QUARTO GRADO/ Anticipazioni della puntata in onda stasera, 29 aprile 2011, ore 21.10 Rete 4

- La Redazione

Quarto Grado Anticipazioni della puntata in onda stasera, 29 aprile 2011, alle 21.10, su Rete 4. Salvo Sottile si occupa del caso di Melania Rea di Denise Pipitone

quartogrado_salvo-sottileR400
Salvo Sottile, conduttore di Quarto Grado

Quarto Grado Anticipazioni della puntata in onda stasera, 29 aprile 2011, alle 21.10, su Rete 4 – Nuovo appuntamento con Quarto Grado, il programma condotto da Salvo Sottile, in diretta su Rete 4, oggi venerdì 29 aprile 2011, alle ore 21.10. In apertura la trasmissione farà il punto sullomicidio di Melania Rea, per il quale non è ancora ben chiaro il movente. Lattenzione degli inquirenti pare concentrarsi sul marito e su due suoi amici. Le loro versioni dei fatti sono in parte lacunose e talvolta contraddittorie. Pare intanto che sullomicidio di Civitella ci siano nuovi sviluppi. Forse Melania Rea sapeva troppo e bisognava quindi trovare un modo per farla tacere. Sembra questa lultima pista che si sta vagliando. Probabilmente infatti Melania era venuta a conoscenza di un segreto, che avrebbe potuto scatenare uno scandalo nel piccolo centro della provincia ascolana. Può darsi che qualcuno sapeva che Melania era pronta a rivelarlo. Certo questa resta una delle possibili ipotesi. Ieri pomeriggio intanto gli inquirenti del Nucelo Investigativo hanno interrogato uno dei tre sospettati, insieme allo stesso coniuge ed a un vicino di casa di Folignano.

E’ Raffaele Paciolla, l’agente di polizia penitenziaria, amico di Salvatore Parolisi. Insomma le indagini stanno proseguendo in tutte le direzioni. Salvo Sottile in studio con Sabrina Scampini, poi si occuperà anche del caso di Denise Pipitone, scomparsa da Mazara del Vallo, il 1 settembre 2004, quando aveva solamente tre anni. Il processo per il sequestro di Denise è stato rinviato al 5 maggio prossimo e vede imputati Jessica Pulizzi, di ventidue anni, sorellastra di Denise, accusata di concorso in sequestro di persona e l’ex fidanzato Gaspare Ghaleb, ventiquattro anni, italo – tunisino, accusato di avere reso falsa testimonianza ai pm.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori