TERRA RIBELLE 2/ Anticipazioni ultima puntata: Andrea aspetta un figlio da Isabella e Elena… 25 novembre 2012. Riassunto penultima

- La Redazione

Ecco cosa accadrà nell’ultimo e ottavo episodio della fiction con Rodrigo Guirao Diaz e Anna Favella. I principi rientrano in Italia, ma la piccola Giulia…  

anna_favella_terra_ribelle_R439
Anna Favella
Pubblicità

Terra ribelle 2 sarà in onda con l’ultima e ottava puntata domenica 25 novembre 2012 su Rai Uno. Una clamorosa notizia potrebbe dividere Elena (Anna Favella) e Andrea (Rodrigo Guirao Diaz): Isabella aspetta un figlio dal Prinipe Marsili. I colpi di scena non finiscono qui, ma prima di scoprirli, il riassunto della penultima e settima puntata. Andrea durante la fuga teme di non arrivare a Belgrano, in quanto lo attendono ben tre giorni di deserto, mentre al forte Elena cerca di convincere Luisa (Sabrina Garciarena) a non far del male a sua figlia, spiegando alla sorella che le due ormai sono uguali, in quanto hanno perso l’uomo che amano e non possono avere più figli. Dopo un breve tentennamento, nel quale Luisa abbraccia sua sorella, la donna ci ripensa e giunge alla conclusione che lei, al contrario di Elena, ha soltanto incubi e non bei ricordi, optando quindi per lasciare le cose come stanno, spiegando alla sorella che rimarrà ancora la sua serva. Il generale Malagridas (Lando Buzzanca), sempre più affezionato a Giulia (Belen Leiva), decide di fare una foto sorridente per i giornali argentini assieme a lei, chiedendole, senza ottenere risposta, se le piacerebbe avere un nonno come lui. Artiglio viene ingannato da Andrea, il quale si nasconde dietro il cavallo per non farsi scoprire e nel contempo, uno dei suoi uomini scopre dove si nascondono gli indios, cosa che rende felice il capo dei banditi, poiché pensa che con tale informazione riceveranno finalmente la mitragliatrice da parte di Malagridas. Alla locanda di Peppino, Graves (Omar Sanchez) rifiuta la proposta di Consuelo di portarla in Italia con sé, arrivando a minacciarla di ucciderla se qualcosa dovesse andar storto per colpa sua. Al forte il Lupo (Humberto Zurita) sveglia Panchito e gli spiega che sia lui che i bambini non devono mollare e che riusciranno a scappare ed a farla pagare al generale; l’indomani, durante la colazione, Giulia dice al generale che anche lui è una persona cattiva, in quanto permette a Luisa di farle fare tutto quello che vuole, ed avendo fatto del male ai suoi genitori, anche il generale è come lei, ma l’uomo cerca di spiegarle che tutto quello che sta facendo lo fa per lei, e che un giorno, le terre che conquisterà le apparterranno. Luisa, dopo aver cacciato Giulia nella sua stanza, litiga col generale, in quanto la donna sostiene che l’uomo pensi soltanto a conquistare le terre, mentre lui sostiene che la donna pensi soltanto ai soldi ed ad ottenere la sua vendetta. Graves, prima di tornare in Italia, spiega a Carlos che dovrebbe tener sotto d’occhio la sua donna, a Belgrano, dopo tre giorni di riposo, Edoardo Belmonte (Antonio Folletto) si risveglia, e dopo essersi sincerato di aver ancora entrambe le gambe, viene bloccato da Chiara (Giulia Elettra Gorietti), la quale le spiega che deve rimanere a riposo e che ad avvisare l’Alto Comando ci penserà lei. La ragazza si reca quindi dal sergente di Malagridas, e vedendo che non viene presa in considerazione, prende il fucile e minaccia l’ufficiale di sparargli qualora non seguisse i suoi ordini, costringendolo a mandare un telegramma in Italia per avvisare l’Alto Comando che Malagridas è impazzito. Dopo esser tornato a Belgrano, Andrea viene soccorso da Isabella (Luz Cipriota) e dalla cameriera, la quale, dopo avergli dato da bere, lo accompagna assieme alla sua padrona nella stanza da letto, in maniera tale che il principe possa riposarsi: al villaggio contemporaneamente, Tonali (Alessandro Bertolucci) e Stocchi brindano e fumano un sigaro per festeggiare l’intervento eseguito sul tenente, e prima di andar via, Stocchi rifiuta ancora una volta la proposta di Sara di scappare con lei, spiegandole che suo marito tiene tantissimo a lei e che essendo suo amico, non può fargli un simile torto, mentre più tardi, Carlos cerca di trattenere Consuelo nella locanda, in quanto la donna vorrebbe tornare a Buenos Aires, mentre Elena, dopo esser riuscita a scassinare la porta della serratura, va nella stanza di Giulia e la saluta, dandole la buona notte. L’indomani, Tonali si reca a casa di Stocchi per salutare i due coniugi, e vedendo che nessuno gli risponde, entra in casa dell’amico, scoprendo che i due, o per meglio dire Stocchi, ha avvelenato sia sé stesso che sua moglie Sara con l’arsenico, e dopo essersi disperato, il medico riesce a salvare la donna, in quanto questa, seppur debolmente, respira ancora, sottoponendola ad una lavanda gastrica. A Belgrano Andrea si scusa con Isabella, le spiega che tutto quello che è accaduto tra di loro è stato un errore, la donna gli dice lo amerà per sempre, ma che ora dovrà andare a salvare Elena e Giulia, mentre Belmonte e Lucio (Fabian Mazzei) hanno una lunga lite, con bandito che scappa dopo aver spiegato all’ufficiale che ha rispettato le parti del loro accordo, e che pertanto si è guadagnato la libertà, sottolineando il fatto che quando i due si incontreranno di nuovo, per Lucio sarà un incontro da uomo libero e non da bandito. Artiglio ed i salineros arrivano alle porte del forte, l’uomo spiega a Malagridas che ha scoperto il passaggio per arrivare al villaggio degli indios, chiedendo all’ufficiale acquavite e la mitragliatrice, Malagridas cerca di farsi dire prima dove si trova il passaggio, ma Artiglio sostiene che lo voglia fregare, l’ufficiale gli spiega che non lo vuole imbrogliare, ma che lo ha già fatto, facendo aprire la porta del forte e facendo uccidere tutti i salineros dai suoi uomini, in quanto in questo modo verrà reputato come un eroe dalle guardie di Buenos Aires. Al villaggio, dopo l’ennesimo rifiuto d’aiuto da parte del sergente argentino, Andrea convince ancora una volta gli uomini del villaggio ad aiutarlo a salvare la moglie e la figlia a combattere per la libertà, mentre Painè (Manuela Viale) augura buona fortuna a Iacopo (Ivan Gonzalez), spiegandogli che aspetta un bambino da lui; Luisa spiega a Malagridas che dovrebbe far saltare in aria la miniera con i bambini e prigionieri al loro interno, in maniera tale che non vi siano prove della sua colpevolezza, con l’uomo che decide di non ascoltare la donna, reputandola una pazza, sostenendo di non aver paura né di Andrea, nei dei soldati dell’alto commando. Continua alla pagina seguente. 

Pubblicità

Luisa si accorge che Ramires la sta seguendo e dopo avergli proposto di aver un rapporto con lui, la donna gli chiude la mano nello scrigno con la chiave della cassaforte e gli scorpioni, che pungendolo lo uccidono, chiedendo a Nico (Edgardo Marchiori) di portar via il corpo dell’uomo, dicendogli di dire che è ubriaco e che lo sta aiutando ad andare a riposare. Malagridas decide di seguire il consiglio di Luisa, facendo portare nelle miniere anche Elena, mentre Luisa riesce a salvarla, spiegando al generale che sua sorella potrà esser usata come arma contro Graves, in quanto i due hanno intenzione di dirle che ad uccidere il suo amico italiano è stato ucciso proprio dallo stesso Lord inglese, Malagridas che decide di accettare. Nella miniera vengono intrappolati il Lupo, Panchito ed i bambini, e poco prima dell’esplosione, il Lupo spiega a Panchito che essendo agile, deve spostare l’esplosivo da un’altra parte, spiegando poi ai bambini che devono stare per terra con la testa fra le gambe. Il Lupo riesce a mettere a segno la sua strategia, spiegando poi ai bimbi che devono cercare di non sprecare l’ossigeno e cercare di fare meno movimenti possibili: all’interno del forte nel frattempo, Luisa spiega a Nico che otterrà le terre di Belgrano soltanto se seguirà i suoi consigli, mentre Malagridas scopre la morte di Ramires per avvelenamento, sospettando che dietro tutto questo ci sia Luisa. Poco dopo essersi incontrati, Iacopo ed Andrea si dirigono al forte, ed il principe si affaccia alle porte con una bandiera bianca, chiedendo al sergente di arrendersi e liberare la figlia e la moglie, poiché in questo modo, il generale otterrà salva la vita e un processo regolare. L’uomo ride e spiega che in Argentina comanda lui, Andrea rivela che sarà costretto ad attaccarli: tornato sulle rupi, il principe spiega a suo fratello che l’unico modo di penetrare nel forte è quello di passare per la miniera, in maniera tale da cogliere impreparati i militari argentini, sottolineando il fatto che per prenderli di sorpresa, il momento giusto di attaccarli è all’alba. L’indomani mattina Andrea, Iacopo e gli indios riescono a penetrare nel forte ed a liberare gli indios prigionieri, attaccando i soldati di Malagridas, che si trova colto di sorpresa e circondato, poiché all’esterno vi sono anche gli uomini del villaggio: il generale riesce comunque ad uccidere il padre di Painè, mentre Andrea riesce ad aprire le porte del forte, facendo entrare all’interno gli uomini del villaggio, e mentre la battaglia miete vittime in entrambe le fazioni, Elena, con una bottiglia d’esplosivo, riesce a distruggere la mitragliatrice di Malagridas, per poi seguire Luisa che ha come ostaggio la piccola Giulia. La donna, sentendosi minacciata, punta una pistola alla tempia della bambina, ed alla vista di Iacopo impazzisce, spiegando all’uomo che lei lo ha sempre amato ma non è mai stata ricambiata,e che ora lo odia, Vedendo che l’uomo non reagisce, in quanto il padre gli aveva fatto promettere di non seguire le vie della vendetta, gli spara uccidendolo, con Iacopo che in punto di morte, sostiene di esser felice di esser stato perdonato dal fratello e triste poiché non è riuscito a vedere suo figlio: Luisa, approfittandone della confusione, cerca di scappare dal forte, ma viene raggiunta prima da Malagridas, che le sottrae la bambina e scappa, e poi da Lucio, al quale spiega che i due potevano esser felici, facendo cadere una bottiglia con l’esplosivo che innesca una reazione a catena, che uccide i due. Al forte arrivano anche i soldati dell’alto commando, che liberano il Lupo ed i bambini, mentre Andrea ed Elena si disperano, poiché credono di aver perso la figlia, e tornati a Belgrano, Elena spiega ad Andrea che secondo lei per poter esser felice, Andrea dovrebbe rimanere con Isabella, con Andrea che si rifiuta, malgrado scopra da Tonali che Elena non potrà aver altri figli. L’episodio si conclude con Chiara, Elena, Tonali, Belmonte ed Andrea che decidono di tornare in Italia, mentre Giulia si trova in barca assieme a Malagridas, anch’esso diretto in Italia. Continua…

Anticipazioni ultima puntata: Nico scopre che Isabella aspetta un figlio Andrea e non sembra gradire molto tale situazione, Graves ordina a Malagridas di uccidere la regina e Andrea ed Elena tornano in Italia, alla Roccaccia, scoprendo che la compagnia dell’Unicorno sta portando avanti piani che minacciano la sicurezza del Paese. I Principi Marsili vengono a sapere che Malagridas è a Roma e che Giulia potrebbe essere con lui. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori