SQUADRA ANTIMAFIA 4/ Anticipazioni penultima puntata (nona), torna Antonucci. E il padre della bimba? De Silva muore? Riassunto ottava

Ecco cosa vedremo nella prossima puntata della fiction di Taodue in onda su Canale 5. Diventa sempre più spietata la sfida tra la Duomo e i Mezzanotte, verso il finale

05.11.2012 - La Redazione
sam4_regista-castR439
Giulia Michelini è Rosy Abate

Si avvicina il gran finale di Squadra Antimafia 4: la sfida tra la Squadra Duomo e i Mezzanotte è sempre più avvincente, la resa dei conti sta per arrivare, come svelano le anticipazioni della penultima puntata (la nona), in onda lunedì 12 novembre 2012, su Canale 5 alle 21.10, e sarà carica di colpi di scena. Ma prima di scoprire cosa succederà, di seguito il riassunto dellottava puntata. Dopo la notte trascorsa insieme, un risveglio amaro per Rosy Abate (Giulia Michelini) e Domenico Calcaterra (Marco Bocci) che devono fare i conti con le loro frustrazioni e i sensi di colpa che poche ore prima li avevano uniti Ma per la coppia non cè tempo di pensare: vengono raggiunti da una raffica di colpi sparati dagli uomini dei Mezzanotte, decisi a uccidere la Abate. Per Rosy il magazzino di Palladino (Ludovico Vitrano) non è più un posto sicuro. Il questore Licata vorrebbe riportarla in carcere, ma Calcaterra insiste per metterla sotto protezione in modo che possa continuare a collaborare. De Silva (Paolo Pierobon) capisce che la sua fine potrebbe essere vicina. Dopo essersi fatto estrarre il proiettile dalla dottoressa Eleonora, le dice addio con un bacio e poi aiuta una signora anziana, che, riconoscente, gli regala il santino di Santa Rosalia, definendo lo spietato criminale brava persona. Ma De Silva offre unultima grande occasione ai Mezzanotte: allargare il giro daffari della famiglia al Nord Italia, a Milano, con il traffico di eroina. Ma per riuscirci Dante (Andrea Sartoretti) e Armando (Massimo De Santis) devono sterminare la famiglia Scianna. Intanto Sandro (Giordano De Plano) nota che Giulia (Roberta Giarrusso) è sfuggente e misteriosa: è la talpa dei Mezzanotte usata per arrivare a Rosy. Dopo aver ucciso suo fratello Carmine, lambizione di Ilaria (Serena Iansiti) è irrefrenabile e per affermarsi decide di accettare la proposta di matrimonio di Dante, nonostante Armando sia contrario.

Grazie alla profonda conoscenza della criminalità e alle intuizioni di Rosy, anche la Duomo capisce che i Mezzanotte hanno mire sul traffico di eroina al Nord e mentre Dante e De Silva aprono le trattative con le ndrine di Milano, a Palermo si compie la mattanza della famiglia Scianna (anche grazie a Nerone che Ilaria coinvolge), che la Duomo non riesce a fermare. Mentre Francesca (Greta Scarano) vedendo il suo ritratto realizzato da Palladino capisce quanto il collega tenga a lei, Sandro trova una grossa somma di denaro tra gli effetti personali di Giulia e la verità lo raggiunge come un pugno allo stomaco.. Pietrangeli affronta la compagna che ammette di essere stata pagata dai Mezzanotte e che lha fatto per cercare una nuova vita con lui Sandro decide di fare il suo lavoro e ricevendo la solidarietà dei colleghi, in particolare di Palla, consegna Giulia alla Duomo. La ragazza accetta di collaborare per incastrare i Mezzanotte e Rosy, che nel frattempo rivede suo figlio Leonardo, accetta di fare da esca. Di nascosto dai colleghi, Domenico chiede il test del dna sul feto della bambina che Claudia aspettava per scoprire chi è il vero padre della bambina.

E tutto pronto per incastrare Ilaria e i Mezzanotte, che nel frattempo aprono la trattativa con un ricco narcotrafficante straniero (Ivan Franek). Giulia riceve la telefonata da Armando e Calcaterra le ordina di dire che la Abate sarà scortata da Domenico in ospedale per alcuni esami. Lagguato prende il via, Rosy (protetta da un giubbotto anti-proiettile) non viene uccisa, così la Duomo ha modo di seguire la moto degli attentatori, che portano la Polizia nel luogo in cui si svolge il matrimonio tra Dante e Ilaria, che Armando cerca di evitare che venga celebrato fino allultimo secondo prima della cerimonia. Ilaria e Dante fanno in tempo a promettersi fedeltà davanti a Dio quando la Duomo irrompe. Ne scatta uno scontro a fuoco violentissimo. Rosy, che è con Francesca, le strappa dalla testa il passamontagna ed entra in azione Continua alla pagina seguente. 

Ilaria, Dante e Armando, mentre chiudono la trattativa con il narcotrafficante, sentono gli spari e reagiscono. Nello scontro a fuoco muore il più fedele “picciotto” dei Mezzanotte. Intanto, coperta dal passamontagna, Rosy impugna la pistola e si trova faccia a faccia con De Silva. Sembra debba prendere il via un duello mortale, ma De Silva riesce a fuggire. I due inoltre discutono quasi fossero d’accordo su qualcosa. Calcaterra raggiunge Rosy e le ordina di dargli in seguito le dovute spiegazioni per il suo gesto avventato. De Silva torna dai Mezzanotte e li sprona a portare avanti gli affari con i narcotrafficanti. Intanto Ilaria, che ha una stranissima reazione dopo le nozze rovinate dalla sparatoria, consiglia ad Armando di  tenere d’occhio De Silva. I Mezzanotte pensano che Rosy sia morta, intanto Domenico raggiunge la Abate, viva e vegeta, per avere spiegazioni sul modo in cui De Silva le è sfuggito. De Silva (dopo aver raccontato ai Mezzanotte di voler cercare un nuovo rifugio) vaga per i boschi, alla ricerca di Rosy. Qualcuno gli punta una pistola alla testa è Calcaterra. De Silva gli rivela che il cancro è tornato, sta per morire e vuol quindi preparare il suo regalo d’addio, ingannando anche i Mezzanotte, e far arrestare così i narcotrafficanti stranieri. Mentre Calcaterra apprende il tragico destino che sta per compiersi per De Silva, Rosy è in auto che cerca di liberarsi dalle manette che gli ha messo Domenica, ma viene raggiunta da Armando Mezzanotte (che aveva pedinato De Silva) che le punta un coltello alla gola. Continua… 

Anticipazioni nona (penultima puntata): De Silva, consumato dal cancro, sta morendo, ma resta con i Mezzanotte per portare avanti il suo piano. Nel frattempo Calcaterra riuscirà a salvare Rosy, nelle mani spietate di Armando? I fratelli Mezzanotte continuano i loro traffici con i criminali stranieri, contattati da De Silva e nel frattempo la Duomo cerca di fermarli. E fa il suo ritorno il pm Giorgio Antonucci (Gianmarco Tognazzi). E’ forse lui il padre della bambina che Claudia Mares aspettava? 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori