SQUADRA ANTIMAFIA 4/ Anticipazioni puntata 29 ottobre 2012 (settima). Rosy, Ilaria e Umberto sono cugini e complici? Riassunto sesta

- La Redazione

Ecco cosè accaduto nel sesto episodio dellavvincente fiction con Giulia Michelini e Marco Bocci. Una sconcertante rivelazione postuma della Mares a Calcaterra 

SAM4_TuttiR439
Il cast

Avvincenti e mozzafiato colpi di scena in Squadra Antimafia 4, di cui vi diamo le anticipazioni della settima puntata. Chi è il padre del bimbo che Claudia aspettava? Riusciranno Domenico Calcaterra e Rosy Abate a vendicare il tragico omicidio della Mares? La vita della Abate è costantemente minacciata: Domenico riuscirà a proteggerla e soprattutto riuscirà a proteggere il destino della Duomo? Lo scopriremo e troviamo i primi indizi nel riassunto della sesta puntata. La violenta esplosione manda in fiamme la casa dove Calcaterra (Marco Bocci) tiene nascosta Rosy (Giulia Michelini). La Duomo accorre: mentre Palladino (Ludovico Vitrano) e Francesca (Greta Scarano) corrono per salvare la vita a Domenico e Rosy, Sandro (Giordano De Plano) si infila nel canneto per catturare Nerone, il killer di Serino e vendicare la morte del collega. Il breve scontro a fuoco si conclude con un nulla di fatto per Pietrangeli. Nel frattempo Palladino e la Leoni riescono a estrarre dalla macerie Rosy e Calcaterra, che ordina a Palladino di nascondere la Abate nel suo deposito, in modo che i soccorsi e le pattuglie che arriveranno non la trovino. Gaetano, incredulo, decide di obbedire alle parole del vicequestore. Rientrati alla base della Duomo, Sandro e Francesca mettono alle strette Calcaterra, chiedendogli spiegazioni sul suo operato. Nasce unaccesa discussione tra Pietrangeli e Calcaterra, finchè Sandro se ne va in disaccordo con il suo superiore. Francesca e Palladino decidono di aiutare di nascosto Domenico nelle indagini proibite svolte con laiuto celato di Rosy Abate. Intanto Ilaria La Viola (Serena Iansiti) capisce che dopo la strage dei cinque boss Rosy, ancora viva, potrebbe presto capire per chi sta lavorando. Il cuore delle indagini e le risposte agli interrogativi sono nascosti nel passato, venticinque anni prima. Mentre Rosy cerca di far emergere questo oscuro passato, la La Viola, con laiuto di Nerone (Luca Lionello) cerca in tutti i modi di celarlo. Nel frattempo De Silva (Paolo Pierobon) riesce ad avvicinarsi ai soldi del comitato e con laiuto dei fratelli Mezzanotte vuole impossessarsi del denaro. Ma mentre Dante (Andrea Sartoretti) si rifiuta preferendo ricostruire e consolidare la sua ricchezza e i suoi affari, Armando (Massimo De Santis) decide di assecondare il folle piano di De Silva. Grazie a Rosy Calcaterra scopre che il padre di Rosy, Santo, e altri mafiosi facevano parte del comitato e le trattative erano iniziate nel 1987 allHotel degli scacchi. In quel luogo il comitato si era riunito per problemi con il cassiere che li tradiva. La polizia era intervenuta e aveva arrestato i mafiosi. A capo della squadra cera un giovanissimo ispettore, oggi il questore Licata. Calcaterra chiede spiegazioni a Licata, che lo accompagna nellalbergo. Nello stesso luogo, al Lido, sono nascosti Ilaria e Nerone, che vogliono evitare che Rosy faccia emergere il passato. Anche De Silva e Armando cercano, con delitti e violenza, di mettersi sulle tracce di questo passato. La clamorosa rivelazione arriva da un pentito a Rosy e Domenico. Si tratta dell’allora camerire dell’albergo, che aveva aiutato i mafiosi a organizzare l’incontro: del gruppo faceva parte anche lo zio di Rosy, Carmelo Abate. Era lui il cassiere che aveva tradito il comitato. E hanno voluto vendicarsi uccidendolo. Ma con lei c’era la figilia, che aveva visto e sentito tutto. Una bambina di nome Ilaria, che Santo Abate aveva chiesto di risparmiare in quanto sua nipote. Per Rosy la rivelazione è uno shock. Calcaterra comprende subito tutto: la La Viola si era fatta mettere in cella con la Abate per ucciderla. Comincia ad apparire chiaro che potrebbe essere stata lei a organizzare lattentato in cui Claudia è morta al posto di Rosy. Licata si precipita nel covo della La Viola e chiede spiegazioni a Calcaterra sul sorprendente esito di queste indagini. Calcaterrà è costretto a rivelare a Licata che Rosy è la sua informatrice. La Abate rivela che non capisce, dal dossier che trovano a casa di Ilaria, perché non sa in quale luogo è sepolto suo zio. Calcaterra intuisce che il cadavere è sepolto nel terreno dellHotel degli Scacchi, dove in quellistante stanno scavando Nerone e Ilaria, che trovano i resti del cadavere, del padre della ragazza. Licata va su tutte le furie con Calcaterra per aver nascosto Rosy Abate. Mentre la La Viola, o meglio, Ilaria Abate si commuove davanti allo scheletro del padre. Arrivano De Silva e Mezzanotte che puntano le pistole contro Ilaria e Nerone e capiscono che la ragazza sta cercando di liberarsi del corpo del padre, in modo che non ci siano più tracce relative al suo passato e che possano far scoprire alla polizia la sua vera identità. De Silva vuole mettere le mani sui soldi che Ilaria ha rubato al comitato, che secondo la ragazza, le spettano di diritto. De Silva sta per uccidere Nerone. Intanto Palladino, la Leoni e Pietrangeli scortano Rosy in carcere. Continua alla pagina seguente. 

Mentre De Silva e Armando stanno portando via Ilaria e Nerone, vedono arrivare la Duomo. Per fermare la Duomo De Silva e Mezzanotte mettono in mezzo alla strada un’auto che esplode. Nella colonna di fuoco riescono a guardarsi in volto le due cugine, Ilaria e Rosy, che per un attimo sembra si scambino un gesto di intesa (Rosy si abbassa la parte inferiore dell’occhio…). E se Rosy e Ilaria Abate fossero in realtà complici? Licata è furioso con Calcaterra per aver nascosto una pericolosa latitante. Pulvirenti e Licata decidono di tenere in custodia Domenico, gridandogli che avrebbe dovuto comunicare l’intenzione di usare la Abate per le indagini. Pulvirenti decide di rimandare in carcere Rosy. Esplode la rabbia di Calcaterra che afferma che se non potrà proseguire le indagini servendosi della Abate lascerà la Polizia. Sandro, che nel frattempo torna alla Duomo e dimostra di aver abbandonato alcool e sedativi, torna a casa da Giulia (Roberta Giarrusso) e le chiede scusa per tutto ciò che ha fatto. Ilaria, sequestrata da De Silva e Armando, viene portata nel covo dei Mezzanotte. L’identità di Ilaria viene svelata a Dante. Palladino, segretamente interessato a Francesca (come aveva scoperto Rosy quando aveva visto i ritratti della ragazza realizzati dal poliziotto) dice alla Leone che Umberto Nobile non è l’uomo adatto a lei, troppo bello e perfetto. Dante chiede alla Abate di darle i soldi, così la lascerà viva, ma Nerone, anche lui nel covo dei Mezzanotte, rivela ai fratelli che in realtà i soldi li tiene l’uomo con cui parla Ilaria al telefono. Dante ritiene sia un uomo ricco, perché i due si parlano con un telefono satellitare per non farsi rintracciare dalla Polizia. Francesca raggiunge Nobile e gli rivela che la Duomo ha scoperto che a uccidere la Mares è stata la cugina di Rosy Abate. Umberto si allontana con la scusa di portare da bere a Francesca e riceve una telefonata e rispondendo pronuncia il nome di Ilaria: è quindi lui che tiene i soldi del comitato. Dall’altre parte del telefono sente la voce di Dante Mezzanotte: i due sono reciprocamente sorpresi. Mente Umberto tratta con Dante, Francesca scopre da Palladino che Ilaria Abate aveva un fratello più grande, Carmine, affidato a una famiglia da piccolo, che l’ha portato in America. Palladino gli rivela un particolare: Carmine era caduto da un albero da piccolo. Proprio come Umberto Nobile. Per Francesca comincia a diventare evidente un’agghiacciante verità. Calcaterra riferisce a Rosy che è affidata alla Duomo e la porta a casa di Claudia per ritirare tutta la documentazione che riguarda il piccolo Leonardo. Arrivati a casa della Mares, per Domenico e Rosy si apre una dolorosa ferita… La Abate si accorge che la telecamera della Mares era stata accesa e dice a Calcaterra che Claudia ha fatto un video. Continua alla pagina seguente.

Calcaterra manda le ultime immagini di Claudia: negli ultimi istanti di vita la poliziotta ha registrato una drammatica verità: “Il bambino che sto aspettando non è tuo Domenico, non sei tu il padre…” E poi nel video si vede Claudia che risponde al telefono a Rosy… Per Domenico e la Abate l’ultima rivelazione di Claudia è uno shock indicibile. Sono entrambi sconvolti. Chi è il papà della bambina della Mares? Forse un uomo con cui aveva collaborato? 

Anticipazioni settima puntata: Ilaria è costretta a collaborare con i Mezzanotte e nasce una strana attrazione tra Dante e la ragazza. Intanto la guerra per mettere le mani sui soldi del comitato continua. Rosy non accetta di scendere a patti con Licata. Domenico deve fare i conti con la sconvolgente notizia di non essere lui il padre della bambina che la Mares aspettava. Senza dimenticare che Francesca ha dei terribili sospetti su Umberto Nobile: li rivelerà a qualcuno?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori