MENU DI BENEDETTA/ Le ricette della coscetta di pollo suggerita da Fiorello e la crostata con yogurt. Preparazione e video

- La Redazione

Menù di Benedetta. Le ricette della coscetta di pollo facile e veloce suggerita da Fiorello il riso djuvec con Barbara De Rossi e la crostata con yogurt. Preparazione e video

cottoemangiato_parodi2R400
Benedetta Parodi

Menù di Benedetta preparazione e video – Nella puntata odierna Benedetta presenta un “menù famolo strano”: polpo imbottigliato, coscetta di “Fiore”(ricetta proveniente direttamente da Fiorello)e crostata con yogurt.
Ospite della puntata Barbara de Rossi, con la quale la conduttrice realizzerà del riso djuvec.
L’apericetta è invece costituita da spiedini di merluzzo con polenta.
– Buttando del polpo in acqua bollente con pepe e un po’ di alloro, la conduttrice lo ha lasciato cuocere per circa un ora e tenuto in infusione altrettanto. Prendendo il polpo ancora caldo, lo separa dalla testa e lo pone in una bottiglia di plastica tagliata a metà, pressandolo per bene al suo interno per renderlo cilindrico e farlo aderire alla forma del barattolo. Per pressare si serve dell’ausilio di un batticarne. Per renderlo rigido, lo passa prima in frigo per un’ora e poi in freezer per alcuni minuti. Dopodiché, estratto il tutto, rimuove il contenitore tagliandolo e strappandolo. Poi, con un coltello lo taglia a fette sottili a carpaccio. Nell’ultima fase dispone le fette nel piatto. Per decorare e aromatizzare il piatto, utilizza poi una patata bollita e sbucciata tagliata a cubetti, pone un po’ d’olio e sale sulle fette di carpaccio, e con rucola e ulteriore olio decora il tutto. Infine, pone le patate a dadini assieme ad alcuni pomodorini a fette lungo i bordi del piatto, aggiungendo un pizzico di sale e olio.
– Benedetta unisce 125g di zucchero a un uovo e sbatte il tutto con una frusta. Poi pone all’interno anche 70g di burro e 75 di yogurt bianco non dolce, mescolando ulteriormente. Aggiunge quindi 300g di farina, un pizzico di sale e una bustina di lievito. Poi a mano lavora tutti gli ingredienti ad ottenere una specie di pastafrolla malleabile. Ad essa, tira via un pezzo che servirà per le strisce della crostata. Poi, stende il restante su carta forno e pone tutto nella teglia dando la forma. Con circa 300g di marmellata, Benedetta spalma uno strato sottile sulla crostata, rigira i bordi e realizza le strisce sottili, disponendole a formare dei rombi sulla marmellata. La cottura è di 20 minuti a 180 gradi. Poi, su un alzatina, la conduttrice mostra il risultato.
Per decorare la tavola, assieme a Massimo, Benedetta pone dei piatti bianchi dal profilo irregolare, ognuno diverso dall’altro, su una tovaglia fucsia. Il centrotavola è formato mischiando a mo’ di ghirlanda del fil di ferro. Tra le maglie della ghirlanda vengono inseriti, attorno, i gambi di alcuni fiori.
In questo clima arriva il momento dell’ospite: Barbara de Rossi. Con lei si torna a cucinare. L’attrice ha portato in dono un porta bigliettini nel quale ha inserito una sua ricetta “cavallo di battaglia”.
– La ricetta fatta da Benedetta e Barbara è un piatto completo a base di riso che viene dalla Jugoslavia. L’attrice taglia sottili 4 patate e le pone in una pirofila rettangolare, a formare uno strato sul fondo. Poi, aiutata dalla conduttrice, taglia a rondelle due cipolle, che pone sulle patate, in uno strato che poi ricopre con un filo d’olio, un pizzico di pepe e uno di sale. Poi Barbara va a sciacquare 300g di riso con acqua calda, e lo stende sul letto di patate e cipolle, evitando di toccare i bordi. Su tale strato, tagliati a striscioline, l’ospite dispone dei peperoni di vari colori. Mentre racconta i suoi esordi da modella prima e da attrice poi, Barbara finisce il piatto con dei pomodori sbucciati e affettati, ponendoli preventivamente in acqua bollente per facilitarne la rimozione della buccia stessa. Dopo un po’ di sale e un po’ d’olio, il tutto viene infornato per 45 minuti a 200 gradi. Alla fine di tutto, prima di salutare, Barbara mostra il risultato.

Prima di realizzare la ricetta, Benedetta si collega a telefono con Fiorello, il quale spiega l’origine del piatto: è nato dall’esigenza di fare qualcosa di leggero e allo stesso tempo gustoso. Benedetta batte una coscia di pollo e la passa nel bianco d’uovo, per poi passarla nel pangrattato, mentre condisce con sale. Tra le battute sulla pronuncia di Benedetta, arriva il momento di mettere il tutto in padella, per cuocere con un filo d’olio. E qui, Fiorello da alcuni altri consigli per il condimento: la possibilità è quella di utilizzare, come egli dice, del pomodoro e del basilico per la decorazione. Mentre Fiorello racconta de sue “imprese culinarie” da negato nel settore, Benedetta impiatta la cotoletta e la assaggia, salutando l’ospite e cercando di strappargli una promessa ad essere in futuro. Per mostrare la cotoletta, come di consueto, Benedetta la pone sul tavolo e fa una foto per mandarla a Fiorello con Twitter.
– La conduttrice taglia 150g di filetti di merluzzo e li frulla con 2 fette di pane e una goccia di latte. Quindi, pone in padella un filo d’olio, e in un’altra 8 filetti d’acciuga e 50g di burro. Al pane aggiunge un tuorlo, sale e alcune foglie di prezzemolo, rifrullando per amalgamare. Dedicandosi a burro e acciughe, Benedetta forma una salsina. Poi lavora l’impasto col pane a formare delle polpette, che frigge nell’olio assieme a quadratini di polenta bianca. Quindi realizza gli spiedini infilzando con ogni stuzzicadenti una polpetta e un tocchetto di polenta e decorando con salsa alle acciughe. Guarda il video



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori