OLIMPIADI LONDRA 2012/ Il saluto nazista del dirigente della squadra tedesca? Polemiche (video)

- La Redazione

Polemiche e imbarazzo per il slauto del dirigente sportivo tedesco all’ingresso della squadra della sua nazione ieri sera alla cerimonia di apertura dei giochi olimpici

Olimpiadi_Cerchi_FerroR439
Immagini di repertorio (Infophoto)

Si polemizza, qualcuno sorride, qualcun altro, vedi Camilla Parker-Bowles, scoppia a ridere di brutto. E’ l’episodio, certamente involontario, che ha visto protagonista il dirigente sportivo della Germania Walther Troeger al momento dell’ingresso allo stadio degli atleti della sua nazione. Come tutti i capi di Stato presenti allo stadio ieri sera, o i rappresentanti delle singole nazioni, anche lui si è alzato in piedi per salutare i suoi atleti. Lo ha fatto in un modo che però si è prestato subito a un equivoco: ha mosso il braccio sinistro tenendolo teso con la mano pure distesa in modo che sembrava stesse facendo il tanto odiato saluto nazista. Certo, era il braccio sinistro e non il destro, e poi lo sbandierava appunto a mo’ di saluto, ma non è bastato per fermare le polemiche che oggi infuriano in Inghilterra. In molti lo accusano di aver voluto a fare apposta a compiere un gesto che richiamasse appunto il saluto nazista inviso a tutti, ma particolarmente agli inglesi che contro la Germania nel corso della seconda guerra mondiale combatterono una durissima  sanguinosa battaglia, subendo anche distruttivi bombardamenti della loro capitale da parte dei tedeschi. A incorniciare il gesto dell’incauto dirigente sportivo tedesco, lo scoppio di risate che si sono potute vedere da parte della moglie del principe Carlo ed erede al trono del regno Unito, Camilla Parker-Bowles, alla vista del gesto di saluto. Vicino a lei e anche lui mosso a ridere il sindaco di Londra Boris Johnson. Megluo dunque e metterla nel ridere: niente nostalgie filo naziste ma solo un gesto di saluto un po’ particolare, dettato dall’atmosfera forse un po’ anche alcolica che i vip in tribuna ieri sera all’Olympic Stadium hanno vissuto durante la lunghissima cerimonia di apertura di ben quattro ore. Anche perché non è il caso di rovinare quella che giustamente è stata definita una delle più bele cerimonie di apertura della storia delle olimpiadi. Una cerimonia che solo in Italia è stata seguita da quasi sei milioni di telespettatori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori