TONY SCOTT/ Non aveva un tumore? Vendute foto e video amatoriali del suicidio?

- La Redazione

Aggiornamenti sulla tragica morte del regista di Top Gun e fratello del celebre Ridley. Pare non fosse affetto da un male incurabile. Intanto qualcuno ha ripreso il terribile istante…

tonyscott_R439
Tony Scott con John Travolta, foto Infophoto
Pubblicità

Non aveva un tumore? Venduti video e foto del suicidio Sono da chiarire le ragioni del suicidio di Tony Scott, regista di Top Gun nonché fratello del celebre Ridley, morto suicida pochi giorni fa a Los Angeles. Il sito di celebrity e rumors TMZ riporta la notizia che gli stretti familiari del regista avrebbero smentito quanto divulgato nei giorni scorsi: che Tony Scott fosse affetto da tumore al cervello inguaribile. Saranno comunque gli esami autoptici sul cadavere del regista a stabilire se effettivamente fosse gravemente malato. Intanto stando agli ultimi aggiornamento, Ridley Scott immediatamente dopo essere stato avvisato del tragico gesto compiuto dal fratello ha interrotto le riprese del film che stava girando (The Counselor) per recarsi a Los Angeles e stringersi intorno alla sua famiglia e a quella del fratello. Da TMZ arriva inoltre la notizia che in queste ore sarebbe in corso una sorta di compravendita di foto e video che documentano i tragici istanti in cui Tony Scott ha compiuto il folle gesto che l ‘ha ucciso. Il lancio dal ponte è avvenuto introno alle 12.30 e, data l’ora, nei pressi c’era diversa gente, che con macchine fotografiche, cellulari e telecamere ha ripreso la terribile scena. Passanti avevano infatti notato un uomo parcheggiare l’auto sul ponte, scendere e salire poi sul parapetto. Pare che anche dalle imbarcazioni che navigavano sotto il ponte in quegli istanti sia stato ripreso il suicidio. Non è dato sapere a quali emittenti, siti o rotocalchi le foto siano state vendute, se effettivamente ciò sia accaduto e confidando nella non pubblicazione o in episodi di sciacallaggio mediatico, per rispetto ai lettori/telespettatori, allo stesso Tony Scott e a tutti coloro che provano grande dolore per la sua perdita. Resta quindi il giallo sule ragioni che possono aver spinto Tony Scott ad uccidersi. A quanto sembrerebbe, sono state faticose le operazioni di recupero del corpo di Scott: il suicidio sarebbe avvenuto dopo mezzogiorno, ma il cadavere sarebbe stato estratto dalle acque verso le 15.00. I soccorsi sono giunti immediatamente. Continua alla pagina seguente.  

Sarebbe stata la moglie di Scott a smentire le voci che il marito fosse affetto da una grave forma di tumore al cervello. Fonti di TMZ avrebbero confermato al sito che le primissime indagini sul corpo di Scott confermerebbero l’assenza di malattia grave. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori