MELANIA REA/ Domenica 5: la sorella di Parolisi vuole che la bambina veda Salvatore. Retroscena tra Erica e Omar Favaro. Esclusiva

- La Redazione

Al programma del daytime condotto da Claudio Brachino e Federica Panicucci due importanti esclusive dedicate a due casi di cronaca nera che fanno ancora parlare

omaro_R400
Omar Favaro, foto Ansa

Domenica 5 – Dentro la notizia. Il delitto di Melania Rea e il rapporto tra Erica e Omar Favaro sono stati fulcro del dibattito di Domenica 5 Dentro la notizia, il segmento del contenitore della domenica di Canale 5 condotto da Claudio Brachino. Negli studi Mediaset, alla presenza, tra gli altri, del direttore del Tgcom Paolo Liguori, dello psichiatra Alessandro Meluzzi, della giornalista Ilaria Cavo e di Salvo Sottile, conduttore di Quarto Grado, Brachino ha mandato in onda due importanti esclusive. Un’intervista a Franca Parolisi, sorella di Salvatore, marito di Melania Rea, in merito all’affidamento della piccola Vittoria e un’intervista che Ilaria Cavo ha fatto ad Omar Favaro, nel giorno precedente la scarcerazione di Erica De Nardo, correa, con lui, nell’omicidio di Novi Ligure. E’ battaglia legale, nel caso di Melania Rea, sull’affidamento della piccola Vittoria. La sorella di Parolisi (il caporalmaggiore è ancora in carcere come principale indiziato per l’omicidio della giovane donna) grida il suo diritto di voler partecipare e contribuire alla crescita della piccola. “Io che sono la madrina ci tengo a dare un aiuto a crescere la figlia di Salvatore, anche perché per  Melania ero come una sorella. La bambina lo cerca e lo chiama sempre. uningiustizia che la bambina non veda il padre. Deve crescere in un luogo sereno e senza odio verso il padre, perché sembra che la famiglia labbia già condannato”. La donna ribadisce inoltre che la cosa che pù conta per lei non è tanto l’affidamento, ma quanto piuttosto che Vittoria abbia la possibilità di poter vedere suo padre Salvatore. Stare con Franca le darebbe questo tipo di opportunità. Sull’affidamento dovrà pronunciarsi il tribunale dei minori. Intanto proseguono le indagini per scoprire la verità sulla morte tragica della mamma. “Quando hanno arrestato Salvatore – chiarisce Franca Parolisi –  non cè stato alcun accordo per laffidamento, mio fratello stesso diede spontaneamente la figlia ai suoceri, perché la famiglia Rea è fatta di brave persone. Non voglio togliere niente a loro, non mi interessa a chi daranno laffidamento ma mi preme che la bambina veda il padre”.

A Domanica 5 si è poi tornati a parlare del delitto di Novi Ligure: è stata infatti mandata in onda un’intervista che Ilaria Cavo ha fatto a Omar Favaro, colpevole, insieme a Erica De Nardo, dell’omicidio della madre e del fratello della ragazza. Alla vigilia della scarcerazione di Erica De Nardo e nel giorno in cui la ragazza scrive una lettera allex-fidanzato Omar Favaro accusandolo di speculare sulla sua famiglia, ecco le parole del ragazzo: “Vedere Erica non mi dà fastidio, ho superato lodio che avevo prima nei suoi confronti, oggi non ho rancore. Quando sento le sue parole di odio per me, ciò che mi dà più fastidio è che mi ritiene responsabile, quando, in realtà fu lei che per un mese continuò a chiedermi di aiutarla a uccidere”. (continua alla pagina seguente)

Omar Favaro ha poi raccontanto un’inquietante retroscena relativo al rapporto con Erica De Nardo: “E’ vero che facevamo spesso uso di cocaina e lo facemmo anche quel giorno”. La seconda parte di Domenica 5 Dentro la notizia ha poi completamente cambiato argomento, affrontando il caso delle apparizioni a Medjugorie, la località della Bosnia in cui la Madonna appare tutt’ora a un gruppo di veggenti. Commeventi e significative le testimonianze di Paolo Brosio e di Sinisa Mihailovic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori