CHI L’HA VISTO?/ Anticipazioni: Roberta Ragusa ed Emanuela Orlando nella puntata del 27 febbraio 2013

- La Redazione

A Chi l’ha visto? Federica Sciarelli racconta gli ultimi sviluppi nelle indagini di due famosi casi di scomparsa: Roberta Ragusa, scomparsa un anno fa, ed Emanuela Orlandi

chilhavisto_sciarelliR400
Federica Sciarelli, Chi l'ha visto

Stasera, mercoledì 27 febbraio 2013, va in onda su Rai Tre in prima serata il programma Chi l’ha visto?, che dal 1989 si dedica alla ricerca di persone scomparse. Federica Sciarelli in questa puntata torna a occuparsi dei casi di Emanuela Orlandi e Roberta Ragusa, la prima comparsa ormai da 30 anni, per la seconda si ipotizza un caso di omicidio avvenuto 408 giorni fa. A più di un anno di distanza dalla sua scomparsa sono molte le domande insolute sul caso della quarantaquatterenne toscana: possibile che abbia scelto di stare lontana dai figli? Perchè se ne sarebbe andata portando solo con sé il pigiama rosa che indossava? Se la Procura parla di omicidio volontario, dove può essere stato occultato il cadavere? L’ultima notizia sulle ricerche è data dalla perquisizione che gli inquirenti hanno effettuato recentemente nell’appartamento sotto all’abitazione della donna. Ancora molte domande insolute per questa scomparsa che ha attirato i sospetti degli inquirenti anche sul marito di Roberta, Antonio Logli.

Il secondo caso al centro della puntata di questa sera è quello della giovane Emanuela Orlandi, cittadina vaticana scomparsa nel 1983 quando aveva solo 15 anni. Una scomparsa che all’inizio ha fatto pensare alla fuga di un’adolescente, ma che negli anni si è rivelato un mistero che ha coinvolto lo Stato Vaticano, lo Stato italiano, la Banda della Magliana, i servizi segreti di diversi paesi e alcuni esponenti della malavita capitolina. Chi l’ha visto? si è già occupato di questo caso nel 2005 e nel 2009. Durante la puntata andata in onda nel luglio del 2005 arrivò una telefonata anonima in cui uno sconosciuto diceva di andare a vedere chi era sepolto nella basilica di Sant’Apollinare. Si scoprì che il defunto era Enrico De Pedis, esponente della Banda della Magliana, già identificato come possibile rapitore della Orlandi, e la cui sepoltura in Vaticano era stata voluta dal cardinale Poletti, allora presidente della Cei. 

Nel 2008 venne trasmessa la registrazione integrale della chiamata del 2005, che fino ad allora era rimasta inedita. In particolare, venne rivelata una frase che faceva riferimento a Mirella Gregori, un’altra ragazza scomparsa a Roma nel 1983 in circostanze misteriose, e il cui caso è collegato a quello della Orlandi. In studio sarà presente il fratello di Emanuela, Pietro Orlandi. La famiglia della ragazza non si è mai arresa, mantenendo viva l’attenzione pubblica con iniziative, fiaccolate e interventi televisivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori