MASTERCHEF 2/ Il vincitore è Tiziana Stefanelli, l’avvocato. Sulla rete le accuse di “imbroglio” in cucina

- La Redazione

Ad aggiudicarsi la vittoria e il titolo di secondo Masterchef d’Italia è stata Tiziana Stefanelli, l’avvocato di Roma famosa per la sua arroganza e la sua scorrettezza tra i fornelli

masterchef_Bastianich_Cracco_BarbieriR439
Immagine di archivio

stato incoronato ieri sera su Sky il secondo vincitore di Masterchef di Italia. Nessuno se lo aspettava, ma la vincitrice di questa seguitissima seconda edizione del talent show culinario – la finale è stata seguita da un milione di telespettatori e oltre centoventimila cinguettii su Twitter – è stata Tiziana Stefanelli, soprannominata “l’avvocato”. Tiziana è stata una concorrente molto discussa, poco amata dagli altri sfidanti, ma anche dai giudici: indimenticabile la sua lite con Carlo Cracco, nata intorno a un uovo, in cui lei gli chiedeva più rispetto per la sua professione di avvocato. stata sempre Tiziana, nella prova dellInvention Test, a barare, aggiungendo l’olio a prova ormai finita mentre i giudici valutavano gli altri concorrenti. Se Bastianich, Cracco e Barbieri non hanno punito il suo gesto, invece tra il popolo della rete è scoppiato l’oilgate. Simpatica o no, Tiziana è il secondo Materchef di Italia: per lei un assegno di centomila euro e un libro di ricette da inventare.

Ma ripercorriamo la serata che ha portato l’avvocato alla vittoria. I finalisti sono tre: Andrea Marconetti, il tecnico informatico, Maurizio Rosazza Prin, artista comasco, e Tiziana Stefanelli. La prima  sfida è la Mystery Box, il vincitore sarà il primo finalista, mentre gli altri due concorrenti dovranno contendersi la finale attraverso lInvention Race. In studio ci sono anche gli ex concorrenti che dividono il loro sostegno tra Maurizio e Andrea, solo Suien pensa che Tiziana meriti di vincere. Lingrediente della Mystery Box, quello da usare per forza nella prova, è il foie gras. Nessuno dei tre piatti riceve un voto pieno dai giudici, ma ad accedere direttamente alla finale è Maurizio.

Tiziana e Andrea si contendono il secondo posto in finale con l’Invention Race. Tiziana vince la prima prova, mentre Andrea prevale nella seconda. Nell’ultima prova i due si fidano sul dolce: i giudici criticano molto i loro piatti, ma il dolce di Andrea si presenta incompleto e Tiziana è finale. Cracco rincuora il primo eliminato della serata assicurandogli che il suo futuro è dietro ai fornelli. Inizia l’ultima sfida: i due finalisti hanno due ore di tempo per preparare un menù personalizzato e completo. Tiziana mostra tutta la sua razionalità, mentre Maurizio appare più agitato e commette qualche errore. Poco prima dello scadere Tiziana si taglia e anche questa volta alza le mani dai piatti con qualche istante di ritardo.

Maurizio presenta il suo primo piatto, i pois a base di gnocchetti. Il sapore è buono, ma per Cracco è un mezzo fallimento. Secondo Barbieri, il piatto di Tiziana è un “mappazzone bisessuale”, incredibilmente Cracco difende la concorrente. Per quanto riguarda il secondo piatto: Maurizio riceve critiche da Barbieri, ma apprezzamenti da Bastianich. Cracco definisce perfetto il piatto di Tiziana, meno apprezzato dagli altri due giudici. Il dolce di Maurizio è la panna al wasabi, che non conquista Barbieri ma convince Cracco. Secondo Bastianich nel dolce di Tiziana c’è poco fatto da lei. Secondo i giudici, Maurizio è giovane e pieno di idee, ma troppo discontinuo, mentre Tiziana ha più esperienza e ha girato di più il mondo. Alla fine la sicurezza e la conoscenza culinaria, ma anche l’arroganza, di Tiziana vengono premiate e l’avvocato di Roma viene incoronata secondo Masterchef Italiano, a riprova che non sempre vincono i più simpatici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori