LA MIA CASA E’ PIENA DI SPECCHI/ Anticipazioni. La fiction con Sophia Loren contro la nuova serie di Anna e i cinque 2. 7 settembre 2011 Rai Uno

- La Redazione

La mia casa è piena di specchi. Anticipazioni. La fiction con Sophia Loren contro la nuova serie di Anna e i cinque 2. Stasera mercoledì 7 settembre 2011. alle 21.20 su Rai Uno

sofia_loren_specchi_R375
Sophia Loren (a destra) ospite del 42 Premio Barocco

La mia casa è piena di specchi. Anticipazioni. La fiction con Sophia Loren contro la nuova serie di Anna e i cinque 2. 7 settembre 2011 Rai Uno – La sfida tra le ammiraglie di Rai e Mediaset questa sera è all’insegna della fiction: una replica su Rai Uno, La mia casa è piena di specchi, con Sophia Loren che interpreta il ruolo della propria madre, Romilda, mentre su Canale 5 arriva una nuova serie: Anna e i cinque 2. Stasera saremo ancora in compagnia di Sabrina Ferilli nei panni di Anna, donna dalle molte vite, tata ma anche spogliarellista. Anna decide di abbandonare la sua attività hot, come Nina Monamour, e di tornare a Roma da sua madre, che non ha mai conosciuto, e che scopre essere malata. Lascia quindi anche il lavoro di tata e racconta di aver ottenuto una parte in una soap televisiva e si sposta nella capitale. Intanto a casa Ferrari arriva Beatrice, la sorella della defunta moglie di Ferdinando (Pierre Cosso).
In “La mia casa è piena di specchi” troviamo protagonista un’altra grande attrice italiana, Sophia Loren, che nella fiction si trova a interpretare un ruolo per lei molto significativo: quello di sua madre Romilda, la cui vita viene raccontata nell’omonimo libro di Maria Scicolone. Quella in cui è nata Sophia Loren è una famiglia difficile, che viene investita dalla fortuna del successo, ma non per questo non attraversa momenti faticosi e complessi.
Romilda è nata a Pozzuoli ed è una giovane così bella che riesce a vincere un concorso come sosia di Greta Garbo. Viene quindi chiamata negli Stati Uniti per girare alcuni film. Ma i suoi genitori non vedono di buon occhio questa possibilità di carriera della figlia e le impediscono di seguire la strada del cinema. Così Romilda vivrà tutta la vita con il desiderio angoscioso di trovare un riscatto per questo suo sogno vicinissimo a realizzarsi ma ostacolato senza possibilità d’appello. Romilda ancora giovanissima conosce e si innamora di Riccardo Scicolone, uomo dal fascino irresistibile, quanto ambiguo nei modi. Da lui la giovane ha Sophia: Romilda tenta di rendere regolare la loro unione la Riccardo è contrario al matrimonio. Neanche dopo la nascita della seconda figlia, Maria, decide di tornare sui suoi passi. Anzi, si rifiuta di riconoscere Maria.

Romilda quindi cresce le figlie da sola: è una donna forte, intelligente, con una grande ironia, ma anche sarcasmo, e a volte emerge in lei una crudeltà che nasce dalle ferite che hanno segnato la sua vita. La madre delle grande attrice è abituata alla povertà e non si scoraggia, e con la figlia Sophia decide di andare a Roma a cercare fortuna, pur squattrinata. Romilda punta tutto sulla bellissima Sophia, che lancia nel mondo del cinema. La giovane inizia come comparsa a Cinecittà, poi nei fotoromanzi, quindi diventa una grande attrice, contesa tra registi italiani e hollywoodiani.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori