CENTOVETRINE/ Ascolti al 19%. Anticipazioni e Video: Laura viene arrestata

- La Redazione

Nella prossima puntata di Centovetrine, in onda mercoledì 16 ottobre, Laura viene arrestata e la sua posizione, dopo aver tentato la fuga, è ancora più grave

Centovetrine_SebastianCastelliR439
Sebastian Castelli (Michele D'Anca)

Con la puntata di ieri Centovetrine, soap di Canale 5, è tornata sopra i tre miloni di spettatori dopo la flessione del giono prima. I teleutenti che hanno seguito l’episodio sono stati 3.039.000 ottennendo uno share del 19,07%. La vicenda legata alle sorti di Laura sta appassionando i fan, vedremo se gli sviluppi di oggi sulla sua fuga risquoteranno ancora un grande successo. Non perderti le anticipazioni della puntata di oggi 16 Ottobre 2013 disponibili cliccando qui.

Centovetrine le vicissitudini di Laura continuano ad essere al centro della puntata. Scappata dagli arresti domiciliari Sebastian si mette sulle sue tracce per riuscire a trovarla. Oramai la situazione di Laura è compromessa e viene dichiata latitante. Per capire megio cosa sta succedendo a Laura rivedi la puntata integrale di ieri online (clicca qui) e non perderti le anticipazioni della puntata di oggi 16 Ottobre 2013 disponibili cliccando qui.

A Centovetrine Laura è scappata di casa nonostante gli arresti domicialiari: la donna è decisa ad andare a Francoforte, ci riuscirà? Prima di scoprire le anticipazioni della prossima puntata, rivediamo quanto successo ieri. Sebastian è sgomento dalle parole della cameriera che lo informa che Laura è sparita, poi racconta a Viola che immagina dove sia andata Laura. La sera precedente gli aveva detto di avere dei dubbi su Margot in quanto sospettava che fosse lei a volerla incastrare e voleva raggiungerla, ma Sebastian aveva cercato di farla ragionare ma a quanto pare inutilmente. Mentre Sebastian parla con sua figlia arriva Valerio che gli chiede di Laura. Sebastian è costretto a dirgli che Laura è scappata e che non sanno dove sia andata. Valerio gli ricorda che Laura, avendo violato i domiciliari, è da considerarsi a tutti gli effetti una latitante e che è costretto a emanare un ordine di cattura nei suoi confronti. Sebastian gli chiede però mezz’ora di tempo per cercare di trovarla e di farla ragionare. Zeno e Cecilia all’indomani della notte trascorsa insieme, appaiono complici. Cecilia vorrebbe continuare a dormire, ma Zeno le sequestra il cuscino così finiscono con il giocare a cuscinate. Zeno però a un certo punto dopo una cuscinata cade dal letto e si ferisce il sopracciglio. Brando fa visionare ad Adam il contratto che Sveva gli ha portato in cui la stessa dice di avere diritto a un terzo di Serralunga. Adam gli consiglia di fare causa per cercare di recuperare tempo, per cercare di godere di qualche altro profitto e perché spera che in dieci anni Sveva possa non volere più i suoi diritti. L’altra soluzione sarebbe cederle degli immobili in quanto non ha la sufficiente disponibilità economica per liquidare Sveva, ma la soluzione ottimale sarebbe accettare Sveva come socia. Intanto trascorsa mezz’ora Sebastian torna con un nulla di fatto, allora Sebastian dice che è costretto ad emanare un ordine di cattura e che bloccherà le carte di credito di Laura. Ribadisce che secondo lui Laura abbia commesso un gravissimo errore e che quindi vada fermata prima di riuscire a peggiorare ulteriormente la sua posizione. Valerio, però, intuisce che Sebastian sa qualcosa sulle intenzioni di Laura e lo costringe a parlare. A quel punto Sebastian gli confessa che Laura sospetta che ci sia Margot dietro tutto ciò e che quindi vuole trovarla per cercare di farla ragionare. Valerio è molto arrabbiato e dice a Sebastian che Laura è fuori controllo e va fermata. Cecilia accompagna Zeno in ospedale, parlano del boxe e di come il suo sopracciglio sia stato sempre un punto debole. Poi Zeno ne approfitta per dire a Cecilia che è stato molto bello passare la notte con lei e le chiede da questo momento in poi cosa succederà a loro rapporto, ma Cecilia cerca di prendere tempo e non risponde. Brando è nel suo negozio e arriva Sveva con la quale finisce di nuovo con il litigare. Sveva si dice dispiaciuta, ma che ha diritto a tutto ciò che sta chiedendo. Sottolinea però di non essere tornata per i soldi, ma perché ama Serralunga più di qualsiasi altro posto in quanto lì si sente a casa. Brando capisce che Sveva si senta molto legata a quel posto per il fatto di aver vissuto lì tanti anni, ma non può considerare Serralunga come casa sua. Ora quel posto è suo e di Viola. Sveva arrabbiata lo avverte che non deve costringerla a fargli causa, non è giusto per entrambi arrivare a quel punto, ma lei dal suo canto non rinuncerà mai a Serralunga. Nel frattempo Adam va da Leo e lo aggiorna sulla situazione della holding. Adam dice a Leo che ora che Sebastian si fida completamente di lui può proporsi come amministratore delegato della holding essendo l’unica scelta che gli rimane per dare un forte segnale ai soci. Leo non è affatto d’accordo, dice infatti di non sottovalutare Sebastian che potrebbe capire delle loro macchinazioni e che la sua ambizione potrebbe essere pericolosa. Leo allora gli racconta che la sua ambizione da giovane gli ha fatto perdere tutto e che non vuole che questo accada anche a lui, non vuole perciò che anche lui commetta il suo stesso errore. 

Brando e Viola si trovano a Centovetrine e parlano della situazione di Laura e del fatto che non riescono a trovarla. Viola inoltre aggiorna Brando che è passata dall’avvocato che le ha detto che il contratto di Sveva è un documento valido e che bisogna farle causa. Brando non appare più tanto convinto, infatti sia che la causa dovesse vincerla, sia che dovesse perderla si sentirebbe comunque un verme per aver tolto a Sveva ciò che le spetta. Viola è molto arrabbiata, gli dice che lui è un buono,ma che la vita non va così e che la sua amica lo sa bene. Intanto Leo assegna ad Adam un nuovo compito: deve scardinare gli equilibri tra Viola e Brando. L’obiettivo di Leo è far soffrire Viola così che il suo dolori arrivi a Sebastian, lo faccia star male e lo metta in ginocchio. Intanto Laura arriva a una stazione di autobus, si accorge di avere delle chiamate sul telefonino e poi ricorda le parole di Margot che le disse che voleva prendere il suo posto. Prende la sua borsa e lascia cadere il suo telefonino nella borsa di una signora che sta salendo su di un autobus, mentre lei sale sull’autobus che va a Francoforte.

Trama puntata 16 ottobre 2013 – Laura viene arrestata e la sua posizione, dopo aver tentato la fuga, è ancora più grave. Mentre perfino Valerio inizia a dubitare della sua innocenza, scopriamo che è stato Leo ad incastrarla seminando prove false. Viola affronta Sveva all’insaputa di Brando e le offre 100 mila euro per abbandonare le pretese su Serralunga. Cecilia avvisa Ivan che hanno buone chance di trovare l’auto che ha investito Oriana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori