I PILASTRI DELLA TERRA/ Nellultima puntata Jack fa luce sul suo passato, mentre le vite sua, di Aliena e del bimbo sono in pericolo

- La Redazione

Nellultima puntata de I pilastri della terra Jack fa luce sul suo passato, scoprendo che suo padre era sulla nave bianca. Intanto però le vite sua, di Aliena e del bimbo sono in pericolo

Ipilastridellaterra_scenaR425
Una scena della serie

Nellultima puntata de I pilastri della terra, Jack, lavorando come scultore in Francia, impara nuove tecniche e viene poi raggiunto da Aliena, con la quale torna a casa. A Kinsbridge intanto Philip, non più priore, riceve l’offerta di Waleran di diventare il suo arcidiacono, a Roma. Philip ci pensa su perché questi gli dice che alla fine potrebbe diventare vescovo, e completare la cattedrale, ma alla fine rifiuta schifato. Mentre tornano a Kinsbridge però in un piccolo paese della Francia una donna vede Jack e gli dice che somiglia a suo fratello quand’aveva la sua età e, dopo avergli detto il nome, il ragazzo capisce che si tratta della sorella di suo padre e, dai racconti della sua famiglia, scopre che questi era sulla nave bianca.
Durante l’ennesima battaglia contro gli uomini di Gloster, Richard, decisamente impoverito, riesce a ucciderlo, consegnando la sua testa al re. Questi però non gli concede ancora il titolo che fu di suo padre, dicendogli che dopo una crociata contro i Saraceni ne potranno riparlare. Tornato in paese Jack prepara una sorpresa per tutto il popolo, ponendo al centro del priorato una statua da lui intagliata della Madonna, ponendo dietro gli occhi una pietra procuratasi in Francia, che di notte emette acqua. In questo modo riporta una reliquia, che permette di ricevere nuovamente fondi per i lavori della cattedrale.
Parlando con sua madre Jack le dice che suo padre era sulla nave, e insieme ragionano sull’anello che questi aveva, e che era del re morto in mare, datogli per un motivo sconosciuto, che adesso Jack vuole scoprire. Così le chiede chi fossero gli altri due uomini che l’avevano condannato oltre al priore James. Si tratta dell’ormai defunto lord Percy e di Waleran. Dopo questo Jack va da Alfred per chiedergli l’annullamento del suo matrimonio, ma l’uomo è furioso e infine gli confessa di non aver mai preso l’anello di suo padre. Intanto Waleran, lady Hamleigh e William discutono dell’uccisione di Jack, Aliena e il loro bambino. La donna propone di far attaccare Kingsbridge da William, e di far pugnalare Jack da Remigius. Tutto questo però dinanzi alla giovane neo sposa di William, che alla prima occasione confessa a Philip il piano. Allora i due chiedono aiuto a Richard, che intanto è tornato al borgo. Decidono di costruire delle mura e un fossato, che costringerebbero William e i suoi a fermarsi, sottoponendoli ai colpi degli arcieri. La battaglia è cruenta e molti sono i morti, ma quando William viene ferito da una pietra scagliata da Jack, i suoi battono in ritirata. Mentre tutti festeggiano un monaco sta per uccidere Jack, ma Richard lo trafigge per primo e si scopre che è Catbert, al quale un misterioso lui aveva promesso di seppellire la sorella in terra consacrata. Nel priorato poi tutti si scagliano contro Remigius, deposto come priore al posto di Philip e bandito dalla città, mentre William uccide sua madre soffocandola, gettandola poi in acqua, per far credere che fosse caduta e annegata accidentalmente. Trascorsi 10 anni la costruzione della cattedrale è mandata avanti da Jack e dai suoi uomini, mentre il re prepara Eustachio a diventare re, facendogli decidere se acconsentire o meno alla richiesta del titolo di Richard, finalmente tornato dalle crociate. La decisione è favorevole, ma il cardinale Waleran si oppone, dato che per conquistare il titolo occorre prendere il castello con la forza, e quindi pagare e mantenere un gruppo di soldati, cosa che il ragazzo non può permettersi. Waleran intanto riceve un messaggio in cui c’è scritto che il suo segreto presto sarà rivelato, mentre Aliena trova in strada Elizabeth, la moglie di William, pestata a sangue. Il messaggio è stato inviato da Remigius, al quale la madre di Jack propone di fare giustizia, così come Aliena fa con Elizabeth, la quale risulta fondamentale nel far introdurre Richard nel castello di William.

La ragazza annuncia ai vassalli di questi la riconsegna del titolo a Richard, e per questo chiede loro di evitare una lotta inutile. Walter però non si arrende e si scontra con Richard, che riesce a ucciderlo. Il giorno dopo Waleran chiede ad Alfred di spingere Jack a sfidarsi con lui, così da ottenere un pretesto per farlo arrestare. Il ragazzo allora aggredisce Aliena, facendo compiere il piano di Waleran. Il pugnale col quale si graffia però è avvelenato, e così Jack è accusato di omicidio e condannato all’impiccagione. Interviene però sua madre, che legge la lettera scritta dal padre di Jack prima di essere arrestato, e conservata da Remigius. In questa si racconta del naufragio della nave bianca e di come il principe e sua moglie fossero stati salvati da una barca a remi con su Waleran e lady Hamleigh, che però, con suo grande stupore, tolgono loro la vita. L’uomo tenta di salvare il principe gettato in mare, ma ormai non c’era più nulla da fare, e l’anello, che Marta riconsegna, è la prova di tutto questo. William viene così impiccato, ma prima di morire denuncia le azioni del vescovo, dicendo che si era accordato con Stefano che, dalla morte di Enrico, avrebbe guadagnato la corona. Inseguito dalla folla fin nella cattedrale, il vescovo sale fin sul tetto, dove però trova la morte, lasciandosi andare nel vuoto piuttosto che farsi aiutare da Jack. La puntata termina 14 anni dopo, con Enrico finalmente salito al trono, la pace nel regno e la cattedrale ormai completa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori