BERSAGLIO MOBILE/ Anticipazioni prima puntata: Enrico Mentana intervista Lavitola da Panama. 28 settembre 2011, La7

Bersaglio mobile. Anticipazioni della prima puntata: Enrico Mentana intervista il latitante Lavitola da Panama. Stasera mercoledì  28 settembre 2011, 21.10 La7

28.09.2011 - La Redazione
mentanar400
Enrico Mentana (Foto: Imagoeconomica)

Bersaglio mobile. Anticipazioni della prima puntata: Enrico Mentana intervista il latitante Lavitola da Panama. Stasera mercoledì  28 settembre 2011, 21.10 La7 – Al via stasera il nuovo programma di La7 condotto da Enrico Mentana, Bersaglio Mobile: una partenza in gran carriera per il giornalista campione dascolti, che arriva proprio là dove nessuno era riuscito ad arrivare finora: la prima puntata del nuovo talk politico vede infatti protagonista Valter Lavitola, in diretta da Panama.
Lintervista in esclusiva di Bersaglio Mobile si potrà vedere anche in diretta sul web, allindirizzo www.la7.it. Lavitola è stato indagato insieme a Gianpaolo Tarantini e alla consorte su un presunto ricatto ai danni di Silvio Berlusconi. Nei confronti di Lavitola è stata emessa unordinanza darresto, per cui limprenditore e giornalista è ufficialmente latitante. Lavitola è editore dellAvanti, imprenditore ittico in Italia e Sudamerica. In studio insieme a Enrico Mentana ci saranno famosi giornalisti d’inchiesta italiani. Lex giornalista (ex in quanto radiato dallOrdine) ha fatto sapere che racconterà molti aspetti poco noti della vicenda che lo riguardano e ha voluto che in studio ci fossero il giornalista Marco Travaglio e il vicepresidente di Fli Italo Bocchino. Mentre il primo sarà presente, il secondo ha declinato linvito e non ci sarà per il testa a testa che desiderava Lavitola. 
La discussione in studio non si caratterizzerà sicuramente per i toni moderati, viste le affermazioni dei giudici sul latitante: «Una personalità assolutamente allarmante lo definiscono, «dimostratasi in grado – attraverso l’attuazione di un abile doppio gioco – di perseguire il proprio utile personale non solo a scapito del destinatario della condotta delittuosa (Tarantini) ma addirittura in danno del concorrente nel medesimo reato (Berlusconi). I giudici si riferiscono al fatto che il direttore dellAvanti dopo aver avuto a propria disposizione le grosse somme che Berlusconi aveva dato a Tarantini, ne ha trattenuta la maggior parte e laveva riutilizzata nelle proprie attività imprenditoriali. 

La serata si preannuncia quindi molto infuocata: vedremo se anche nel prime time Enrico Mentana confermerà la sua capacità di innalzare a livelli mai visti i programmi di La7. Sicuramente il tg La7 con la nuova direzione e conduzione si è dimostrato un successo per la rete, tutto da vedere stasera con Bersaglio mobile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori