ZELIG 2012/ Centesima puntata: Sconsolata, Tarcisio, Michelle Hunziker, grandi ritorni. E un ricordo per compleanno di Simoncelli

- La Redazione

La sintesi dello speciale appuntamento con lo show comico condotto da Claudio Bisio, con Paola Cortellesi e la ex conduttrice per loccasione. Grandi revival

zelig2012_bisioR425
Claudio Bisio a Zelig
Pubblicità

Zelig, lo show comico in onda su Canale 5, ha regalato un appuntamento speciale in occasione della Centesima puntata dello show: i comici che erano presenti in teatro in quel lontano 20 gennaio 2003, sono tornati sul palco per regalare un esilarante revival dei loro personaggi. Sul palco dellArcimboldi (Cirimboldi, per dirla come Tarcisio) è tornata Anna Maria Barbera, più Sconsy che mai visto anche il periodo di crisi, ma è riapparso anche Alex Drastico (Antonio Albanese) e tanti altri storici personaggi che hanno segnato la storia della comicità italiana: Ale e Franz, Paolo Cevoli, Claudio Batta, Rocco Ciarmoli, Flavio Oreglio, Raul Cremona, Gabriele Cirilli, Paolo Migone, Sergio Sgrilli, Fabrizio Fontana, Marco della Noce, Max Pisu, Leonardo Manera, Nicola Savino e molti altri. E non poteva mancare la showgirl che ha affiancato per la prima puntata Claudia Bisio alla conduzione di Zelig: sul palco è infatti arrivata una spumeggiante Michelle Hunziker, che con lattuale condutrrice, Paola Cortellesi, si è esibita sulle note di Diamonds are the girls best friend. Sono tornati Crusca (chi è Tatiana???) di Gabriele Cirilli e Paolo Magone che ha spiegato come si comportano assurdamente le hostess a bordo di un aereo e poi una telefonata: Giampiero Galeazzi ha voluto complimentarsi con Bisio per limportante traguardo professionale: si trattava di Nicola Savino, che ha approfittato delloccasione per lo spot dellIsola del famosi su Rai Due, che il comico condurrà, al via dal 26 gennaio 2012. E in questo difficile momento politico, non poteva mancare l’assessore Palmiro Cangini (Paolo Cevoli), supportato dall’immancabile “spalla involontaria” Claudio Bisio, che ha appunto parlato di politica e ha scritto una lettera esilarante alla regina Elisabetta II (strizzando l’occhio a una scena resa famosa da Totò e Peppino), invitandola a fare un a vacanza in Romagna.

Bisio annuncia “un comico vecchio che farà un personaggio nuovo”. Si tratta di Leonardo Manera, che recita la parte di un imprenditore veneto di nome Battista. E dall’imprenditoria si passa alla poesia, con i versi di Flavio Oreglio, contornati da un’atmosfera fatta di musica e luci soffuse. Il momento non è stato catartico, ma scientifico e come concluderanno le sue parole: “la genetica non è il più grande rischio dell’essere umano, ma l’essere umano il più grande errore della genetica”.

Pubblicità

Reduce dalla prima edizione, James Tont (Fabrizio Fontana), questa sera è in missione “anticrisi”, in giro per l’Europa. Tra “gaffe” del conduttore e improvvisazione, si rispolvera lo slogan che ha reso famoso il comico: “le so tutte”. Il comico dall’esperienza ventennale Raoul Cremona ritorna con Omen, il personaggio “maschilista” per eccellenza, che nasconde però i noti “scheletri nell’armadio”. Continua alla pagina seguente.

Dopo il lancio del film “Benvenuti al Nord” da parte di Claudio Bisio, e il “napoletanissimo” Alessandro Siani, arriva Oriano Ferrari (Marco della Noce), altro comico della prima puntata serale del 2003, che racconta la vita nei box e della scuderia più famosa del mondo: quella “del cavallino rampante”. Nella parte finale, il saluto al pubblico di Sergio Sgrilli. Il comico la scomparsa di Marco Simoncelli, che ieri avrebbe compiuto 25 anni. In chiusura  la sigla della prima edizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori