BALLANDO CON LE STELLE 2013/ Chi è Lorenzo Flaherty, l’attore che balla grazie a Milly Carlucci

- La Redazione

Lorenzo Flaherty e Natalia Titova sono ritenuti nei pronostici i vincitori di Ballando con le stelle 2013 alle spalle di Elisa Di Francisca e Raimondo Todaro, che sono i favoriti

lorenzo-flaherty
Lorenzo Flaherty
Pubblicità

Riusciranno Lorenzo Flaherty e da Natalia Titova a essere i vincitori di Ballando con le stelle 2013, sovvertendo così il pronostico che vuole largamente favoriti Elisa Di Francisca e Raimondo Todaro? Sono in molti a puntare sulla coppia formata dalla ballerina russa e dall’attore italiano, come possibile alternativa al duo che anche i bookmakers hanno indicato come sicuro vincitore del reality show condotto da Milly Carlucci su Rai Uno. Lorenzo Flaherty è uno dei volti più noti della fiction nazionale: nato a Roma nel novembre del 1967, deve il suo cognome al padre irlandese, mentre la madre è italiana. Prima di diventare attore ha lavorato per qualche tempo come agente immobiliare, attività nella quale, almeno a suo dire, non ha però dimostrato grandissime attitudini.

Pubblicità

Il suo debutto artistico è avvenuto sul grande schermo, grazie a Lamberto Bava, il quale lo ha scritturato nel 1986 per un film horror, “Demoni 2 – L’incubo ritorna”, proprio in contemporanea con l’attività teatrale appena intrapresa, anche in qualità di regista. Il suo primo ruolo di un certo rilievo è stato quello ricoperto in un film del 1988, “Appuntamento a Liverpool”, diretto da Marco Tullio Giordana, mentre è protagonista in “Porzus”, pellicola di Renzo Martinelli girata nel 1997, nella quale ha ricoperto il ruolo di Storno, un giovane partigiano sopravvissuto alla strage perpetrata dai garibaldini ai danni di una brigata cattolica. La sua carriera cinematografica non è però mai realmente decollata, a differenza di quella sul piccolo schermo, dove Lorenzo Flaherty ha avuto modo di mettersi in grande evidenza con la partecipazione a una lunga serie di fiction di grande successo. A partire da “Piazza di Spagna”, miniserie diretta nel corso del 1993 da Florestano Vancini in cui ha ricoperto il ruolo di Bobby Cascone. Nel 1997 ha invece partecipato a “La dottoressa Giò” e ad alcuni episodi di “Un posto al sole”, la celebre soap opera di Rai Tre.

Il 2000 è stato caratterizzato dalla sua partecipazione alla prima edizione di “Distretto di Polizia”, nella parte di Walter Manrico, replicata anche nell’anno successivo. La sua grande notorietà è però legata al personaggio di Riccardo Venturi, il capitano dei Carabinieri che guida il Reparto per le Investigazioni Scientifiche di stanza a Parma in “R.I.S. – Delitti imperfetti”. Una esperienza che è terminata nel 2009 con suo grande rammarico, espresso a mezzo stampa e che gli ha comunque permesso di diventare uno dei più noti attori italiani, almeno sul piccolo schermo.

Pubblicità

Il suo ultimo impegno di rilievo è stato quello che lo ha visto recitare nella parte di Marco Damiani, in “Un amore e una vendetta”, per la regia di Raffaele Mertes, nel corso del 2011. Nel corso di una intervista rilasciata al rotocalco Top, Lorenzo Flaherty ha parlato della sua partecipazione allo show di Rai Uno e del suo rapporto con il ballo, affermando che la decisione di esibirsi a Ballando con le stelle è arrivata solo dopo le grandi insistenze di Milly Carlucci, che sono riuscite infine a sgretolare le sue resistenze, unendosi a quelle della sua compagna, la giornalista Roberta Floris, di sua madre e della suocera.

Lo stesso attore ha affermato di non essersi assolutamente pentito della scelta, in quanto in questo modo riesce anche a vedere di più la moglie, rispetto ad altri momenti in cui gli impegni professionali di entrambi hanno costretto la coppia a diradare gli incontri. Il rapporto tra i due sembra procedere a gonfie vele, tanto da spingere l’attore romano a dichiarare la sua volontà di avere un secondo figlio, dopo quello già avuto da un precedente matrimonio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori