LE MILLE E UNA NOTTE/ Ultima puntata: un finale da sogno per Aladino e Sherazade, che ritrovano il loro amore. Riassunto

- La Redazione

Si è conclusa ieri sera la fiction Rai diretta da Marco Pontecorvo con Marco Bocci e Vanessa Hessler. I principi si riconoscono, rompono l’incantesimo e vince l’amore 

bocci_hesslerR439
Marco Bocci e Vanessa Hessler

Un romantico finale nell’ultima puntata di Le mille e una notte Aladino e Sherazede, la fiction in onda su Rai Uno, diretta da Marco Pontecorvo, con Marco Bocci e Vanessa Hessler. Ecco il riassunto dell’episodio conclusivo. Sherazade (Vanessa Hessler) è stata scoperta da Omar e i predoni che sono ai suoi ordini ed a quanto sembra sono intenzioni ad ucciderla, credendo che possa rivelare il dove si trova il suo accampamento. Jasmine dicendo ad Omar che Sherazade è sua sorella le salva la vita anche se la principessa è costretta a vivere schiava facendo umili lavori. Sherazade imparerà a cucinare, ad appiccare un fuoco sul quale mettere a bollire una pentola, spennare gli uccelli cacciati e tantissimo altro. Una vita molto difficile anche a causa dei predoni che la trattano molto male e tentano di violentarla. Soltanto grazie allintervento di Omar riesce a salvarsi con questultimo che caccia l’uomo che voleva violentare la principessa dalla loro banda. Dopo questo provvedimento, Omar informa il resto della banda di voler tentare di rubare la preziosissima gemma che è conservata sulla montagna incantata dallo spirito che da secoli la difende dai tanti tentativi degli uomini di rubare questa pietra che le consente di vivere. Jasmine, subito dopo che Omar rende pubblica questa intenzione ed in considerazione del fatto che sia unimpresa nella quale nessuno è mai riuscito, scoppia a piangere. Sherazade cerca di consolarla chiedendone la ragione di questo suo improvviso cambiamento dumore. Jasmine, allora, le racconta di come ci sia stato e ci sia ancora del tenero tra lui ed Omar che anni prima laveva salvata dopo che lei era fuggita da una locanda in cui lavorava come una vera e propria schiava tra laltro malmenata continuamente dal proprio padrone. Una notte scappò e cercando riparo tra le montagne finì in un dirupo fratturandosi una gamba. Omar la soccorse, la curò e fra i due nei giorni successi nacque una travolgente passione che dincanto quasi si spezzò con larrivo dei suoi ladroni e con la scoperta che lui fosse in realtà un ladro. Jasmine però decise di seguirlo lui andasse nella speranza che il prossimo fosse lultimo colpo e che potessero finalmente vivere una vita serena, ma puntualmente ad ogni colpo ne seguiva un altro ed un altro ancora senza che la storia avesse mai fine. Jasmine è terrorizzata che Omar possa morire anche perchè sulla montagna lo spirito metta gli uomini di fronte ad un difficilissimo indovinello che se non risolto comporta la trasformazione in pietra. Sherazade, in virtù della grande cultura di cui dispone per i tanti anni di studio, decide di aiutare Omar e per questo si incamminano tutti e tre verso la cima della pericolosa montagna. Una sera, mentre stanno mangiando, Sherazade chiede ad Omar notizie della sua vita e lui spiega di essere diventato un predone per vendetta, in quanto il padre, cuoco al palazzo di reale di un potente principe, fu ingiustamente giudicato colpevole di un furto allinterno dello stesso e per questo gli venne comminata la pena del taglio di un braccio. Dalla vergogna, nonostante fosse innocente, il padre di Omar decise di suicidarsi. Questo è il motivo per cui Omar continua a fare colpi non sentendosi mai soddisfatto delle tante ricchezze accumulate. Jasmine, Omar e Sherazade si dirigono sulla montagna e mentre la principessa distrae lo spirito rispondendo allindovinello, Omar ruba la preziosa gemma. Lo spirito va su tutte le furie scatenando un vero e proprio terremoto che sta quasi per inghiottire Jasmine. Omar, allora decide di restituire la gemma in cambio della vita dellamata. Questo segna un profondo cambiamento nellanimo di Omar che ringraziando Sherazade per avergli fatto capire cosa conta veramente nella vita, la saluta visto che questultima è decisa a tornare a Baghdad per riconquistare il suo amato Aladino. Aladino è ormai caduto nella trappola della maga Namuna che vuole tenerlo prigioniero con la propria magia e fare di lui una sorta di amante pronto a soddisfare ogni suo desiderio. Aladino, però, rendendosi conto di essere ancora molto innamorato di Sherazade, respinge nmuna mandandola su tutte le furie tantè che viene rinchiuso in una gabbia insieme ad un pappagallo che in realtà è il Genio, anni prima trasformata dalla maga in quanto desiderosa di scoprire dove avesse nascosto la lampada magica con la quale è possibile far esaudire ogni desiderio materiale. Aladino allora escogita un sistema attraverso il quale riuscire ad uscire da questa situazione ed ossia di utilizzare gli specchi per riflettere la magia di Namuna e quindi trasformala in un animale. Continua alla pagina seguente. 

Aladino riesce nel proprio intento liberando il Genio e tutti coloro erano caduti sotto i sortilegi di Namuna. Il Genio racconta al principe la storia della lampada magica che lui stesso ha nascosto perché in passato ha causato tantissimi problemi alle persone che con tanta brama di potere l’hanno cercata. Aladino vorrebbe trovarla per diventare davvero un principe e riuscire quindi ad offrire a Sherazade tutto ciò di cui una principessa ha bisogno. Aladino intraprende un lungo viaggio insieme al Genio nel corso del quale capisce che non necessita di questo incantesimo in quanto deve essere amato per quello che è non per quello possiede. Trovata la lampada la utilizza per dare acqua e terra rigogliosa ad un piccolo villaggio. Il Genio gli offre il palazzo che anni prima il proprio padre aveva ottenuto dalla lampada. Nel frattempo Sherazade incontra la famiglia di Aladino che purtroppo deve nascondersi in quanto Jafar e Alissa hanno ordinato di ucciderli. Grazie all’aiuto del Genio, Aladino e Sherazade si rincontrano, ma Aladino viene scoperto e catturato dalle guardie di Jafar, che condannano a morte il giovane. Nel giorno seguente durante l’esecuzione della condanna a morte, il popolo grazie all’aiuto di Omar e i suoi predoni riesce a smascherare gli intrighi di Jafar e Alissa e a dimostrare che l’omicidio del Califfo è stato commesso dai due. Aladino e Sherazade finalmente coronano il proprio sogno d’amore, ma compare magicamente la maga Namuna che purtroppo fa un sortilegio su Aladino. Grazie però all’amore che lega Aladino e Sherazade l’incantesimo viene spezzato, così Aladino e Sherazade possono vivere per sempre felici e contenti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori