CAPTAIN AMERICA/ Il film sul personaggio dei fumetti Marvel, il primo Avengers

- La Redazione

Questa sera andrà in onda su Italia 1 alle ore 21.10 il film della Marvel Captain America – Il primo vendicatore, diretto dal regista statunitense Joe Johnston

Captain_AmericaR439
Captain America
Pubblicità

Questa sera, mercoledì 9 ottobre, su Italia1 va in onda alle ore 21.10 il film Captain America – Il primo vendicatore, diretto dal regista statunitense Joe Johnston, sulla base dell’omonimo personaggio dei fumetti della Marvel Comics creato nel 1941. Vediamo la trama. La pellicola comincia al Polo Nord ai nostri giorni e mostra il ritrovamento, a opera di un gruppo di scienziati, di un relitto di un velivolo imprigionato tra i ghiacci al cui interno viene rinvenuto uno strano oggetto rotondo di colore blu, bianco e rosso. Falshback: in Norvegia nel 1943 Johan Schmidt (Hugo Weaving), a capo di un’organizzazione criminale segreta collegata a Hitler, irrompe in un castello per rubare un manufatto dai poteri magici. Intanto a New York Steve Rogers (Chris Evans), sconvolto da quanto i nazisti stanno combinando nel Vecchio Continente, tenta di arruolarsi nell’esercito americano, ma, essendo troppo fragile, asmatico e basso, viene scartato alla visita di leva. Passato un po’ di tempo, durante una discussione un sergente suo grande amico, James “Bucky” Barnes (Sebastian Stan) con laiuto di lo scienziato tedesco Abraham Erskine (Stanley Tucci), colpito dal patriottismo del giovane, gli propone di utilizzare un siero che lo renderà un super soldato. Subito dopo il primo trattamento, il dottor Erskine rivela a Roger che la prima cavia dell’esperimento del super soldato era stato Johan Schmidt, ma, dato che il siero non era ancora stato perfezionato, aveva avuto gravi effetti collaterali.

Pubblicità

Nel frattempo, in Europa, Johan Schmidt e Armin Zola (Toby Jones), uno scienziato al suo servizio, alimentano delle potenti armi create dallo stesso Zola grazie ai poteri del cubo ritrovato tra i ghiacci del Polo Nord: il loro intento è quello di conquistare il mondo che verrà così piegato al volere di Schmidt, noto a tutti come Teschio Rosso a causa del suo aspetto reale sotto la maschera che indossa sempre. I due riescono a localizzare Abraham Erskine e progettano di ucciderlo per sottrargli l’ultima versione perfezionata del siero. Erskine si trova a Brooklyn, nel piano interrato sotto a una libreria, in compagnia di Howard Stark (Dominic Cooper), imprenditore bellico, e i due stanno cercando di dare il via al loro esperimento del super soldato. Rogers, all’interno di una capsula isolante di sicurezza, riceve un’iniezione del siero e un fascio di raggi energetici e il risultato è sorprendente: diviene più alto e molto muscolo.

Pubblicità

Heinz Kruger (Richard Armitage), assoldato da Teschio Rosso, riesce a uccidere Erskine, ma Roger lo insegue senza riuscire a catturarlo poiché il soldato si suicida con il cianuro. Nella lotta va distrutta l’ultima fiala di siero e ormai, morto Erskine, non c’è più modo di produrne altro. Rogers è perciò l’unico super soldato esistente ed è troppo prezioso per essere inviato a combattere, col rischio di venire ucciso. Inizia per lui una carriera nel mondo dello spettacolo: vestito con un costume e una calzamaglia a stelle e strisce, partecipa a degli spettacoli itineranti per promuovere i valori patriottici, prende parte ad alcuni film e diviene un eroe dei fumetti col nome di Captain America. Il supereroe diviene così molto popolare ed è, a tutti gli effetti, l’unico supereroe della storia del cinema e dei fumetti a non avere superpoteri particolari, se non la sua unica forza.

Giunto in tournée in Italia, scopre che il suo amico James “Bucky” Barnes è stato catturato da Teschio Rosso e subito decide di salvarlo, aiutato dai suoi amici Peggy Carter (Hayley Atwell) e Howard Stark (Dominic Cooper). Rogers penetra così all’interno della base nazista, libera l’amico e, utilizzando le armi dei tedeschi e l’energia del cubo, distrugge il covo dei nemici.

Rientrato in America, avendo dimostrato la sua forza e il suo coraggio, Rogers viene mandato in prima linea a combattere; tra un successo e l’altro, Captain America cattura Zola. Durante un combattimento su un aereo con Teschio Rosso, quest’ultimo viene risucchiato da una forza sconosciuta proveniente dal cubo cosmico e sparisce nel nulla; ormai, però, l’aereo è indirizzato verso la distruzione di New York e Rogers, per salvare la città e i suoi abitanti, preferisce sacrificarsi dirottando il velivolo verso il Polo, salutando per l’ultima volta Peggy. Rogers, ibernato per settanta anni, viene ritrovato per caso e, una volta arrivato a New York, Nick Fury (Samuel L. Jackson) gli propone di diventare difensore del mondo intero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori