SQUADRA ANTIMAFIA 4/ Anticipazioni quinta puntata: Claudia Mares muore, quale verità stava per lasciare a Calcaterra? Stasera, 15 ottobre 2012

- La Redazione

Ecco cosa vedremo nell’attesissimo quinto episodio della fiction con Giulia Michelini e Simona Cavallari. Un dolore devastante per Domenico, che resta solo

SAM4_marco-bocciR439
Marco Bocci

Il giorno tanto atteso è arrivato, dopo due settimane di assenza, Squadra antimafia 4 torna in tv con una delle puntate più attese (forse di tutte e quattro le stagioni), la quinta, in onda stasera su Canale 5 alle ore 21.10. Claudia Mares muore. Stasera gli affezionati telespettatori della fiction Taodue dovranno dire addio a una delle protagoniste: con un colpo di scena mozzafiato, la Mares è stata vittima di un attentato all’aeroporto, mentre insieme a Rosy Abate (Giulia Michelini) cercava di mettere le mani sul cd che contiene il resto della Lista Greco. Rosy si salva, Claudia no. Da questo momento in poi gli eventi in Squadra Antimafia 4 prenderanno una piega completamente diversa. Domenico Calcaterra non regge alla disperazione, il suo dolore è cieco e lancinante e stando a quanto emerge dalle anticipazioni, non esiterà a fare un accordo con la Abate per vendicare la morte di Claudia. Tutto questo all’insaputa della Squadra Duomo, sotto shock per l’accaduto e ormai priva di un capo che sappia portare aventi le indagini. Sarà Francesca Leoni (Greta Scarano) a intuire che la morte della Mares potrebbe segnare la fine anche della Duomo. Anche i fratelli Mezzanotte (con Armando che ha assistito all’attentato nascosto nel parcheggio dell’aeroporto), si troveranno con un grosso problema da risolvere (lo anticipa Andrea Sartoretti in questa intervista a Ilsussidiario.net): se la Duomo pensasse che sono i Mezzanotte ad aver ucciso la Mares e non Ilaria La Viola (Serena Iansiti) con i suoi misteriosi mandanti. Ma c’è un’inquietante domanda a cui la puntata di stasera potrebbe dare una risposta: quale verità è “morta” insieme a Claudia Mares? La poliziotta, prima di raggiungere Rosy e andare incontro al suo tragico destino, aveva acceso la telecamera per fare una confessione a Domenico Calcaterra (Marco Bocci): di cosa si tratta? Forse il figlio che la Mares aspettava non era di Domenico. Allora di chi era? Forse personaggi del “passato” potrebbero tornare. Nonostante si sia salvata, Rosy Abate corre un grave pericolo: la ex madrina di Cosa Nostra non sospetta che dietro l’attentato ci sia Ilaria La Viola, di cui la Abate si è fidata. Per chi agisce la ragazza? Ma se le cose non stessero come invece sembrano? Mentre la Leoni continua a proteggere l’imprenditore Umberto Nobile, con cui ha una relazione amorosa, Sandro Pietrangeli (Giordano De Plano) lotta contro le sue paure, che cerca di tenere sotto controllo con alcool e psicofarmaci. Da stasera Squadra Antimafia 4 prenderà un nuovo corso. La quinta puntata ne segnerà l’inizio…

Trama quinta puntata: Sconvolto dal tremendo lutto per la morte di Claudia e del bambino, Calcaterra accetta di collaborare con Rosy per vendicare la Mares. La Abate è l’unica in grado di aiutarlo a capire chi possa nascondersi dietro questo tragico e spietato attentato. Continua alla pagina seguente.  

Calcaterra agisce insieme alla Abate, ma tenendo nascosta la cosa al resto della Squadra Duomo. I due scoprono che il misterioso personaggio che si è impossessato della Lista Greco conosce ha l’identità dei cinque anziani boss mafiosi che hanno un immenso capitale della criminalità organizzata. L’uomo vuole eliminarli. E se tra i cinque mafiosi ci fossero “insospettabili”? Gli altri agenti della Duomo scopriranno che Calcaterra sta indagando in segreto?  



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori