impastate. L’impasto viene posto, in uno strato sottile, su ogni fettina di carne. Dopodichè viene posto uno strato di provola affumicata e uno di prosciutto. Sbattendo 3 uova, le si pone in una pirofila e si impanano le fettine, passandole in una pentola con un filo d’olio(dopo averle immerse nel pane grattato). Per una frittura ottimale, il tempo ideale, come spiega Giusi, è di 3 minuti. La stessa va preferibilmente realizzata dal lato del prosciutto. Come spiegherà la giornalista ed agente dello spettacolo, questa ricetta è prerogativa della sua famiglia. Terminata la cottura, la Parodi si occupa di impiattare, e lo fa decorando la fettina con basilico e pomodorini tagliati a piccoli pezzettini. E’ il momento di decorare la tavola: per questo menù vengono scelti dei piatti lilla, dei bicchieri blu e, con dei tappi di detersivo verdi e azzurri, Benedetta realizza un candelabro. Sempre gli stessi tappi, verranno da lei utilizzati come porta-tovaglioli. Lasagne di pane: sminuzzando una cipolla, Benedetta la pone in una pentola con olio, facendo rosolare il tutto con uno spicchio d’aglio e con una bottiglia di passata di pomodoro. Aggiunge anche basilico, un pizzico di sale e uno di zucchero. Lascia quindi cuocere, mentre priva il pane della crosta. Taglia poi a fette una mozzarella e, con del dado, prepara il brodo. Passa poi alla preparazione delle lasagne. In una pirofila pone una base di sugo e del pane che bagna con il brodo, accertandosi che sia ben impregnato. Aggiunge uno strato di sugo, mozzarella a pezzetti e parmigiano. Segue lo stesso procedimento per il secondo strato: pane, brodo, sugo, mozzarella e parmigiano. Se il piatto sembra asciutto, Benedetta consiglia di aggiungere un po’ di brodo agli angoli. Dopo 20 minuti di forno a 180 gradi, le lasagne sono pronte per essere servite. La Parodi impiatta una porzione quadrata guarnendo il tutto con parmigiano. Torta zebrata: la conduttrice rompe 4 uova in una pirofila, unisce 250g di zucchero, 200ml di olio di semi, 250ml di latte, 300g di farina, una bustina di lievito e una di Vanillina. Mescola poi il tutto aggiungendo un pizzico di sale. Metà impasto viene posto in un’altra pirofila e mischiato a 2 cucchiai di cacao. In una tortiera foderata di carta forno, Benedetta pone al centro 3 cucchiai di impasto bianco e, dentro questo, 2 di quello nero, ripetendo l’alternanza fino a che tutta la pentola non è piena. Dopo aver cotto a 180 gradi per 30 minuti, ottiene la torta, che la conduttrice gira, taglia e pone in un piatto. In studio con Massimo, in attesa della cottura della torta, si prepara una curiosa composizione floreale che imita una “pasta al forno”. (continua alla pagina seguente)

Petti d’anatra al cartoccio: Benedetta realizza la ricetta “natalizia”. Ponendo un petto d’anatra in una padella, lo fa sgrassare cuocendolo dalla parte della pelle. In una pirofila, realizza una marinata con 2 cucchiai di salsa di soia, 2 di miele, 2 di aceto balsamico e un pizzico di cannella. Asciuga poi il petto su carta da forno e la taglia a fettine di 1 cm. Fa marinare ciascuna fettina nel sughetto e pone su un piatto, tenendole a insaporirsi un’ora. Le adagia dunque su carta da forno, aggiungendo le amarene, sale e pepe. Chiude poi la carta per realizzare i cartocci, a forma di caramelle. Fa poi cuocere 6 minuti a 180 gradi. Per la presentazione del piatto, guarnisce con due pigne. Conclude la puntata il vino consigliato: un bel bianco “Pecorino”, prodotto tra le Marche e l’abruzzo. Durante la sigla, la consueta carrellata di consigli “flash”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori