CHI LHA VISTO?/ Belmonte libero, il fratello di Elisabetta teme per lincolumità della famiglia. Roberta Ragusa: possibili depistaggi?

- La Redazione

Il resoconto della puntata andata in onda del settimanale di cronaca e inchiesta condotto da Federica Sciarelli su Rai Tre. Agghiaccianti novità da Pisa e Castel Volturno 

ragusa_R439
Roberta Ragusa
Pubblicità

Puntata 12 dicembre 2012, i casi e le novità – Chi lha visto? pone  il focus sullorrendo delitto di Castel Volturno in cui sono state uccise Elisabetta e Maria Belmonte.  Il dottor Francesco Belmonte, ex direttore sanitario del carcere di Poggioreale, indagato per la morte della moglie Elisabetta Grande e della figlia Maria Belmonte, i cui corpi sono stati rivenuti nellintercapedine esistente tra il garage ed il piano terra del villa dove risiedevano. Il Tribunale del riesame di Napoli ha scarcerato il dottor Francesco Belmonte dietro esplicita richiesta del legale che lo ha indicato ai giudice come non in grado di scappare, pregiudicare le indagini o reiterare il reato. Ospite di Chi lha visto il fratello di Elisabetta Grande, Lorenzo, che si sta battendo ormai da anni affinché venga fatta chiarezza sulla scomparsa della sorella. Lorenzo sottolinea come la decisione del Tribunale lo abbia scioccato in quanto evidentemente sarebbe stato maggiormente opportuno tenere il medico in carcere anche perché lo aveva trovato meglio da un punto di vista fisico rispetto a quelle immagini che proprio gli inviati di Chi lha visto? hanno reso pubblica limmagine di un uomo trasandato che con molta fatica riusciva a muoversi. Laltro motivo per cui Lorenzo crede fosse opportuno non ordinarle la scarcerazione è che non sapendo adesso dove si trovi, potrebbe tranquillamente essere a Catanzaro. Questo lo porta a temere per lincolumità della propria famiglia. Oltre a ciò vengono evidenziate delle incongruenze. Lorenzo ricorda come nel 2008, non riuscendo in nessuna maniera a parlare con la sorella oppure con il dott. Belmonte, telefono a casa del genero Salvatore Di Maiolo per fare in modo che lo avverta e si faccia contattare. Nel giro di 10 minuti arriva un messaggio sul cellulare, scritto in un italiano impeccabile in cui il dottore si scusava ma in quel momento non poteva telefonare in quanto aveva terminato il credito. Lorenzo, sottolinea come da quel momento in poi la scheda relativa a quel numero di telefono risulta per sempre spenta. Altri elementi vengono aggiunti da un vicino di casa che racconta come per un paio di giorni ha visto il dottor Belmonte allinterno della macchina della moglie e pensando a qualche problema si avvicinò e notò che aveva allinterno dellauto coperte, biancheria intima e tutto loccorrente. Inoltre, il dottor Belmonte confidò alluomo di essere stato buttato fuori di casa da moglie e figlia. Altra testimonianza raccolta dagli inviati di Chi lha visto è quella del commercialista che nel 2004 curò lavvio dellesercizio commerciale di Elisabetta e Maria. Il commercialista evidenzia come vide nelle due donne la volontà di evadere da problemi che le affliggevano e di trovare un po di serenità con un nuovo lavoro ed inoltre trova su documenti ancora in suo possesso come improvvisamente alla data del 2 agosto 2004, le questioni fiscali relative alla suddetta attiva fossero state prese in mano al dott. Belmonte. Oltre a ciò resta da chiarire perché la partita iva non sia mai stata chiusa, e perché lauto della moglie risulta avere unassicurazione non più rinnovata dal 2008 perché proprio in quellanno, lex marito di Maria, Salvatore di Maiolo, incomincia a raccontare allinterno del penitenziari napoletano dove tuttora lavora, che la ex moglie probabilmente facesse parte di una setta oppure fosse partita per un missione umanitaria in Africa. Dunque ci sono ancora tantissimi interrogativi a cui probabilmente la trasmissione tenterà di dare una risposta nella prossima settimana acquisendo nuovi elementi. Il secondo caso è quello di un giovane di 20 anno di nome Alessandro, di Copertino in provincia di Lecce. Alessandro in realtà non è sparito ma andato via di casa per seguire un giovane santone della zona di nome Tony Laggetta di 25 anni, che dice di essere stato scelto dal Signore e al quale Gesù appare ogni prima di domenica del mese per dargli dei messaggi da dare al mondo. La famiglia crede che Alessandro sia stato plagiato dal santone e per questo chiede aiuto alla trasmissione di Federica Sciarelli. Linviato avvicina Alessandro che sembra essere piuttosto convinto di quello che sta facendo. La madre di Alessandro racconta di come il figlio sia cambiato completamente da quanto conosciuto Tony Laggetta che tra lalto ha fatto costruire una piccola cappella dove dice di vedere ogni mese Gesù. Di notte diceva di dover combattere con il demonio. A chi lha visto le novità sul caso relativo a Roberta Ragusa: gli inquirenti sono ormai convinti che nel corso degli ultimi mesi si sono palesati diversi depistagli, gente che ha raccontati particolari e avvistamenti di Roberta Ragusa che invece non hanno trovato conferma nella realtà. Adesso occorre capire se questi depistaggi sono attribuirsi a mitomani oppure dietro si nasconde un disegno ben preciso attraverso il quale tenuta celata la verità su dove si trovi Roberta Ragusa. Continua alla pagina seguente. 

Pubblicità

L’ultimo caso della serata è quello della scomparsa di Denise Pipitone. Il nuovo ed importantissimo elemento che emerso nel corso del processo è che i carabinieri il giorno della scomparsa della piccola, andarono a perquisire erroneamente l’appartamento della signora Pisciotta e non di Anna Corona. Il problema che l’errore fu creato da Anna Corona che abitando nello stesso palazzo della signora Pisciotta ma al piano superiore, spacciò quell’appartamento come il suo. La madre di Denise, Piera Maggio ritiene che Anna Corona fece questo per non consentire ai carabinieri di ispezionare la propria casa in quanto all’interno aveva nascosto la piccola Denise. Inoltre, Piera sottolinea come Anna Corona ce l’avesse a morte con lei in quanto la crede l’unica responsabile della rottura con il marito. Infine, Piera Maggio rimarca come la stessa Corona avesse dei chiari disturbi mentali come testimoniano gli svariati ricoveri a cui si è sottoposta nel corso della propria vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori