VERISSIMO/ Lucio Dalla nel ricordo di Pupi Avati, Pupo e Mario Lavezzi

- La Redazione

Nella puntata odierna si è parlato, anzitutto, di Lucio Dalla. Tra gli altri Marinella Menegoni, Ezio Guaitamacchi e Mario Lavezzi,  hanno ripercorso i punti salienti della sua carriera.

dallasaluto_R400
Lucio Dalla (Infophoto)

Nella puntata odierna si è parlato, anzitutto, di Lucio Dalla. Marinella Menegoni (giornalista de “La Stampa”), Ezio Guaitamacchi (critico musicale) e Mario Lavezzi(produttore musicale), lo hanno ricordato, ripercorrendo i punti salienti della sua carriera. La Menegoni ha spiegato che, durante lultimo Sanremo, lo dava per vincitore. Alvin, in collegamento da Bologna, ha mostrato lenorme via vai degli amici di un tempo nellabitazione del cantante. Guaitamacchi si è detto, dal canto suo, convinto che non fosse incasellabile in alcun genere musicale né, tantomeno, nella categoria del cantautore. Lavezzi invece, ha sottolineato il fatto che fosse unartista in grado di spaziare dalle arti figurative a quelle musicali. Pupo, giunto in studio, ha raccontato del periodo in cui prese a battesimo un Morandi in discesa libera, risollevandone la sua carriera con un duo: una generosità da pochi. Tra le immagini, viene mostrato anche il duo con Pierdavide Carone a Sanremo. In seguito, Pupo è stato intervistato in merito al suo libro “La Confessione”: ha infatti scritto un Noir ambientato a Sanremo. I riscontri delle vendite sono buoni, già circa 20 mila copie. Lui ha commentato auspicando che sia la storia a fare il passaparola e non il boom legato alla curiosità. Poi, ha ricordato il periodo legato al gioco d’azzardo: “ho pensato di farla finita per via dei debiti“. Al telefono Pupi Avati ha portato il suo contributo su Lucio Dalla: “parlarne al passato è molto difficile per me: ci sentivamo molto spesso per telefono, di notte, non solo per lavoro, ma per questioni legate alla vita“. A seguire, si è parlato di Costa Concordia, con Olly Kozlova (superstite al naufragio di Costa Concordia), Fabio Rezzonico (psicologo a bordo del Concordia) e Maurizio Di Martino (illusionista della Costa Crociere). In collegamento dal giglio, Elio Vincenzi, marito di una delle vittime non ritrovate (Maria Grazia), ha fornito la sua testimonianza. Parlando di come è andata la vicenda, ha spiegato che a bordo c’erano anche la figlia e il suo ragazzo, salvatisi per pochi attimi. Anche la Costa Allegra si è arenata, in questi giorni, a largo delle Seychelles: un video ripercorre la vicenda, finita in questo caso senza alcuna tragedia. Unintervista all’avvocato Leporatti (legale di Francesco Schettino), ha riportato le sue impressioni: «il comandante è molto turbato da quanto successo. E’ stato, in seguito, il momento legato alla moda: Jonathan ha commentato la notte degli oscar. Vincono, per stile la coppia Brad Pitt-Angelina Jolie. La peggior vestita viene designata in Meryl Streep. I “gossip di stile” hanno puntato l’attenzione su Ivanka Mrazova, valletta di Sanremo. Jonathan lha definita bellissima ed elegante. Padre Amorth, in collegamento da Roma, ha presenta il suo libro, dal titolo “l’ultimo esorcista”. Parlando del fenomeno, divenuto sempre più sottovalutato, ha spiegato che ci sono più di 160mila possessioni l’anno. 

Quelle vere e proprie sono poche, ma sono comuni i casi di persone usate dal Demonio, e infestate. E’ stato fatto, inoltre, un breve collegamento con Michelle Hunziker, che oltre a parlare della sua esperienza a Striscia, ha invitato ad aderire a una campagna contro la violenza sulle donne, di cui lei è testimonial assieme a Giulia Bongiorno (avvocato e politico italiano). A seguire, Flavio Insinna ha presentato il suo libro “Neanche con un morso all’orecchio”. L’attore, conduttore e comico ha parlato del padre, scomparso nel maggio 2011: “è stato il mio punto riferimento, il capobranco, facendomi sempre rimanere coi piedi per terra“. Ad un anno esatto dal suo ritiro momentaneo dalle scene, l’ospite tornerà su uno spettacolo ancora top secret



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori