LE IENE/ Video Mediaset: gli sbarchi dei profughi clandestini a Lampedusa. Puntata 30 marzo 2011

- La Redazione

Lisola è al collasso a causa dellondata di profughi in fuga dalla Libia. Il servizio di trincia fa il punto della situazione di un momento che potrebbe diventare esplosivo

Iene_profughiR400
I profughi a Lampedusa

Video Mediaset puntata 30 marzo 2011 A Le Iene show, nella puntata di ieri sera 30 marzo 2011, è andato in onda un servizio sugli sbarchi a Lampedusa, di cui vi proponiamo il video Mediaset alla pagina seguente. Linviato di Le Iene è andato sullisola italiana nel cuore del Mediterraneo per verificare di persona come stanno effettivamente le cose. Da molti anni Lampedusa è meta di immigrati che fuggono dal loro paese, in particolare provengono dallarea nordafricana. Ma in questi giorni la situazione è diventata esplosiva a causa dellondata migratoria di profughi che fuggono dalla Libia in cui è in corso un conflitto: sono oltre seimila le presenze straniere a Lampedusa e lisola è al collasso e si è trasformata in un carcere a cielo aperto, in cui il centro di accoglienza sta per scoppiare. Le strade sono piene di gruppi di clandestini che si spostano in cerca di cibo o di un angolo per dormire. I bagno sono intasati e pressoché privi di acqua corrente e uno degli aspetti più drammatici è la massiccia presenza di bambini, che stanno vivendo in condizioni estreme. La massiccia presenza di clandestini provenienti dalla Tunisia e dalla Libia rischia di compromettere la stagione turistica estiva che è alle porte, ma gli abitanti dellisola stanno dimostrando enorme pazienza e civiltà, come emerge dalla clip alla pagina seguente, nonostante abbiano ricevuto tantissime disdette di prenotazioni per i mesi estivi. Oltre a chi si sta prodigando per i clandestini, cè chi è infuriato per la situazione e punta il dito contro il Governo e lUnione Europea. Gli immigrati non intenderebbero fermarsi a Lampedusa, ma sarebbero intenzionati a proseguire verso altre città italiane . Nel video lintervista doppia a un giovane tunisino e a un ragazzo abitante di Lampedusa che sono diventati amici. Quasi tutti i profughi sbarcano in Lampedusa per poi trasferirsi in Italia, dove sperano di trovare un lavoro e una vita migliore. Il Paese è pronto ad affrontare tutto questo?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori