IL RESTAURATORE/ Riassunto seconda puntata. La fiction Rai che sfida Il tredicesimo apostolo sul paranormale

- La Redazione

La sintesi del secondo appuntamento con la fiction con Lando Buzzanca e Martina Colombari. Ottimo risultato in termini di ascolti tv per i due episodi in prime time

il_restauratore_buzzancaR400
Lando Buzzanca e Martina Colombari
Pubblicità

IL RESTAURATORE – Il restauratore è andato in onda con la seconda puntata (di seguito il riassunto): un altro ottimo risultato per la fiction in onda su Rai Uno, che ha vinto gli ascolti tv del prime time con 5.429.000 telespettatori totali e la share al 19,92%. E’ gradito al pubblico televisivo il “paranormale” nelle serie tv. Non solo infatti ottiene ottimi riscontri Il Restauratore, ma gli stesso altissimi risultati sono registrati da Il teredicesimo apostolo, la fiction Mediaset, che, se pur con caratteristiche differenti, affronta il paranormale, nel costrato tra fede e scienza. Entrambe le fiction affrontano un tema non semplice e delicato, che evidemente affascina e cattura il pubblico. La terza puntata di Il Restauratore sarà in onda domenica prossima, 22 gennaio 2012 e in attesa di vederla, ecco la sintesi dei due episodi andati in onda ieri sera.

Pubblicità

I Panni sporchi. Basilio Corsi (Lando Buzzanca) indagare su una vicenda familiare che vede un contrasto tra due fratelli. Basilio, dopo aver scontato venti anni di carcere per avere ucciso gli assassini di sua moglie, all’epoca dei fatti incinta, ha deciso di intraprendere la professione di restauratore. Luomo si rende conto di avere poteri soprannaturali che lo portano ad approfondire determinate situazioni e ad aiutare le persone in pericolo. Un ragazzo si reca alla sua bottega per farsi restaurare un modellino di una macchina che vorrebbe regalare a suo zio. Nel momento in cui Basilio prende tra le mani l’oggetto, ha la visione di un auto in fiamme con qualcuno intrappolato dentro. Basilio segue il ragazzo al luogo dove lavora, l’officina meccanica del padre. Qui il ragazzo è in compagnia dello zio, Simone Cuomo. Quella sera Basilio si accorge che Simone è in pericolo perchè due uomini vogliono picchiarlo, allora chiama Patrizia (Caterina Guzzanti) e fa in modo che mandi subito una volante. Intanto, Maddalena continua la sua infelice relazione con Riccardo, uomo sposato. La mattina dopo Basilio chiede a Maddalena una mattinata libera e ritorna all’officina, dove sente i fratelli litigare perchè Simone svolge un’attività illecita di ricettazione nell’officina all’insaputa del fratello. Più tardi, Simone si accorge di aver vinto al supernalotto con la giocata del fratello. Basilio va di nuovo dal carrozziere a portare la macchina del suo amico barista e vede il fratello scambiare il biglietto per intascare quello vincente. I due fratelli la sera litigano di nuovo, e Basilio interviene a separarli. Simone aveva prestato il fuoristrada al nipote che doveva uscire con una ragazza. Il padre aveva, però, sabotato l’impianto elettrico per non farla partire. Mentre i due ragazzi sono appartati per scambiarsi effusioni scoppia un incendio, come aveva previsto Basilio, ma i due fratelli ed il restauratore intervengono tempestivamente, rompendo il vetro e traendo in salvo i ragazzi. Basilio si reca al cimitero sulla tomba della moglie e in un toccante monologo le confida di aver scoperto i suoi poteri. Continua alla pagina seguente.

Pubblicità

L’uomo del destino: Ernesto De Angelis, l’ex-direttore del carcere, amico di Basilio si reca dal restauratore perchè vorrebbe che gli restaurasse delle clessidre antiche. In quel momento ha una crisi renale acuta che comporta la dialisi. Basilio, però, toccando l’amico mentre lo mettono sull’ambulanza ha la visione di una ragazza con un tatuaggio con delle torri, distesa su una barella. Arturo, il barista ha ordinato del cibo su internet all’insaputa di sua moglie. Il formaggio è acido e la moglie si arrabbia perché hanno perso i loro clienti. Maddalena dice che quel tatuaggio visto da sul corpo della ragazza è molto simile ad un castello che si trova ad Ostia: Il Castello Colonna. Giulio, il figlio dei baristi, dice a Basilio che il tatuaggio con le torri è il timbro della discoteca “De Castle” ad Ostia. Basilio la sera si reca ad Ostia per dare un’occhiata e vede la ragazza della sua visione. Comincia ad indagare su di lei. Intanto, Maddalena lo aspetta alla bottega in lacrime perchè ha litigato con Riccardo. La mattina seguente, Basilio segue Martina che va in un centro di chirurgia estetica. Qui si rende conto che la clinica è poco seria e chiede a Patrizia di indagare. La poliziotta scopre che il chirurgo non è laureato. In occasione dell’arresto del medico, Basilio incontra di nuovo la ragazza alla stazione di polizia perchè vengono interrogati sulla clinica estetica. Il restauratore ha una visione molto nitida in cui  vede Martina che viene portata in ospedale. Ernesto non aveva mai confessato di essere in dialisi già da due anni. Ora è in rianimazione ed è molto grave, in attesa di trapianto. Maddalena si finge una parente per riuscire a vederlo. Martina ha un incidente con il motorino e viene chiesto alla madre se la ragazza faccia uso di droghe. Basilio interviene facendo confessare alla donna l’uso di pillole per dimagrire. Si tratta di anfetamine, che, se non individuate nel sangue, avrebbero condotto la giovane alla morte. Salvando ragazza, però, Basilio condanna a morte l’amico in attesa di trapianto di rene. Basilio ha il tempo di confessare all’amico di avere dei poteri paranormali e che fino a quel momento aveva pensato fosse un dono. Ernesto dice che non è lui a scegliere tra la vita e la morte, ma il destino. Basilio vorrebbe donargli un rene ma non è compatibile. Ernesto muore. Basilio è sconvolto e dice a Maddalena che l’indomani lascerà per sempre la bottega.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori