CENTOVETRINE/ Riassunto puntata 12 febbraio 2012: attrazioni fatali nella soap opera

- La Redazione

Ieri sera nuovo appuntamento con la soap opera targata Mediaset, andata in onda nel prime time della domenica di Canale 5. Arriva un nuovo imprenditore misterioso e ambizioso

centovetrine_carolR375
Carol (Marianna De Micheli)

Centrovetrine, riassunto puntata 12 febbraio 2012 Centovetrine nella puntata andata in onda domenica 12 febbraio 2012 ha regalato intriganti colpi di scena. Cosa accadrà tra Cristiano Salani e Laura Beccaria? Il misterioso e ambizioso imprenditore sembra abbia messo gli occhi sulla compagna di Sebastian Castelli. Laura sarà il mezzo che il tycoon utilizzerà per farsi vendere lazienda agricola? Lambizione di Cristiano dovrà però fare i conti con lamore per la propria terra e della propria azienda del fratello Brando, ancora fortemente attratto da Viola Castelli. Intanto Carol sta portando a termine il suo piano di vendetta contro Adriano, così come Diana trama diabolicamente alle spalle di Ettor Ferri. Ma non sa che Ivan è al corrente di tutto ed è pronto a smascherarla In attesa del nuovo episodio, ecco il riassunto della lunga puntata trasmessa ieri sera da Canale 5. Adriano dopo l’ incontro tra Carol ed Emanuel nel castello della Loira è sempre più geloso della sua donna e teme un tradimento nei suoi confronti; Cecilia di sua iniziativa senza chiedere consiglio a Damiano collega nell’ indagine, ha partecipato all’ incontro organizzato per lei da Zanasi e in quella occasione ha incontrato Ania ma al ritorno viene sospesa dal servizio a causa del rapporto scritto dall’ ispettore Bauer riguardo la sua disobbedienza verso le regole. Intanto Ettore ha deciso di affidare la presidenza della fondazione Ferri a sua figlia Diana e ala sua compagna Matilda; inizialmente Diana non accetta perchè pensa che Matilda possa ostacolarla nel suo intento di derubare Ettore ma alla fine accetta perchè pensa di poter utilizzare Matilda come un fantoccio e far passarla come colpevole del furto di fondi.

Ettore e Ivan stappano una bottiglia di vino per festeggiare il ritorno a casa di Ivan e la sua entrata nella holding; a casa Castelli Viola è tornata dal centro di riabilitazione e ha cenato insieme a Laura, Sebastian e Brando. Brando dopo cena ha iniziato a parlare con Viola della sua vita intima: i suoi genitori sono morti quando lui era molto giovane e in particolare suo padre si è ucciso per i debiti di gioco; Brando ha portato il giorno Viola con se al suo vigneto e li incontrano il fratello di Brando, Cristiano. I due visitano l’ enorme vigneto di Brando denominato ” Il vigneto dei conti di Serralunga ” una proprietà da 4 generazioni della famiglia del ragazzo; Il casinò dove il padre si è rovinato per i debiti era proprio di proprietà di Sebastian Castelli. Carol ed Adriano parlano del loro matrimonio e la donna chiede di rinunciare alla clinica per lui ma Adriano cambia discorso e si dirige al cocktail tenuto al Wine bar di Centovetrine per festeggiare l’ acquisto della clinica. Brando spiega alla ragazza che qualche giorno fa è pervenuta una richiesta di acquisto da parte proprio da Sebastian ed è per questo motivo che Brando non vuole stringere un’ amicizia con lei perchè non ha intenzione di vendere l’ azienda ai Castelli. Sabian ha scoperto che esiste un cavillo nel contratto di compravendita della clinica e ha chiesto a Carol delle condizioni. Ivan ha fatto installare una telecamera nascosta nell’ ufficio di Diana per tenerla sotto controllo; la ragazza ha stretto un contratto con un manager Gianni Mancino indagato per denaro sporco per conto della fondazione; insieme ad Ivan c’era anche la sua ex moglie Rosa che ha cercato di placare l’ ira di Ivan. Al Wine bar Sabastian e Laura incontrano Brando e suo fratello Cristiano e continuare a conversare sulla proposta d’acquisto. Durante la notte Ivan ha scritto una lettera anonima a Matilda per avvisarla del patto stipulato in segreto da Diana contravvenendo ai principi etici della fondazione. Il giorno dopo Matilda ha un alterco con Diana sul suo contratto con Mancino perchè è stata imprudente nel scegliere un finanziatore senza prendere informazioni adeguate ma la donna ha rassicurato Diana del suo errore perchè secondo una clausola che ha imposto Ettore i trasferimenti di denaro si possono effettuare con dei codice segreti bancari di entrambe le donne quindi il contratto è nullo. In ufficio arriva anche Ettore per controllare l’ operato delle sue amate donne ma Diana molto arrabbiata va via con la scusa di recarsi al bar. Carol ha avuto un malore dovuto allo stress così arriva a casa anche Serena per accudire la madre e nel frattempo il notaio ha chiamato Adriano per avvisarlo del vizio di forma presente nel contratto che lo ha reso nullo e da riscrivere. Viola e Brando si incontrano nel nuovo negozio nel centro commerciale e parlano dell’ inaurazione; nel frattempo Adriano cena con alcuni suoi colleghi di lavoro al Wine bar e lì incontra Serena che è ancora arrabbiata con lui per come la ha trattata. Diana ha incontrato nel suo studio un hacker informatico per ottenere il codice di accesso di Matilda in modo da poter sottrarre denaro alla fondazione. Continua alla pagina seguente.

Carol è andata da Emanuel per chiedere di vendere la clinica a lei, ma Emanuel non la cederà senza una controparte: lui vuole essere il suo uomo per sempre; la donna le risponde che dopo Adriano non amerà più nessuno ma potrà averla fisicamente per tutto il tempo. Emanuel ha firmato il contratto di cessione della clinica a Carol perchè non vuole più essere preda della vendetta della donna perchè lui è davvero innamorato di lei. Ivan ha incontrato Rosa al Wine bar per informarla delle novità su Diana e sulle sue prossime intenzioni per smascherare la donna. Adriano è andato in ufficio da Carol per scusarsi del suo comportamento con un enorme fascio di rose rose e proponendole un viaggio per rilassarsi un pò. Alla fine della puntata Sebastian Castelli rivela a suo figlio Jacopo che ha intenzione di vendere le sue azioni che attualmente sono in suo possesso perchè ha necessità di liquidità di denaro immediata per acquistare il tanto bramato casale di Serralunga di proprietà di Brando.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori