TG1/ Elisa Anzaldo lascia la conduzione, “Troppa politica di parte”

- La Redazione

La giornalista, conduttrice del Tg1 della notte, lascia il suo posto. Lo fa in polemica con il suoi telegiornale, all’indomani della intervista a Silvio Berlusconi

anzaldo_R400
Elisa Anzaldo

La giornalista, conduttrice del Tg1 della notte, lascia il suo posto. Lo fa in polemica con il suoi telegiornale, all’indomani della intervista a Silvio Berlusconi che è costata al tg una multa salata dell’Angicom. Non voglio mettere la mia faccia in un telegiornale che fa politica, ha detto. Nella sua lettera ad Augusto Minzolini, dice che il Tg1 è un giornale che nasconde le notizie a favore di una parte politica, quella del premier. Quindi presenta un elenco delle news che sarebbero state censurate. Ad esempio: il Rubygate, i manifesti sui pm brigasti, la proposta di un deputato  Pdl di cambiare il primo articolo della costituzione. «Non posso più rappresentare un telegiornale che ogni giorno rischia di violare i più elementari doveri dellinformazione pubblica come equilibrio, correttezza, imparzialità e completezza dellinformazione.  La Anzaldo aveva già fatto analoga richiesta lo scorso aprile, ma la sua richiesta era stata rifiutata. Oggi la giornalista sarà ricevuta dal comitato di redazione e quindi il caso verrà discusso con il direttore di rete Minzolini.

La vicenda dell’intervista a Silvio Berlusconi trasmessa dal Tg1 è costata al giornale una multa di 250mila euro. Il comitato di redazione si è poi spaccato sulla discussioenese dare spazio anche a rappresentanti dell’opposizione, senza arrivare una conclusione precisa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori