CENTOVETRINE/ Anticipazioni: Ascanio è scappato? Ettore rischia la vita in prigione. Trama puntata 25 febbraio 2013

- La Redazione

Nella puntata di lunedì 25 febbraio di Centovetrine, Ettore si trova in una situazione di grave pericolo in carcere, mentre sua figlia Diana offre un lavoro ad Ascanio

Centovetrine_Diana_FerriR439
Diana (Daniela Fazzolari)

A Centovetrine la situazione di Damiano (Jgor Barbazza) rischia di diventare molto complicata. Infatti, Zanasi (Renato Raimo), dallospedale dove è stato ricoverato per via del pestaggio subito, lo ha denunciato ritenendo che sia stato lui laggressore. Secondo la denuncia presentata da Zanasi per mezzo del proprio legale, nonostante laggressore lo abbia colpito con una certa violenza alle spalle, è riuscito a riconoscere la sua voce. Il commissario Valerio Bettini (Sergio Troiano), seppur convinto dellinnocenza di Damiano, non può fare altro che convocarlo nel proprio studio per interrogarlo e capire cosa effettivamente sia successo. Allinterno dellufficio di Valerio cè anche Cecilia (Lina Collini), che ancor prima che Zanasi presentasse la denuncia, aveva qualche sospetto nei confronti di Damiano per via del fatto che quest’ultimo l’ha più volte minacciato in pubblico. Cecilia aveva chiesto a Damiano dove si trovasse durante le ore in cui è avvenuta laggressione senza che questultimo fosse in grado di presentare un alibi, evidenziando come si trovasse da solo allinterno del proprio appartamento tutto intento a guardare un film. Anche il commissario Bettini nonostante rimarchi la sua fiducia nei confronti di Damiano, è costretto a chiedere un alibi a questultimo affinché tutta questa situazione si possa risolvere quanto prima. Damiano di fronte a questa domanda, in un primo momento si appella al fatto che si dia maggior credito a un delinquente come Zanasi rispetto a un agente di polizia come lui che per tantissimi anni ha sempre svolto il proprio compito nel pieno rispetto delle regole. Dopo, preso dallansia si inventa un finto alibi trascinando in questa annosa vicenda la povera Cecilia, raccontando di trovarsi in sua compagnia allinterno del proprio appartamento. Cecilia presa di sorpresa da questa cosa non può fare altro che confermare, anche perché sconfessare Damiano davanti al commissario equivarrebbe a una mezza condanna.

Una volta uscita dallufficio del commissario, Cecilia porta Damiano nel suo ufficio cercando una spiegazione su questa bugia. Damiano dice di essere innocente e che non sapendo come provarlo ha pensato di chiedere il suo aiuto. Dopo qualche momento di comprensibile dubbio, Cecilia decide di dare credito alle parole di Damiano e conferma la sua deposizione per iscritto. Damiano a questo punto ritorna a casa e si addormenta. Dopo un paio di ore di sonno si sveglia da un incubo nel quale è la stessa Cecilia che lo smaschera. Insomma, la sua coscienza sembra ribellarsi a questo suo nuovo modo di comportarsi e non sapendo come fare per tranquillizzarsi, un po a sorpresa si reca da Serena (Sara Zanier). Losserva mentre dorme e quando lei si sveglia le confessa di star attraversando un periodo molto difficile e che nonostante ciò non riesce né a perdonare e neppure a tornare ad amare. 

Intanto, Thomas (Brando Giorgi) mentre aspetta che Cecilia finisca di prepararsi, per puro caso si imbatte nel fascicolo riguardante laggressione di Zanasi. Thomas non può fare a meno di leggere la deposizione fatta da Cecilia che lui ovviamente sa di essere falsa, giacché in quel preciso lasso di tempo loro due stavano assieme. Cecilia cerca di spiegargli la situazione ma Thomas ritiene che questo sia un gravissimo errore anche perché va contro i principi nei quali entrambi hanno sempre creduto. Come se non bastasse, proprio questultima considerazione lo spinge a credere che possa esserci qualcosa tra lei e Damiano.

Qualche ora prima, Margot (Gaia Messerklinger) ha ricevuto una nuova visita della madre Daniela (Monica Ward). Margot era già molto nervosa per via dell’ennesimo no incassato da Sebastian (Michele D’Anca) non disposto a incominciare una relazione affettiva con lei in quanto innamorato di Laura (Elisabetta Coraini). Margot nonostante la madre voglia ricucire il loro rapporto, non sembra ancora disposta a perdonarla per i tanti anni in cui ha fatto finta che non esistesse e quindi la prega nuovamente di uscire dalla propria vita. Nel carcere dove è rinchiuso Ettore Ferri (Roberto Alpi), va a vuoto anche il tentativo di Ivan (Pietro Genuardi) di farlo ragionare e tornare sui suoi passi. Ivan cerca di fargli capire quanto sia importante per i suoi due figli e per la stessa Holding. Ettore però si mostra irreprensibile ben deciso a pagare le proprie colpe nella struttura penitenziaria che non esita nel definire il suo Purgatorio. Ivan non sapendo come convincerlo, cerca quanto meno di farlo collaborare con la direttrice in maniera tale da evitare che possa essere trasferito altrove. Anche in questo caso non c’è modo di portarlo alla ragione. Preso atto di ciò Ivan, si reca dalla direttrice per informala.

I due sembrano convenire sull’importanza di fare qualcosa se non si vuole rischiare che possa accadere qualcosa di brutto ad Ettore. Ivan prendendo spunto dalla necessità di una collaborazione per raggiungere lo scopo invita a cena la direttrice. Nel frattempo ci sono dei problemi alla Holding per Diana (Daniela Fazzolari) e Jacopo (Alex Belli). Infatti, Diana al primo giorno di lavoro ha pensato di dare fiducia ad Ascanio (Rocco Giusti) mandandolo a fare una commissione con il furgone. Il problema è che nonostante sia passato l’orario entro il quale sarebbe dovuto rientrare in carcere, non si sa dove sia. La puntata si chiude con Jacopo che sta per informare le autorità su una possibile evasione da parte di Ascanio.

 

Trama puntata 25 febbraio – Ascanio confessa a Diana di non essere fuggito da lavoro, ma di aver avuto bisogno di stare all’aria aperta. Diana, che si sente in debito con lui per l’aiuto dato a suo padre in prigione, gli propone di farle da assistente personale. Ivan esce a cena con Oriana, che gli rivela che la causa di tutti i problemi di Ettore è un detenuto di nome Vinicio Corradi. Thomas cerca di intercedere con Margot per la madre, ma la ragazza è ancora troppo chiusa in se stessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori