I MENU DI BENEDETTA/ Le ricette da pigiama party: cuscinetti golosi, involtini impanati e french toast con cioccolato. Preparazione e video

- La Redazione

Il menù proposto in questa puntata da Benedetta Parodi è stato chiamato “Pigiama party”, ed è pensato dunque sia per i bambini che per i ragazzi che amano questo tipo di feste tra amici

cottoemangiato_parodi2R400
Benedetta Parodi
Pubblicità

Menù di Benedetta preparazione e video  Il menù proposto in questa puntata da Benedetta Parodi è stato chiamato “Pigiama party”, ed è pensato dunque sia per i bambini che per i ragazzi che amano in modo particolare questo tipo di feste. Andiamo quindi a vedere nel dettaglio i piatti che verranno presentati, gli ingredienti necessari  e la loro preparazione.

Mini-pennette rigate con piselli e stracchino – Il sugo di piselli e stracchino è di tipo cremoso. Per prima cosa si mettono a lessare 100 g di piselli surgelati con un po’ di sale e poi si mette a cuocere la pasta, circa 200 g. Mentre cuoce la pasta, Benedetta mette a scaldare 50 g di latte e poi prende 70 g di stracchino e li aggiunge a 50 ml di latte caldo. Una volta pronti i piselli, si possono mettere in frullatore insieme allo stracchino, ed ecco che si ottiene una cremina abbastanza densa alla quale si può aggiungere anche un po’ di maggiorana ed un pizzico di timo. A questo punto, si può aggiungere la cremina alle penne appena cotte e si va a mescolare il tutto in una grande ciotola.

Pubblicità

Biscotti di pastafrolla – Alla porta bussa la cognata di Benedetta Parodi, Giovanna, con tutti i suoi bambini per il pigiama party. Insieme a Giovanna, Benedetta prepara dei biscotti fatti di pasta frolla. Nella ciotola si mettono il burro e cinque uova intere. Solo di un uovo si deve utilizzare esclusivamente il tuorlo. Occorre aggiungere poi un po’ di zucchero, il limone, ed un pizzico di sale. Dopo aver fatto risposare la pastafrolla per un’ora in frigorifero, se ne taglia un pezzetto e con il mattarello e un po’ di farina si vanno a realizzare i biscotti a forma di omini. Una volta realizzate le formine, vanno messe in forno a 180 gradi per circa 20 minuti. La pasta di zucchero che viene utilizzata per decorarli si può comprare nelle pasticcerie. La si taglia in tre parti per tre colori diversi che si ottengono mediante l’aggiunta di coloranti. In questo modo è possibile andare a decorare le formine creando una sorta di piagiamini colorati. Con delle palline di zucchero colorate si possono andare a realizzare addirittura gli occhi degli omini e anche i bottoni dei vestitini.

Pubblicità

Cuscinetti golosi – Benedetta va poi a preparare i panini al latte, chiamati Cuscinetti Golosi. 300 grammi di latte caldo, un panetto di lievito ed un cucchiaio di zucchero sono gli ingredienti base che si fanno sciogliere in una ciotola. Sono necessari inoltre 500 grammi di farina e un pizzico si sale che va a bilanciare lo zucchero. Si aggiunge infine il burro e si impasta il tutto. Se le dosi non convincono si può ancora aggiungere un po’ di latte e farina. In una ciotola un po’ più grande si mette a riposare l’impasto e quando è ben lievitato si procede con la preparazione. Si prende dunque un pezzo di impasto e si avvolge il wurstel con lo stesso. Una volta pronti i panini, si mettono a cuocere per una ventina di minuti a 200 gradi e si possono poi spennellare con l’uovo per renderli ancora più lucidi.

Involtini impanati – Si tratta di un tipo di involtino siciliano che è stato consigliato a Benedetta da una sua amica di Milano. La panatura si fa con 100 grammi di pane grattato, pecorino e prezzemolo tritato e ovviamene un po’ di sale. Si usa il carpaccio e invece del burro la margarina leggermente sciolta. Una volta spalmata sul carpaccio, si ricopre con la panatura in modo che rimanga un po’ appiccicoso. Dunque si avvolge e si rispalma con la margarina anche fuori. Per rendere gli involtini più golosi, Benedetta pensa di tagliarli e di creare così dei mini-involtini. Si cuoce a fuoco dolce per non far bruciare la panatura e si fanno dorare sia sopra che sotto. Una volta tolti dalla padella si fanno passare sulla carta da cucina, si aggiunge un pizzico di sale e si possono così portare in tavola su un bel vassoio. Certo, per saziare tutti gli ospiti occorrerà preparare parecchi involtini.

French toast con cioccolato – Si rompe un uovo in 200 ml di latte e si aggiunge un cucchiaio di zucchero. Si mescola il tutto e si prende il pane in cassetta, che servirà a fare i toast. Si aggiungono 60 g di cioccolato al latte e si mette in padella un po’ di burro. Se si teme che il toast debordi con il cioccolato si possono andare ad infarinare un pochino i bordi dopo averlo bagnato. Si tiene schiacciato e si mette in padella. La cottura avviene lentamente facendo rosolare prima da una parte e poi dall’altra. Con il cacao si va a sporcare appena il piatto e dopo la cottura si possono anche tagliare in due i toast, in modo che le porzioni siano più piccole, dato che si tratta di un piatto pesante. Clicca qui per il video delle preparazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori