JAMIE FOXX/ Le persone di colore hanno più talento

- La Redazione

Jamie Foxx ha provocato la reazione dei conservatori americani dopo la sua dichiarazione sulla superiorità delle persone nere ai NAACP Awadrs 2013.

jamie-foxx
Jamie Foxx (Infophoto)

Jamie Foxx, attore premio Oscar nel 2004 per la sua interpretazioni in “Ray“, ha suscitato le ire dei conservatori americani dopo la sua dichiarazione sulla superiorità delle persone nere in occasione della cerimonia di premiazione organizzata dalla (National Association for the Advancement of Colored People), una delle prime associazioni per i diritti civili negli Stati Uniti. Mentre riceveva il premio come “Entertainer of the Year“, durante la cerimonia del 1 febbraio, Jamie Foxx ha elogiato personaggi del calibro di Harry Belafonte e Sidney Poitier, dichiarandosi onorato di aver condiviso con loro il palco: “Le persone di colore sono quelle di maggior talento nel mondo. Non so come spiegarlo. Non puoi stare seduto in questa stanza ascoltando Gladys Knight cantare e non chiederti se c’è qualcosa di simile nel mondo“, ha detto l’attore. Sul sito NewBusters, il cui claim è “esporre e combattere la parzialità liberale dei media“, lo scrittore Noel Sheppard ha detto: “Riuscite a immaginare cosa succederebbe se un attore bianco dicesse durante una premiazione ‘Le persone bianche sono le più talentasse nel mondo’? Sarebbe la fine della sua carriera“.

Non è la prima volta che l’attore rilascia dichiarazioni ritenute discutibili dai media. A novembre 2012, Foxx ha chiamato il presidente Barack Obama “Il nostro signore e salvatore” , presentando i Soul Train Awards 2012 a Las Vegas. “Qui è come in chiesa . Prima di tutto rendiamo onore a Dio e al nostro signore e salvatore Barack Obama“, ha detto Jamie Foxx. Ancora più recentemente, a dicembre 2012, Foxx si è esibito in uno sketch al Saturday Night Live dove ha citato il suo ulitmo film “Django Unchained“, in cui interpreta uno schiavo pronto a tutto pur di liberare sua moglie dalla schiavitù e dalle grinfie del suo padrone, Leonardo DiCaprio. Durante il monologo di apertura, ha detto: “Uccido tutte le persone bianche nel film. Non è eccezionale?“. Questa scenetta ha fatto infuriare molti spettatori, tra Jeffrey T. Kuhner del The Washington Times, che ha scritto un editoriale, “Jamie Foxx e l’ascesa del fanatismo Nero“, in cu si chiede se Foxx sarebbe libero di fare commenti del genere se fosse bianco.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori