GREY’S ANATOMY 9/ Anticipazioni: Jackson riapre il pronto soccorso e cambia nome all’ospedale. Puntata 17 novembre

- La Redazione

Su La7 due puntate di Greys Anatomy 9. Jackson riapre il pronto soccorso, conferma lincarico a Owen e propone di cambiare il nome dellospedale in Grey Sloan Memorial Hospital

Greys-Anatomy-Meredith-DerekR439
Grey's anatomy

Ieri sera, domenica 10 novembre, su La7 sono andata in onda due nuovi episodi della nona stagione di Grey’s Anatomy. Prima di scoprire le anticipazioni del prossimo appuntamento con la serie americana, rivediamo quanto visto ieri. In Trattative difficili Callie (Sara Ramirez) cerca di convincere Meredith (Ellen Pompeo), Derek (Patrick Dempsey) e Arizona (Jessica Capshaw) ad acquistare lospedale utilizzando anche il denaro del risarcimento di Mark e Lexie, oltre a del denaro che lei stessa ha messo da parte. Ascoltando i racconti delle coercizioni cui sono stati sottoposti i medici degli altri ospedali acquistati dalla Pegasus, Meredith e Derek cominciano a convincersi, dimostrando persino un tiepido entusiasmo. Arizona, invece, si dichiara assolutamente contraria perché, essendo ancora scossa per laccaduto e per le sue conseguenze, vorrebbe tenere i soldi da parte per le emergenze e finisce per insultare Derek. Anche Cristina (Sandra Oh) trova la proposta stupida perché è convinta che nessuno di loro abbia le competenze e le abilità necessarie per gestire un ospedale. Intanto però le voci che si rincorrono sul possibile fallimento dellospedale se la vendita non andrà in porto, spingono le matricole e le infermiere a pensare di lasciare il Seattle Grace Mercy West per trovare un nuovo impiego e Owen (Kevin McKidd) è costretto a cercare di arginare il danno perché, se anche uno solo dei dipendenti dovesse licenziarsi, la Pegasus potrebbe decidere di non acquistare la struttura. Le nuove regole imposte dalla Pegasus, inoltre, obbligano Owen a negare alla Bailey (Chandra Wilson) la possibilità di tentare una nuova procedura per curare un suo giovane paziente affetto da un cancro e tra i due scoppia unaccesa discussione. Derek, che assiste allintera scena, si convince ancora di più che lunica soluzione possibile è quella di acquistare lospedale e contatta un consulente finanziario affinché gli dica se la cosa è davvero fattibile. Dopo il consulto, convoca segretamente Callie e poi gli altri medici sopravvissuti spiegando loro che, in quanto medici dellospedale, non potranno possedere la struttura e lavorarvi allinterno, a meno che non decidano di affiancarsi a una fondazione non profit che di fatto sarebbe proprietaria della struttura. In seguito loro potrebbero costituire una società di gestione alla quale la fondazione affiderebbe lincarico di dirigere lospedale, di modo che tutte le decisioni quotidiane sarebbero discusse e assunte da loro esattamente come in un consiglio direttivo. Finalmente tutti si convincono ma lintera operazione dovrà essere tenuta nascosta a Owen perché laccordo di riservatezza e non concorrenza da lui firmato lo obbliga a riferire qualsiasi cosa possa interferire con la vendita, pena il licenziamento. Quando però la Pegasus anticipa i tempi per lacquisto dellospedale prima che i medici si siano organizzati a loro volta, lunica soluzione praticabile è quella di presentare le dimissioni in massa scoraggiando gli acquirenti e guadagnando altro tempo.

In Per questo lottiamo il consulente finanziario riesce a individuare un investitore che potrebbe essere interessato allacquisto dellospedale, limprenditore Julian Crest, ma luomo, dopo aver ascoltato tutti i medici perorare la propria causa, fa notare che nessuno di loro ha l’esperienza necessaria per occuparsi dellamministrazione e quindi, pur provando grande stima per le loro tecniche allavanguardia, non se la sente di investire il suo capitale se alla guida della società non ci sarà un dirigente desperienza. Invita quindi i cinque chirurghi a trovare un degno capo prima di tornare nuovamente da lui. Nel frattempo la Cahill (Constance Zimmer) riesce a convincere gli acquirenti della Pegasus Horizon a tornare sui propri passi ma lofferta che questi propongono per comprare l’ospedale è sconvolgente: lintenzione è quella di acquistare lospedale per poterlo smantellare, distribuendo materiali e personale presso le altre strutture della Pegasus e licenziando gli esuberi. La notizia si diffonde in tutto l’ospedale e sia i medici che gli infermieri cominciano a cercare altri impieghi, abbandonando improvvisamente il posto di lavoro e costringendo Owen a rinviare gli interventi meno urgenti a causa della mancanza di personale. Meredith corre in ospedale per chiedere a Richard (James Pickens Jr) di mettere la sua esperienza a disposizione per convincere Crest, mentre Cristina rivela il loro piano a Owen e questi, dopo diverse insistenze, riesce a ottenere dal consiglio direttivo dellospedale di attendere un altro giorno prima di accettare la proposta della Pegasus. In questo modo gli altri avranno più tempo per convincere Crest e per recuperare i fondi necessari all’acquisto. Purtroppo però Crest rimane fermo sulla sua posizione di non investire e lospedale sembra ormai spacciato. A sorpresa, Catherine Avery (Debbie Allen) dichiara che la fondazione Harper Avery è disposta a contribuire allacquisto come azionista di maggioranza imponendo l’unica clausola che nel consiglio damministrazione ci sia un suo rappresentante, ovvero Jackson (Jesse Williams).

Trama puntata 17 novembre 2013 – Jackson si vede costretto ad accettare lincarico affidatogli dalla madre ma si attira le antipatie degli altri medici che mal sopportano le proposte della Fondazione di cui lui si fa portavoce, tra le quali quella di non riaprire il pronto soccorso e il licenziamento di Owen. Le dimissioni di Owen, dopo aver saputo la notizia del suo possibile licenziamento, scatenano il caos nellospedale, dimostrando le scarse capacità organizzative di Jackson. Tuttavia alla fine della giornata il ragazzo dimostrerà le proprie abilità e la propria autonomia decisionale riaprendo il pronto soccorso, confermando lincarico a Owen e proponendo di cambiare il nome dellospedale in Grey Sloan Memorial Hospital, in onore di Lexie e Mark.

Questa sera, domenica 10 novembre, su La7 vanno in onda due nuovo episodi della nona stagione di “Grey’s Anatomy”. Vediamo qualche anticipazione. Nell’episodio 15 dal titolo “Trattative difficili”, Callie, Meredith, Derek e Arizona si ritrovano per discutere sulla possibilità di acquistare l’ospedale. Arizona si oppone alla proposta di Callie: non se la sente di investire tutti quei soldi anche perché vuole dare un futuro sicuro a sua figlia. Della stessa opinione sono anche Meredith e Derek, ma poi il dottore ci ripensa, venendo attaccato da Arizona. Intanto April esce con un nuovo ragazzo e torna a essere amica di Jackson. I dottori decidono di dare tutti le dimissioni per far saltare l’accordo del futuro acquirente dell’ospedale.

In “Per questo lottiamo” Derek, Meredith, Cristina, Arizona e Callie riescono ad avere una riunione con Julian Crest, l’imprenditore a cui faranno proposta di aiutarli ad acquistare l’ospedale. L’uomo approva le loro idee e le condivide, ma gli dice di tornare da lui con qualcuno che abbia le competenza per gestire l’ospedale. Intanto Heather scopre la Pegasus dopo l’acquisto smantellerà l’ospedale e licenzierà tutti. La specializzanda avverte Owen che prende tempo con la Pegasus. I dottori hanno chiesto al dottor Webber di prendere in mano le redini dell’ospedale, ma alla fine Crest non se la sente di investire. Webber racconta a Catherine Avery, madre di Jackson, l’idea fallita dei cinque chirurghi di comprare l’ospedale. Il giorno dopo la dott. Avery riunisce i dottori e annuncia loro che la fondazione Harper Avery sarebbe felice di aiutarli nell’acquisto dell’ospedale. Ma c’è a una sola condizione: nel consiglio di amministrazione ci dovrà essere un rappresentante che ha scelto la fondazione: Jackson. Il ragazzo accetterà?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori