BLUES BROTHERS/ Il 20 e 21 giugno nei cinema la versione restaurata: trent’anni della morte di John Belushi

- La Redazione

La nuova versione restaurata del film culto in occasione dei trent’anni dalla morte di John Belushi, grande protagonista di un film che ha segnato la storia del cinema

blues_R439
The Blues Brothers

Tornano i Blues Brothers: il film cult sarà nei cinema di tutto il mondo Italia compresa in una nuova versione restaurata il 20 e 21 giugno, per ricordare i trent’anni dalla scomparsa del grande protagonista del film, John Belushi. L’indimenticabile Elwood Blues, come si chiamava nel film, morì infatti nel 1982 per overdose di droghe in una stanza id un motel a Los Angeles. Una fine maledetta in linea con il personaggio, che nei film in pratica rappresentava se stesso, un amante della vita spericolata e sopra le righe. Una morte a soli 32 anni che ha privato il mondo del cinema e della musica di un protagonista assoluto che chissà quanto altro avrebbe potuto regalare a queste due espressioni artistiche. I Blues Brothers, uscito nei cinema per la prima volta nel 1980, era nato senza pretese e quasi per scommessa. Il regista John Landis, allora uno degli esordienti più interessanti della nuova Hollywood, mise insieme un cast preso in prestito dal programma televisivo Saturday Night Live dove si esibivano proprio John Belushi e suo fratello blues Dan Aykroyd. Accompagnati da una super band, protagonisti della musica R&B di più alto livello tra cui Steve Cropper chitarrista che aveva lavorato tra gli altri con Otis Redding, si inventarono le avventure di un improbabile gruppo di musicisti pronti a tutto per amore della musica. Siamo in missione per conto di Dio dicevano i due fratelli bes, e nel film ecco le apparizioni speciali dei più grandi protagonisti della musica nera, da Ray Charles ad Aretha Franklin e James Brown. La musica infatti gioca un ruolo importantissimo nel film, passando in rassegna i brani più belli dell’R&B. Il film divenne immediatamente un successo mondiale, amatissimo e imparato a memoria dai fan che ancora ogni non si stancano di rivederlo. Le sale di tutto il mondo saranno sicuramente piene di spettatori per questo evento speciale, duecento quelle disponibili in tutta Italia. Di contorno una serie di iniziative a cura di radio Deejay come raduni di Blues Mobile, la mitica automobile usata dai due blues brothers, davanti alle sale cinematografiche. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori