MELANIA REA/ Ieri a Quarto grado ha parlato la madre di Melania. Poi le accuse dello zio alla sorella di Salvatore Parolisi

- La Redazione

Melania Rea. Ieri, venerdì 24 giugno 2011, a Quarto grado ha parlato la madre di Melania: “Non gli permetto di dire che l’amava”. Poi le accuse dello zio alla sorella di Salvatore Parolisi

Rea_Carmela_MelaniaR400
Foto Ansa
Pubblicità

Melania Rea. Ieri a Quarto grado ha parlato la madre di Melania – Al centro della puntata di ieri sera di Quarto Grado, lomicidio di Melania Rea, dopo il colpo di scena delliscrizione del marito Salvatore Parolisi nel registro degli indagati. Ai microfoni della trasmissione condotta da Salvo Sottile ha parlato Vittoria Rea la madre della giovane donna assassinata, che ha rivolto parole dure nei confronti del genero: Non gli permetto di dire che amava mia figlia. Chi ama non tradisce. E a proposito del fatto che Melania sapesse o no dei tradimenti dice: certo se Melania avesse scoperto qualcosa me lavrebbe detto. Ma io mi chiedo la notte che Melania ha partorito 2 anni fa Salvatore dovera? Lo abbiamo cercato tutta la notte. La donna esprime poi la sua preoccupazione per la nipotina, che non si sa dove fosse il giorno dellomicidio: Mi chiedo sempre La bambina dovera?. E ha concluso tra le lacrime: Ho molta rabbia ed è per questo che non crollo, ma verso le 3 del pomeriggio, quando mia nipotina non cè e rimango sola sul divano ho ancora listinto di prendere il telefono e chiamarla (Melania, ndr).
E intervenuta anche Francesca Parolisi, sorella di Salvatore: Mio fratello è innocente; così la donna ha difeso il fratello indagato di omicidio volontario aggravato che si è avvalso oggi della facoltà di non rispondere allinterrogatorio con i PM di Ascoli Piceno. Riguardo allaccusa ha detto: Ce lo aspettavamo. Ma io so quanto soffre e comunque lui è sereno. E lui che fa forza a noi. E ha concluso Non gli è stata perdonata linfedeltà, ma quella è stata solo una debolezza.

Anche Salvatore Rea, zio di Melania, ha preso la parola ieri a Quarto Grado: “Pensiamo che  il tradimento potrebbe essere stata la causa della morte di mia nipote”. Rivolto alla sorella di Parolisi, Francesca, e alle sue affermazioni riguardo alla relazione extraconiugale del marito con la soldatessa Ludovica, Salvatore Rea non ha potuto contenere la sua indignazione: “perdonato? aveva perdonato una scappatella”, ma la relazione “e’ durata due anni”. Inoltre l’ipotesi dello zio e’ che “Salvatore sta coprendo qualcuna: perché altrimenti ha detto tutte queste bugie…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori