I MENU DI BENEDETTA/ Le ricette per gli ultimi giorni di freddo: canederli, la valdostana e biancaneve al cioccolato. Preparazione e video

- La Redazione

Nella nuova puntata de “I menù di Benedetta”, intitolata “Che freddo che fa!”, la conduttrice ci offre preziosi consigli di cucina e nuove ricette per far fronte agli ultimi giorni invernali

benedetta_parodi_r400
Foto InfoPhoto

I menù di Benedetta, le ricette In questa nuova puntata de “I menù di Benedetta”, intitolata “Che freddo che fa!”, la conduttrice ci offre preziosi consigli di cucina e nuove ricette per far fronte a questi ultimi giorni invernali, in attesa delle stagioni più calde ormai alle porte.  Insieme a Benedetta Parodi cè in cucina lattrice Nicoletta Romanoff, compagna tra laltro di Giorgio Pasotti.

I canederli – Gli ingredienti per preparare questo piatto molto nutriente ma particolarmente gustoso sono: 200 gr di pane, 2 uova, 150 ml di latte, 100 gr di speck, pepe, sale, olio, burro, prezzemolo, 1 cipolla, 40 gr di farina, dado granulare di carne, noce moscata, parmigiano e acqua calda. Per prima cosa si prende una ciotola e vi si mette del pane spezzettato, che viene poi mescolato al latte, sale, pepe e uova. Il tutto va mescolato per bene, e poi lasciato a riposare. Si passa poi a tritare la cipolla e lo speck, che vanno poi soffritti in padella con del burro e, una volta pronto, va aggiunto al composto preparato in precedenza con il pane, unendo al tutto la farina, la noce moscata e il prezzemolo. Ancora una volta il tutto va mescolato per bene, o meglio impastato. Una volta pronto occorre staccare dei pezzi d’impasto, e farne delle palline. Si prepara poi del brodo e si versano le palline nell’acqua bollente, senza dimenticarsi di passarle nella farina prima. La cottura deve durare circa 15 minuti, e alla fine si servono i canederli con dell’erba cipollina e del parmigiano.

Involtini radicchio noci e ricotta – Gli ingredienti utili sono: 50 gr di gherigli, 1 cespo di radicchio, prosciutto crudo, 100 gr di ricotta e olio. Si devono far sbollentare le foglie di radicchio nell’acqua bollente, nella quale occorre far cadere un po’ di sale. Il tutto per circa 2 minuti. Si prende poi il mixer e si tritano le noci, aggiungendo poi la ricotta e mescolando bene il tutto, assicurandosi che si crei un amalgama compatta. Si passa poi alla farcitura delle foglie di radicchio, sulle quali va messa una fetta di prosciutto e un po’ del composto con le noci e la ricotta. La foglia va poi chiusa a forma d’involtino e, prima di infornarle per circa 10 minuti a 180, ben sistemata in una teglia, rivestita di carta da forno.

La valdostana Per questa ricetta occorrono 4 fette di fesa di vitello, olio, burro, sale, farina, sottilette di fontina, prosciutto cotto e salvia. Si infarinano non più di tanto le fette di vitello, che vanno poi fatte rosolare per bene in una padella, sulla cui base va versato un po’ d’olio e del burro. Occorre anche salare le fettine e farle dorare su un lato, per poi girarle dall’altro e farcirle con del formaggio e prosciutto cotto. Al tutto si aggiunge poi qualche foglia di salvia per insaporire, mettendo poi il coperchio sulla padella, e lasciando cuocere il tutto a fuoco medio, finché il piatto non è pronto. Continua alla pagina seguente.

Sfogliette di spinaci e zucca – Per prepararle bisogna avere dell’olio, 250 gr di spinaci, 1 scalogno, 1 porro, del burro, acqua, cumino, 150 gr di polpa, parmigiano, sale, 1 uovo, 1 rotolo di pasta sfoglia e 30 gr di groviera. Per prima cosa si deve tritare lo scalogno, facendolo rosolare per bene in una padella, con all’interno solo un velo d’olio. Si aggiungono poi gli spinaci, salare bene il tutto e lasciarlo stufare. Una volta che la cottura è stata raggiunta, si deve condire il preparato con del parmigiano. Si affetta poi il porro, e lo si lascia rosolare lentamente in padella, insieme con un po’ di burro, sale, olio, acqua, zucca tagliata a piccoli dadini, del composto di zucca e del groviera. I dischi vanno poi spennellati per bene con dell’uovo sbattuto e richiusi a formare una mezzaluna. Anche l’esterno va ben bene spennellato, per poi mettere il tutto in forno a 220° per circa 20 minuti.

Biancaneve al cioccolato – Per preparare questa torta squisita si necessita di 250 ml d’acqua, 300 gr di cioccolato bianco, 400 gr di zucchero, 300 gr di farina 00, 150 gr di farina autolievitante, 3 uova, 1 vaschetta di lamponi, 1 fiala di vaniglia, 300 gr di burro, 1/2 l di panna alimentare colorante e infine dei confettini al cioccolato. Per prima cosa si deve far sciogliere il cioccolato bianco in un pentolino, insieme a un po’ d’acqua. A questo va poi aggiunto il burro e lo si lascia sciogliere. Si deve far setacciare la farina e mescolarla allo zucchero e alla farina autolievitante. A questo si aggiungono anche le uova, che vanno mescolate per bene, e poi il composto preparato con il cioccolato, insieme con la vaniglia. Dopo aver mescolato il tutto, e creato un unico composto ben amalgamato, occorre versarlo in una tortiera, rivestita per bene con della carta da forno, completando l’opera con dei lamponi. La torta va poi infornata, ricordandosi però di riscaldare in precedenza il forno a 180°, lasciando cuocere per circa 2 ore. Infine si monta la panna con del colorante rosa, e la si spalma per bene sulla torta, che va decorata infine con i confetti al cioccolato colorati. Clicca qui per guardare i video.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori