RACCONTAMI UNA STORIA/ Anticipazioni: Lino Banfi tenero nonno che combatterà per l’affido della nipotina

- La Redazione

Oggi si celebra la Festa dei nonni e, per loccasione, Rai1 fa un omaggio ai nonni dItalia riproponendo in prima serata “Raccontami una storia”

infophoto_lino_banfi_R439
Lino Banfi (Infophoto)

Oggi si celebra la Festa dei nonni e, per loccasione, Rai1 fa un omaggio ai nonni dItalia proponendo in prima serata, alle 21.10, Raccontami una storia, un serial già andato in onda in due puntate, sul primo canale Rai e che viene riproposto questa sera come tv movie. Il nonno in questione non poteva che essere Lino Banfi, tenero nonno Libero dello storico serial Un medico in famiglia e che sarà protagonista di una commovente vicenda e dei problemi che porta con sé una nuova nipotina. Il film, diretto da Riccardo Donna vede fra gli altri interpretati Enrico Brignano, Giampaolo Morelli, Aish Cerami, Samia Kassir, Patricia Nicu, Paolo Maria Scalondro, Rosanna Banfi, Bruno Gamabarotta, Giacomo Piperno, Carlo Molfese, Aurora Cancian e Roberto Nobili. A firmare la sceneggiatura Ivan Cotroneo, già autore della fiction di successo Tutti pazzi per amore. Salvatore, interpretato da Lino Banfi, è un colonnello dell’aeronautica che lavora come meteorologo per una piccola emittente televisiva, la figlia Laura e il marito Marco da tempo in attesa di poter adottare un bambino ucraino hanno finalmente la possibilità di recarsi in un istituto a Kiev per ottenere il tanto desiderato affido. Per aiutarli Salvatore li raggiunge e conosce la piccola Maruska, ben presto tra i due si crea un forte rapporto che induce Laura e Marco a sceglierla per portarla in Italia. Tra lex colonnello e la piccola nasce subito un legame fortissimo e le circostanze della vita porteranno Salvatore ad una battaglia senza esclusione di colpi per non perdere lamata bambina. Pian piano Maruska entra nella nuova famiglia e anche il matrimonio di Marco e Laura ne viene rinforzato, ma i due giovani coniugi perdono la vita in un incidente d’auto. Salvatore vorrebbe occuparsi della nipotina e cerca con l’aiuto di Leonardo, giovane avvocato suo vicino di casa, di ottenere l’affido di Maruska, ma il tribunale dei minori stabilisce che la bambina debba avere entrambi i genitori. Salvatore pur di non separarsi da Maruska fugge via con la bambina, ma fermatosi sul lago di Garda da Piero e Valeria. 

I due sono infatti una coppia che aveva conosciuto in Ucraina e che aveva adottato un altro bambino ucraino, capisce che non può fuggire in eterno. Tornato a Roma Salvatore scopre con sorpresa che proprio Piero e Valeria hanno chiesto l’affido di Maruska e gli propongono di fare da nonno ad entrambi i bambini, Salvatore accetta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori