X FACTOR 2013/ Chi è Michele Bravi, il talento su cui punta anche Tiziano Ferro

Michele Bravi appartiene alla categoria Under 24 di X Factor 2013 ed è il giovane talento della squadra capitanata da Morgan. Ha cantanto un inedito scritto da Tiziano Ferro

12.12.2013 - La Redazione
x-factor-2013-michele
Michele Bravi

Michele appartiene alla categoria Under 24 ed è il giovane talento della squadra capitanata da Morgan. Questo giovane cantante dalla faccia pulita ha conquistato giudici e pubblico grazie a un timbro di voce inconfondibile. Michele Bravi è nato a Città di Castello il 19 dicembre è 1994. Prossimo a compiere i 19 anni, Michele è alto e snello, ha occhi verdi e affascina tutti coloro che lo incontrano. Ha iniziato da bambino a frequentare un coro di voci bianche. Il canto, in seguito, diventa un serio impegno e Michele impara a suonare il pianoforte e la chitarra. un ragazzo pieno di vita, amante degli animali: ha cinque cani. Uno di questi, un bracco, lo ha chiamato Rita Levi Montalcini, con l’augurio che possa vivere a lungo. Spiritoso e fresco: queste due peculiarità del suo carattere.

Sentendolo esprimersi, sembra di sentir parlare un vecchio saggio: Michele non ama infatti la volgarità e la trivialità. Come tutti i ragazzi della sua età ama uscire e stare con gli amici, ma anche leggere e scrivere. Utilizza il web facendo attenzione a non diventarne vittima o a cadere in facili pettegolezzi. I social network lo attraggono, ma fino a un certo punto. Preferisce, invece, condividere personalmente le sue conquiste, gioie e dolori con gli amici di sempre. La sua frase-motto, quella che lo descrive pienamente,  è che occorre coraggio per sognare: lui sembra averne molto anche se sostiene di tenere i piedi ben piantati in terra. Il suo capitano, Morgan, sostiene che Michele nel cantare ci metta la testa, sa sempre cosa canta come un poeta che sa bene come esprimere i propri sentimenti.

Al giudice delle under donne, Mika, Michele piace molto poiché ha un modo tutto naturale di cantare, come se respirasse o camminasse. Elio, altro giudice di X Factor 7, sostiene che Michele riesca a dare un’anima ai brani che gli vengono proposti: è proprio così! Michele riesce a rendere importante anche canzoni che, magari, non sono mai state apprezzate dal pubblico. Per Simona Ventura, Michele è un giovane talento che farà strada perché la musica, con lui, diventa poesia. In semifinale ha cantato l’inedito scritto da Tiziano Ferro “La vita e la felicità” facendo intravedere di essere all’altezza del brano e di un palcoscenico musicale nazionale ed europeo. Per la finalssima del Forum d’Assago ci aspettiamo fuochi e fiamme.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori