LE IENE SHOW/ Libia, cosa accadrà? La testimonianza di libici in Italia. Video Mediaset servizio di Lucci, 23 marzo 2011

- La Redazione

Il servizio di Enrico Lucci. Linviato del programma di inchiesta di Italia 1 ha cercato di capire cosa sta realmente accadendo il Libia, attraversi una testimonianza

ieneshow_R400
Pubblicità

Le Iene, il servizio di Lucci sulla guerra in Libia Video Mediaset puntata 23 marzo 2011 Cosa sta succedendo in Libia? Le Iene show, il programma di inchiesta di Italia 1, attraverso il servizio di Enrico Lucci ha cercato di dare una risposta a questa domanda, attraverso la testimonianza di alcuni libici che vivono e lavorano in Italia. Dopo le incursioni degli alleati nello stato del Nordafrica per impedire il bombardamento da parte dei ribelli di Gheddafi, risulta molto difficile per i libici nel nostro Paese mettersi in contatto con i parenti rimasti nello Stato sotto assedio.  Il consolato libico a Milano non riceve nessuno. Adesso cosa accadrà, si chiedono i libici in Italia? La prima testimonianza è quella di un medico, che dimostra allinviato che le utenze telefoniche cellulari sono state disattivate. Il medico rivela che è impossibile vivere in Libia e definisce il paese un grande carcere: sarebbero in pericolo le persone che sono contro il regime. I lavoratori raccontano di considerare positivo lintervento della task force internazionale: sono testimonianze drammatiche di questi uomini che rivelano che i loro parenti hanno dovuto scappare in fretta e furia da Bendasi perché i guerriglieri di Gheddafi stavano per prelevare le persone di casa in casa.. Se non interveniva lOccidente ha dichiarato il medico libico Bendasi sarebbe stata rasa al suolo.

Come se ne uscirà da questa vicenda?

Secondo i lavoratori libici Gheddafi dovrà rinunciare al potere e a detta loro dovrebbe essere processato davanti a una corte di un tribunale internazionale. La Libia, dichiarano questi uomini è pronta per la democrazia.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori