LAURA PAUSINI/ L’Inedito world tour la consacra regina del pop, da Benvenuto a Io canto, a Lady Marmelade con…

- La Redazione

Spettacolare concerto della cantante emiliana, trasmesso ieri sera in prima visione dalla rete ammiraglia Mediaset. Sul palco anche Paola e Chiara e Syria. Le immagini

pausini-R439
(InfoPhoto)
Pubblicità

Laura Pausini con il suo Inedito World Tour si consacra regina del pop a livello mondiale. Canale 5 ha mandato in onda lo show: uno spettacolo grandioso, dirompente, che ha scatenato l’entusiasmo di migliaia di fan. La cantante ha proposto una serie di brani inediti contenuti nel suo ultimo album, nonché una serie di memorabili cavalli di battaglia che hanno segnato la sua rincorsa verso un successo internazionale che la vede come una degli artisti italiani più apprezzati allestero. Il concerto inizia con la Pausini che da il benvenuto al pubblico… esibendosi nel brano intitolato Benvenuto. Si tratta del singolo dopo cui è stato lanciato il suo ultimo album, Inedito. Particolarmente appariscente è il vestito scelto per questa prima parte del concerto: giacca di color oro. Un pezzo molto bello che riesce ad entusiasmare e scatenare i propri fan ed al termine del quale, la Pausini grida forte e chiaro un benvenuto a tutti. In queste prime battute del concerto il ritmo è piuttosto incalzante e per questo si va in volata alla seconda canzone, Io canto, cover del brano di Riccardo Cocciante. Il pubblico canta tutte le strofe della canzone creando una atmosfera da brividi e degna dei più grandi eventi musicali live. Il terzo brano proposto è Resta in ascolto il cui ritornello viene fatto cantare al pubblico presente. Laura Pausini ringrazia i fan sottolineando come lei sia presente su quel palco soltanto grazie a loro ci sono io ci siete anche voi. Il successivo pezzo proposto è forse meno conosciuto al grande pubblico rispetto a quello precedente e si intitola Con la musica alla radio ed è il singolo con il quale aveva lanciato nel 2009 lalbum Laura Live World Tour. Un brano che nelle classifiche italiane è riuscito a raggiungere una più che onorevole decima posizione per quanto riguarda le vendite. Tra laltro la coreografia che accompagna lesibizione della Pausini ed il gioco di luci, ombre e colori proposto dalla regia, lo rendono di grandissimo impatto per un fantastico mix che trova lapprezzamento del pubblico che si lascia andare in un convinto applauso. Laura Pausini prosegue con Bastava, canzone piuttosto coinvolgente con una sorta di introduzione parlata. Arriva così il momento della prima pausa che viene fatta coincidere con la messa in onda di alcuni spezzoni relativa al dietro le quinte e al backstage. Vengono mostrare immagini che ritraggono la Pausini che scherza con i propri assistenti, con i tecnici del suono e che appare molto rilassata, segno inconfutabile di quanto ami il proprio lavoro. Dopo la pausa, ritroviamo la star con un nuovo abito, molto più aggressivo del precedente ed in piena linea con quello che è il pezzo in cui sta esibirsi. Si tratta del brano intitolato Surrender che chiaramente ha un ritmo maggiormente sostenuto e che quindi invita gli spettatori a scatenarsi maggiormente. Il successivo pezzo è un medley durante il quale vengono proposte diverse canzoni tra cui anche il brano Bellissimo così che è stato uno dei singoli dellalbum Primavera in anticipo pubblicato nel 2008 e che tra laltro ne fu fatta una versione anche in lingua spagnola. Dopo una pausa, la Pausini torna sul palco con un look molto più sobrio. Latmosfera si fa nuovamente coinvolgente con la regia che utilizza a tratti un effetto bianconero sulle note del brano Inedito per poi passare al successivo pezzo Primavera in anticipo con il palco che di colpo diventa verde e pieno di effetti che ricreano le classiche foglie che si possono ammirare nella stagione primaverile. Il pezzo seguente proposto che in un certo senso propone una certa continuità, è Come se non fosse stato amore, dopo di che ripropone alcuni dei pezzi che lhanno resa famosa in ogni parte del mondo come Non cè, Gente e la trascinante Vivimi. Una serie bellissima di pezzi che lascia realmente estasiati i propri fans che la seguono, proponendo una partecipazione davvero encomiabile. Continua alla pagina seguente.  

Pubblicità

Si prosegue con un altro grande successo, “Tra te e il mare” che scatena nuovamente i fan pronti a cantare a squarcia gola ogni singola parola del testo di questo straordinario successo targato Pausini e che di fatto ha segnato, insieme agli altri, un’epoca della storia della canzone italiana. Arriva il momento di salire sul palco dei tre ospiti: si tratta del duo formato da Paola e Chiara e dalla cantante Syria. Sono tutte e quattro sul palco pronte a regalare un’altra straordinaria emozione al pubblico e nello specifico una versione riarrangiata del pezzo dance “Lady Marmelade”. Pubblico che canta e balla mostrando grande apprezzamento per uno spettacolo che come si suol dire, vale senza dubbio il prezzo del biglietto. Spazio ad una nuova cover che palesa addirittura un maggior trasporto da parte del pubblico, si tratta del pezzo “La mia banda suona il rock”, dopo del quale viene proposto “Invece no”. Lo spettacolo si conclude con la canzone “Non ho mai smesso”, quindi Laura Pausini saluta il pubblico e ringrazia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori