CENTOVETRINE/ Anticipazioni: Laura infrange gli arresti domiciliari e scompare. Puntata 14 ottobre 2013

- La Redazione

Nella prossima puntata di Centovetrine Laura capisce che Sebastian dubita della sua innocenza e infrange gli arresti domiciliari, non lasciando alcuna traccia

Centovetrine_SebastianCastelliR439
Sebastian Castelli (Michele D'Anca)

A Centovetrine Laura è imprigione accusata di aver avvelenato Margot. Leo ha organizzato tutto per rovianre Sebastian e ha pianificato ogni minimo dettagli per incastrare la donna. Sebastina crederà nell’innocenza della moglie? Prima di scoprire le anticipazioni della prossima puntata, rivediamo quanto successo oggi. Adam, il braccio destro di Sebastian, parla con Viola e le insinua dubbi su Sveva, una vecchia amica di Brando comparsa allimprovviso. Le dice che appare molto informata su Serralunga anche su questioni molto riservate, importanti a cui non tutti hanno accesso. Viola allinizio cerca di scusarla facendogli presente che è normale che lei si interessi e conosca informazioni di Serralunga essendo vissuta per tanti anni lì. Adam le consiglia ugualmente di restare in guardia perché lui non si fida.

Damiano è nel suo locale, il Blue Valentine, quando arriva Cecilia che ha appuntamento con Zeno. Cecilia dice a Damiano di doversi organizzare per il funerale di Oriana e inevitabilmente cominciano a parlare del loro rapporto che non è più da ritenersi amicizia, né possono considerarsi colleghi per lintenzione di Damiano di non voler più ritornare indietro. In realtà, gli fa notare Cecilia, che lui è solo in aspettativa e che lei ha ancora bisogno del suo aiuto come poliziotto in commissariato. Damiano, però, le ribadisce che non vuole più essere un poliziotto e che lei è brava oramai nel suo lavoro e può farcela da sola e che non ha bisogno più del suo aiuto. Le dice che anche lei gli ha insegnato molto soprattutto a essere tenace e a non lasciarsi andare. Nel frattempo nel locale arriva Frida, la nuova fidanzata di Damiano, che si mostra molto infastidita dal rapporto dell’uomo con Cecilia e lo fa capire con frecciatine e battute sul loro rapporto e sul fatto che la loro è una storia un po piena di segreti.

Sebastian, dopo che Carol lo ha sostenuto in consiglio dAmministrazione e ha rivelato a tutti di non credere affatto alle accuse mosse contro Laura, parla in privato con lei. Le dice che non si fida affatto di questa sua posizione e che sa benissimo che continua ad avere dei doppi fini. Carol, però, gli fa notare che in realtà vuole fare solo qualcosa per alleggerirlo dai suoi pesi, ma Sebastian capisce benissimo che lofferta rappresenta solo un tentativo di prendersi la Holding. Carol, comunque, gli propone di dirigere lei la rivista Cento almeno finché Laura è in carcere, in quanto la rivista è una sua creatura e non vuole che subisca il peso della vicenda che ha colpito Laura. Sebastian, dopo liniziale tentennamento, decide di accettare lofferta facendole notare come lei sia brava a ottenere sempre tutto ciò che vuole, e perciò le affida la direzione di Cento. Carol, contenta, gli dice che può stare tranquillo, entrambi avranno dei vantaggi da questa situazione: lui potrà dedicarsi allinchiesta giudiziaria di Laura e lei farà in modo che Cento non subisca problemi.

A Centovetrine, arrivano Brando e Sveva che erano stati a Serralunga. Viola li vede e si avvicina. Brando e Sveva cominciano a ricordare di quando lei abitava a Serralunga e di come il padre di Brando le volesse bene considerandola come la figlia femmina che non aveva mai avuto. Viola, allora, decide di accompagnare Sveva a ritirare un vestito con lintento però di scoprire cosa in realtà nasconda.

Laura è in commissariato con Valerio al quale chiede di fissargli un incontro con lerborista che laccusa ingiustamente e che la sta incastrando, ma Valerio le dice di aspettare. Laura gli chiede se dopo aver passato la notte in commissariato cè il rischio che venga portata in carcere, ma Valerio le dice di stare tranquilla e che la sta aiutando esponendosi molto per lei. Laura gli chiede se crede alla sua innocenza e Valerio, le dice che vuole crederle in nome di una vita passata insieme, dei suoi figli e del fatto che non riesca a vederla come unassassina.?A Centovetrine, intanto, mentre Sveva va in camerino a provare un vestito, Viola fruga nella sua borsa e trova qualcosa di interessante.

Anche Sebastian arriva in commissariato da Laura e le porta lultimo numero di Cento, appena stampato. Laura gli palesa la sua paura di andare in prigione da innocente e di sentirsi trattata da criminale e quindi teme di non essere abbastanza forte da affrontare questa situazione. Sebastian cerca di consolarla, e le promette che la sera stessa sarà a casa e vedrà tutto questo come un brutto sogno.

Damiano parla con Frida e le dice che non era il caso di comportarsi in quel modo con Cecilia, mentre parlano entra Zeno. Damiano teme che possa aver sentito ciò che dicevano e cioè del sentimento che Cecilia prova ancora per Damiano e che non vuole assolutamente che lui lo sappia perché Cecilia prima era fidanzata con Zeno.Viola corre subito da Brando per rivelargli ciò che ha trovato nella borsa di Sveva. Gli dice che non deve fidarsi di lei e che non è più la ragazza di una volta infatti ha scoperto che sta raccogliendo informazioni su Serralunga, in quanto nella sua borsa ha trovato una misura societaria di Serralunga. Brando è insospettito, in quanto Sveva le aveva detto che non aveva informazioni di Serralunga da molto tempo. Allora dice a Viola che ha deciso di affrontarla a viso aperto chiedendole esattamente le sue intenzioni.

In commissariato Laura aspetta notizie da Valerio che, quando torna, comincia a parlarle con un tono strano. Le dice che si conoscono da anni, da quando era una ragazza che disegnava abiti e le chiede che fine ha fatto quella ragazza, la madre dei suoi figli. Rimprovera se stesso per essersi lasciato convincere, per essersi lasciato manipolare, per averla creduto. Laura, però, gli dice che non è giusto che lui gli parli in quel modo. A quel punto, Valerio vuota il sacco e le dice che ha trovato tracce di veleno nella villetta, avuta da Laura in eredità da una zia, a cui aveva accesso solo lei, che è lo stesso veleno che l’erborista dice di averle venduto e che ha quasi ucciso Margot. Valerio le dice che quella rappresentava l’unica prova che non avrebbe mai voluto trovare in quanto sperava sarebbe stato un modo per alleggerire la sua posizione.

Trama puntata 14 ottobre 2013 – Laura si convince che sia stata Margot a volerla incastrare e quando capisce che perfino Sebastian dubita della sua innocenza, infrange gli arresti domiciliari e scompare. Mentre Ivan affronta il lutto per la morte di Oriana, Cecilia trova in Zeno un baluardo contro la solitudine. Brando affronta Sveva e scopre il motivo del suo ritorno a Torino: la ragazza ha un documento firmato da suo padre che le dà diritto al 30% di Serralunga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori