CENTOVETRINE/ Anticipazioni: Ivan sta per uccidere Jacopo, Sebastian svegliato dal coma. Puntata 28 maggio 2012

- La Redazione

La sintesi dellepisodio della soap andato in onda e la trama della puntata in onda lunedì 28 maggio: forse Brando trova la possibilità di scagionarsi dalla terribile accusa

centovetrine_jacopoR425
Jacopo

Nella puntata di Centovetrine di lunedì 28 maggio 2012 (anticipazioni) un grande colpo di scena potrebbe finalmente far affiorare la verità sullaggressione a Sebastian Castelli: il faccendiere è uscito dal coma e potrebbe essere pronto a dire la verità. Si trova invece in enormi guai Jacopo, minacciato di morte da Ivan, pazzo di gelosia per il bacio di Diana e Castelli. Ma prima della trama della prossima puntata, ripercorriamo quanto accaduto nellultimo episodio andato in onda. Valerio parla con Cecilia (Linda Collini) della situazione di Damiano (Jgor Barbozza) che oltre a rischiare la carriera per essersi lasciato sfuggire Brando (Aron Marzetti) sparisce di frequente dal commissariato senza dare spiegazioni. Cecilia decide di parlane con la sorella Serena (Sara Zanier), la quale non sembra turbata dalle negligenze del marito. In un momento di distrazione di Serena, Cecilia scopre che la sorella tiene nascosto un frigorifero portatile: i sospetti che la Bassani e Bauer nascondano qualcosa trovano un fondamento. Nel frattempo Damiano si reca in ospedale dove parla con Viola (Barbara Clara) delle gravissime condizioni di Sebastian. Diana è preoccupatissima per il gesto folle che potrebbe fare Ivan (Pietro Genuardi), che ha scoperto il bacio tra lei e Jacopo (Alex Belli). Si precipita da Ettore (Roberto Alpi) e tra le lacrime gli spiega laccaduto, ribadendo al padre di voler a tutti i costi recuperare il rapporto con Ivan. Ma nel frattempo Bettini raggiunge Jacopo. Viola, al capezzale del padre deve prepararsi a dirgli addio perché Sebastian non sta dando segnali di ripresa, la figlia è disperata perché si sente in colpa. Damiano scopre che sullauto sono state rinvenute delle impronte: dal confronto con quelle che sono state trovate accanto al portacenere si saprà se Brando è colpevole o no. Ivan suona alla porta di Jacopo e tra i due rivali in affari e in amore scoppia un furibondo litigio. Ivan intima a Castelli di stare lontano da Diana, ma Jacopo ribatte che Diana, pur stando con Bettini, è Castelli che desidera. Ivan, accecato di rabbia e di gelosia, punta un pugnale alla gola di Jacopo. Diana ha un malore, Ettore la accompagna in ospedale, per fortuna nessun pericolo per il bimbo in arrivo. Viola è disperata al letto del padre, quando improvvisamente Sebastian muove una mano. Si sta svegliando dal coma. Continua alla pagina seguente.

Trama puntata 28 maggio 2012: Ivan riesce a fermarsi prima di infilzare la gola di Jacopo ma non è disposto a perdonare Jacopo. Intanto i sospetti di Brando trovano riscontro: le impronte trovate nell’auto sono le stesse trovate accanto al portacenere con cui è stato colpito Sebastian. Intanto Castelli si è svegliato dal coma e si prepara a raccontare la verità sulla sua aggressione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori