SPIDER-MAN 2/ Tobey Maguire torna a rivestire i panni dell’uomo ragno nel secondo capitolo della saga. Stasera su Italia 1, la trama

- La Redazione

Il film prosegue la storia di Peter Parker, ragazzo che ha acquisito i poteri di ragno radioattivo, che non riesce a conciliare bene la sua vita privata con i suoi doveri di Spider-Man.

Fotolia_telecomando_R439
Fotolia
Pubblicità

Ancora un film ispirato ad un famoso fumetto per la prima serata di Italia 1. Dopo X-Men, andato in onda ieri sera, la rete young Mediaset manderà in onda, in prima serata alle 21.30, Spider-man 2. La pellicola del 2004 diretta da Sam Raimi è il sequel di Spider-man, ispirato al personaggio dell’uomo ragno creato dalla nota casa di fumetti Marvel Comics. Il film prosegue la storia di Peter Parker, interpretato ancora una volta da Tobey Maguire, ragazzo che ha acquisito i poteri di ragno radioattivo, che non riesce a conciliare bene la sua vita privata con i suoi doveri di Spider-Man. Nel cast, oltre a Maguire, sono presenti Alfred Molina, Kirsten Dunst e James Franco, rispettivamente nei ruoli di Otto Octavius, Mary Jane Watson ed Harry Osborn. Peter Parker, dunque, si è trasferito a New York dove si arrangia con piccoli lavoretti per poter vivere e vede spesso l’amico Harry Osborn che ha ereditato l’enorme ricchezza del padre dopo la sua morte e sta finanziando un progetto del quasi Premio Nobel Otto Octavius sulla ricerca della fusione a freddo. L’amica Mary-Jane Parker, ha intrapreso una brillante carriera come attrice teatrale dal momento che Peter non si vuole impegnare sentimentalmente, si è fidanzata con John Jameson e sono in procinto di sposarsi. Peter, che indossa sempre più spesso i panni di Spider-man non riesce mai ad assistere agli spettacoli dell’amica e non può svelare la propria identità all’amico Harry perchè pensa che il super-eroe sia responsabile della morte di suo padre. Peter assiste ad un esperimento del dottor Octavius durante il quale il genio subisce una strana mutazione e diventa quindi il supercriminale Doc Ock. Il criminale fugge in una baracca nel porto di New York e, da lì, escogita un piano per fare una rapina ad una banca per finanziare i suoi folli esperimenti. Durante l’assalto al caveu, interviene Spier-man che riesce a sventare la rapina ma Doc Ock prende in ostaggio la zia di Peter e, per liberarla, è costretta a lasciar fuggire il delinquente con il malloppo. Peter, stanco della sua vita di super-eroe decide di buttare il costume e di vivere una vita normale, infrangendo la promessa che aveva fatto a suo zio Ben in punto di morte. 

Pubblicità

Peter, libero dai super-poteri ma anche dagli impegni, riesce a riallacciare un rapporto con Mary-Jane e le dichiara il suo amore. Lei, però, lo rifiuta. Il Daily Bugle trova il suo costume appendendolo come un trofeo, con grande gioia di Jameson, il proprietario del giornale. A causa dell’assenza di Spider-Man, il livello di criminalità a New York incrementa del 75% in breve tempo. Intanto, Doc Ock chiede a Harry di finanziarlo per i suoi esperimenti ma il ragazzo, in cambio, gli chiede di catturare Spider-man. Lo scienziato pazzo rapisce Mary-Jane, convinto che la ragazza sia la fidanzata del super eroe: a questo punto, Peter non si può più sottrarre e riveste il suo vecchio costume. Octopus, però, riesce ad intrappolare Spider-man e lo consegna ad Harry che una volta toltagli la maschera, scopre che il super-eroe è il suo caro amico che non ha il coraggio di ucciderlo. Anche Mary-Jane scopre la vera identità di Peter e capisce il motivo delle sue improvvise sparizioni. Dopo una breve battaglia, Spider-man sconfigge Doc Ock facendolo tornare nei panni del pacifico Octopus e Peter riesce a spiegare a Mary-Jane la sua identità. Il giorno del matrimonio, la ragazza fugge dalla chiesa per raggiungere Peter con cui, alla fine, si fidanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori