IRIS/ Stasera Riccardo Scamarcio in Verso LEden. La trama. 9 aprile 2012

- La Redazione

La prima serata del canale dedicato al cinema del bouquet digitale terrestre di Mediaset propone il film che parla del tentativo di riscatto di un clandestino. La trama

programmitvR400
Fonte: Fotolia
Pubblicità

Stasera su Iris (il canale Mediaset dedicato al cinema) riporta sul piccolo schermo Riccardo Scamarcio. Dopo aver visto lattore italiano ospite ad Amici 11 di Maria De Filippi nella giuria, lo rivediamo sul piccolo schermo come protagonista di Verso lEden, film prodotto nel 2009, presentato al Festival del Cinema di Berlino e diretto dal regista greco Costantine Costa-Gavras. La pellicola affronta il tema dei clandestini, che arrivando i paesi stranieri dopo incredibili e rischiosi viaggi della speranza, in cui spesso rischiano la vita, approdano in nuovi lidi alla ricerca di un riscatto e di unesistenza migliore. In Verso lEden viene raccontata lintensa avventura di Elias (Riccardo Scamarcio) che da clandestino decide di iniziare una nuova vita. Dopo essersi buttato in per sfuggire alle motovedette della guardia costiera, che controllavano larrivo dei barconi dei profughi, approderà sulla spiaggia dell’Eden, un villaggio turistico greco riservato a clienti facoltosi. Il profugo Elias, erroneamente scambiato per un inserviente, inizierà a soddisfare le particolari richieste di una ricca donna tedesca, in vacanza in Grecia. Ma per Elias lEden sarà solo un approdo momentaneo. Nei progetti del clandestino suo viaggio verso la libertà e una nuova esistenza si concluderà solo a Parigi Ma a quale prezzo? Iris dovrà confrontarsi, nel prime time di stasera, con le reti all digital concorrenti: Rai Movie proporrà il film western Joe Bass limplacabile, ma non è da trascurare anche la concorrenza interna di La 5, che propone il film drammatico Le fati ignoranti, con Margherita Buy, diretto da Ferzan Ozpetek. Cinema anche sulle reti generaliste, perché Rai Uno propone in prima tv Alice in Wonderlan di Tim Burton, mentre su Rete 4 il cult con Antonio Banderas e Catherine Zeta-Jones, La maschera di zorro. I cult di Iris continuano anche in seconda serata con Non si sevizia un paperino, thriller del 1972. Ambientato in un paesino del Sud dItalia, il lungometraggio si ispira a un fatto di cronaca realmente avvenuto: la serie di delitti del 1971 che coinvolsero dei bambini, a Bitonto. Continua alla pagina seguente.

Un cast eccezionale nel film di Fulci: Barbara Bouchet, Tomás Milián, Marc Porel e Florinda Bolkan. Non si sevizia un paperino è il film preferito dal regista, in cui questi offre l’espressione più convincente delle tematiche a lui care: dalla sessualità alla repressione religiosa, dalla morbosità al peccato, fino alla violenza spietata e lucida contro chi è diverso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori