UN POSTO AL SOLE/ E’ amore tra Filippo e Serena… Anticipazioni puntata 6 giugno 2012

- La Redazione

Il riassunto dell’episodio della soap opera in onda su Rai Tre in access prime time. Si scatena un triangolo amoroso a Palazzo Palladini, intanto Guido scopre che è sano 

programmitvR400
Fonte: Fotolia

Un triangolo amoroso renderà ancora più avvincente un posto al sole: le anticipazioni della soap opera in onda su Rai tre svelano che Filippo farà molta fatica a contenere i sentimenti che prova per Serena Cirillo, ma dovrà confrontarsi con la concorrenza del cugino Tommaso, che non sembra dell’idea di rinunciare alla Cirillo. Ma prima di scoprire cosa accadrà, ecco la sintesi della puntata andata in onda. Alfonso Vitale (Emiliano De Martino), dopo l’attentato che lo ha ferito sul petto, riesce a scappare dal solarium nel quale era ubicato prima di venire sparato. La sua ragazza è morta raggiunta dai colpi di pistola, mentre lui, fuggendo, raggiunge proprio il centro di ascolto di Giulia (Marina Tagliaferri), la madre di Angela (Claudia Ruffo). E’ proprio quest’ultima la donna che Alfonso ha violentato. Ad ogni modo, Giulia non è sola: con lei ci sono infatti Renato (Marzio Honorato) e Raffaele (Patrizio Rispo). Renato è intenzionato a cacciare il ragazzino immediatamente: non vuole guai con la Polizia, e prova disprezzo per lui. Ma sarà Giulia a salvarlo momentaneamente chiudendo a chiave la porta, mentre i due killer sono giunti e bussano violentemente. Raffaele prende in mano la situazione e chiama la polizia: racconta loro di fare presto, perché c’è un ragazzo ferito e i due assassini intenzionati ad entrare. Questi ultimi sono chiari con i presenti all’interno del centro: è Vitale che vogliono, non loro. Ma quando Giulia gli urla che stanno arrivando le forze dell’ordine, i due saranno costretti ad abbandonare, pur lanciando un avvertimento ad Alfonso: non finisce qui. I due attentatori tornano da un infuriato Vintariello: ora il nonno di Nunzio (Vincenzo Messina) sa di aver perso un’occasione preziosa per farlo fuori, visto che probabilmente ora il violentatore verrà messo sotto costante protezione dalle forze di polizia. Al centro, invece, Renato ha una discussione con Giulia: le rimprovera infatti di aver messo a repentaglio la loro incolumità per difendere quel ragazzo, da lui definito un “animale” per via di quello che ha fatto alla loro figlia. Raffaele tenta di far ragionare un infuriato Renato, che decide, onde evitare di utilizzare parole pesanti verso la moglie, di andare a trovare Angela. Giulia lo implora di non dire nulla a sua figlia: non deve sapere che lo stupratore è stato protetto proprio da lei. Ma Renato proprio non riesce ad accettare l’idea che questo gesto di “altruismo” da parte della moglie sia avvenuto proprio nei confronti di tale “animale”: sbattendo la porta se ne va, lasciando Raffaele a consolare una Giulia presa dai rimorsi. Quanto a lui, andrà a trovare Franco, spiegandogli la situazione. Quest’ultimo gli chiederà un favore: deve essere lui a spiegare ad Angela che Vitale è stato vittima di un attentato. Prima di allora, non vuole che Giulia parli alla figlia. Intanto al centro di ascolto, mentre Raffaele è uscito alcuni istanti, il nonno di Nunzio chiama proprio la donna: gli chiede come abbia potuto salvare proprio Alfonso. La donna prova a parlare all’uomo a cuore aperto: gli chiede quanti morti debbano ancora essere annoverati in questa guerra tra criminali. Ma Vintariello non vuole sentire ragioni: riattaccherà in faccia a lei, non lasciandosi impietosire in alcun modo dalle parole. Ferdinando (Marco Bonini) incontra Greta (Cristina D’Alberto Rocaspana) dopo tanto tempo. I due non sembrano ancora del tutto indifferenti l’uno all’altro, ma si limitano ai saluti e a chiacchierare, per alcuni istanti, del più e del meno: dopodiché, si salutano. Tuttavia Ferdinando non riesce a raccontare alla sua ex amante che la situazione, in ambito economico, non è per lui delle più rosee. Silvia (Luisa Amatucci) segue la conversazione non molto distante da li. Più tardi, il ragazzo si scuserà con lui se non ha rivelato a Greta di aver chiesto lavoro nel suo bar: dover ammettere di aver bisogno di quel lavoro lo imbarazzava. Ma ancora più umiliante è il lavoro alla villa di Marina (Nina Soldano): la donna lo tratta male, ed oltre ad affibbiargli i compiti più umilianti, continua a urlargli dietro scontenta del suo lavoro. Ma la donna, mentre Ferdinando lavora, lo osserva con una strana curiosità. Guido (Germano Bellavia) e Otello (Lucio Allocca) giocano assieme a briscola. Ma il primo è preoccupato per i suoi problemi di salute, e benché l’amico cerchi di consolarlo, il ragazzo continua a figurarsi in mente risvolti, provenienti dalle analisi che sta facendo in ospedale, degli esiti ben più gravi. Più tardi, al bar di Silvia, Giudo incontra Michele (Alberto Rossi). Il suo amico gli chiede se sia andato a ritirare finalmente le nuove analisi, fatte appositamente per accertare il suo male. Continua alla pagina seguente. 

Ma Guido risponde di non essersi recato li per paura di avere conferme sul problema che lo affligge. Ma Michele non vorrà sentire ragioni: sarà lui stesso ad accompagnarlo in ospedale. Dopo aver ritirato il referto, ancora una volta sarà Michele a leggere i risultati: tutti i valori sembrano essere nella norma, e per Guido è il momento di festeggiare, visto lo scampato pericolo. Ma rimane anche una cosa da fare: distruggere una lista di cose da fare che proprio lui si era preparato nel caso quelli fossero stati i suoi ultimi giorni di vita. Ma la lista finisce tra le mani di una Loredana ( Veronique Vergari) che è appena entrata durante i festeggiamenti. Leggendo molte delle cose “estreme” riportate sul foglio (alcune delle quali piuttosto piccanti), la donna ammette, facendo ingelosire Guido, di averle in parte fatte con il suo ex fidanzato Virgilio. Tale gelosia scatenerà nel ragazzo uno spirito di “emulazione”: infatti, egli deciderà, per non essere da meno, di compiere almeno una delle azioni presenti sul foglio, per non sfigurare rispetto all’ex di Loredana.

 

Anticipazioni puntata 6 giugno 2012: Nunzio capisce che il suo modo di essere è parecchio distante da quello del nonno Vintariello. Intanto Guido continua a stilare la lista delle cose da fare prima di morire, anche se ormai sa di essere sanissimo. Filippo cerca di non pensare a Serena, ma si rende conto di provare dei forti sentimenti per lei. La ragazza però è corteggiata anche da Tommaso…  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori