WILD OLTRENATURA/ Luomo senza braccia, Bear Grylls sopravvive in Islanda. Riassunto puntata 24 febbraio 2011

- La Redazione

La sintesi della puntata di ieri sera

WILD_r400
Wild

Wild Oltrenatura, riassunto puntata 24 febbraio 2011, Italia 1 A Wild Oltrenatura unaltra puntata che ha incollato allo piccolo schermo i telespettatori di Italia 1. Wild ha regalato emozionanti video che rivelano quanto pericolosa e incredibile possa essere la natura. A cominciare dal alcune sfide, come quella tra un grizzly, un camaleonte e un volatile per verificare chi ha le armi migliori per la caccia, con la vittoria finale del gigantesco orso americano. Spazio anche a incredibili storie in cui uomini, in parte coraggiosi e in parte troppo intraprendenti, sono sopravvissuto ad attacchi di animali feroci che sembravano non lasciare scampo. E il caso di un uomo cinese che in uno zoo a causa del suo comportamento un po troppo spavaldo, è stato attaccato e azzannato da una coppia di leoni affamati.

Poi lincredibile storia di un uomo che ha voluto tenere in casa un serpente sonagli. A causa di una distrazione il rettile è uscito dalla gabbia e nel tentativo di riacciuffarlo, luomo è stato morso. Il veleno è entrato in circolo rapidamente e solo una corsa in ospedale e la prontezza dei medici nelliniettare un veleno hanno salvato luomo.

Ma i fatti incredibili non finiscono qui.

Ha tenuto letteralmente i telespettatori con il fiato sospeso la clip con l’agghiacciante attacco di uno squalo all’imbarcazione di tre pescatori. Il trio è riuscito con una corda e una lenza a catturare lo squalo, che una volta issato a brodo, ha azzannato il piede di uno dei tre. Sembrava che il piede si fosse tranciato completamente, ma per fortuna l’arto è rimasto attaccato perché lo squalo è riuscito a morsicare solo la scarpa.

 

Incredibile e anche commovente il video di un uomo che vive senza le braccia e riesce a fare praticamente tutto con i piedi, con cui ormai ha sviluppato abilità incredibili.

 

In chiusura la consueta e attesa “mission impossibile” di Bear Grylls: questa settimana l’intrepido esploratore ha dovuto sopravvivere tra i ghiacci dell’Islanda, rivelando ancora una volta istinto si sopravvivenza e una grande conoscenza della natura nei suoi aspetti pratici, positivi e “nemici”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori