SQUADRA ANTIMAFIA 4/ Anticipazioni. Vitrano: Palladino e Sandro si proteggeranno. Nella quinta serie Gaetano troverà l’amore

- int. Ludovico Vitrano

Nella fiction “crime” in onda su Canale 5, dopo la morte della Mares, ci saranno altri sorprendenti eventi. Questa settimana ne parliamo con “Palla”, l’attore LUDOVICO VITRANO

SAM4_Palladino-VITRANOR439
Ludovico Vitrano (Foto: Agenzia 4p)

Anticipazioni, l’intervista a Ludovico Vitrano (esclusiva) – La morte di Claudia Mares ha scosso il pubblico di Squadra Antimafia 4 e il sorprendente colpo di scena avrà dirompenti conseguenze sulla Squadra Duomo. Ilsussidiario.net continua a proporvi gli approfondimenti sulla fiction, che stasera sarà in onda alle 21.10 su Canale 5 con la sesta puntata. Questa settimana siamo “ritornati” alla Duomo e abbiamo chiesto a Gaetano Palladino, ovvero al suo interprete, l’attore Ludovico Vitrano, di accompagnarci alla scoperta di ciò che accadrà. Abbiamo raggiunto telefonicamente Ludovico mentre era in “azione”, ovvero sul set di Squadra Antimafia 5, e tra una scena e l’altra ci ha raccontato la sua esperienza nella fiction che gli sta regalando meritatissimo successo e popolarità. Continuate a “indagare” come la Duomo, leggendo l’intervista, perché Gaetano Palladino ci sorprenderà. Nella quarta stagione di Squadra Antimafia 4 e anche nella quinta…

Gaetano Palladino, il tuo personaggio, sta acquistando un ruolo importante nella Dumo. Ha un passato complicato… ce ne parli?

Gaetano Palladino ha un passato molto turbolento, ha avuto problemi legati all’alcool e alla droga, per questo motivo è stato obbligato a non prendere parte alle operazioni di azione, ma a stare dietro una scrivania per svolgere un lavoro di intelligence. Quando viene chiamato dalla Squadra Duomo di Palermo sente il desiderio di tornare ad agire sul territorio. Lo chiede a Calcaterra e torna operativo sul campo. Ha un forte legame di amicizia con “Mimmo”, interpretato da Marco Bocci, e pian piano diventerà amico anche degli altri componenti della squadra, Sandro Pietrangeli (Giordano De Plano) e Francesca Leoni (Greta Scarano). Io sono molto contento di aver avuto questo ruolo e devo molto al regista Beniamino Catena, che mi ha voluto per interpretarlo.

Anticipazioni sesta puntata: 22 ottobre 2012 

Palladino sta aiutando Pietrangeli a scacciare  i suoi “fantasmi” e dopo la morte di Claudia Mares sembra l’unico ad aver mantenuto una certa lucidità…

Il rapporto tra Palladino e Sandro è molto forte: Gaetano ha avuto i problemi che Pietrangeli ora deve affrontare, quindi riesce a capire cosa sta provando il collega. Palladino ha la tentazione di giudicare Sandro, ma non può. Scaturiranno una serie di implicazioni a livello umano tra i due colleghi, che scoprirete… Vedrete scene molto forti che mostreranno il rapporto tra “Palla” e Sandro: si sosterranno, si scontreranno e alla fine della quarta stagione vedrete come si proteggeranno a vicenda.

Gaetano Palladino è entrato in una fase già consolidata di Squadra Antimafia, come ti sei trovato sul set?

Confesso che all’inizio non è stato semplice perché ho dovuto lavorare molto per rendere mio il personaggio di Palladino, definirlo nei dettagli. Il lavoro insieme a Beniamino Catena, gli sceneggiatori e gli altri protagonisti della fiction è stato straordinario: spero e penso che venga riconosciuto. Devo anche ammettere che durante le prime fasi delle riprese ho avuto un po’ paura per le scene d’azione. L’adrenalina è pazzesca, mi è capitato che si inceppasse il fucile e non sapevo cosa fare… Ma a parte questi inconvenienti è andato tutto bene, ho imparato e mi sono divertito molto.

Parliamo dell’puntata finale, gli attesissimi cento minuti in tempo reale di cui Beniamino Catena ha parlato per la prima volta con noi. Dopo aver sentito le “versioni” di Giordano De Plano e Marco Bocci, tocca a te regalarci qualche anticipazione…

Sul set regna un’attenzione quasi maniacale per quanto riguarda l’arco emotivo dei personaggi è si è sentita molto in questa ultima puntata. Le scene sono state girate in giorni in cui sono state effettuate riprese anche di altre puntate: l’attenzione è stata davvero massima, tenendo ben presente il percorso emotivo del rispettivo personaggio. Per quanto riguarda le scene con maggiore adrenalina e suspance che costituiranno la decima e ultima puntata, mi sono approcciato con la massima attenzione (peraltro come in tutte le altre dei vari episodi) e credo davvero di aver dato il massimo. Tenete conto che sarà una puntata con un ritmo pazzesco. Non vi posso dire molto, ma sul set regnava una gran frenesia, proprio a causa di quello che accadrà. E lasciatemelo dire: è bellissimo girare in tempo reale…

Gaetano Palladino farà parte della Duomo anche in Squadra Antimafia 5. Come si evolverà il tuo personaggio?

Palladino sarà più presente, acquisterà maggiore spazio nella Squadra Duomo, ma non posso rivelare nulla di più, perché la quarta stagione della fiction non si è ancora conclusa. Ma… potrebbe darsi che Palladino trovi l’amore, che si innamori di qualcuno…

Squadra Antimafia 4 ti sta regalando successo e consensi: cosa farai prossimamente?

Beh, come sapete sono sul set di Squadra Antimafia 5 e le riprese sono ancora in corso. Per il futuro, mi auguro di continuare a lavorare e di non avere momenti di “vuoto”. Il mio sogno sarebbe quello di fare un film da protagonista sul grande schermo, ma per ora sono felice di restare alla Duomo…

 

(Camilla Schiantarelli)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori