CHE DIO CI AIUTI 2/ Anticipazioni quinta puntata: Margherita partirà con Limbiati? Riassunto quarta

- La Redazione

Settimana prossima l’appuntamento con Che Dio ci aiuti 2 è anticipato a mercoledì 20 marzo 2013, al suo posto giovedì andarà in onda la partita Italia-Brasile

che-dio-ci-aiuti-2
Che Dio ci aiuti 2
Pubblicità

Che Dio ci aiuti 2, anticipazioni quinta puntata mercoledì 20 marzo 2013 – Ieri sera, 14 marzo, è andata in onda la quarta puntata di Che Dio ci aiuti 2. Settimana prossima la fiction della Lux Vide è anticipata a mercoledì 20 marzo, per lasciare spazio giovedì sera alla partita di calcio della Nazionale Italiana che sfida il Brasile. Prima di scoprire le anticipazioni del quinto appuntamento della seconda stagione di Che Dio ci aiuti, ecco cosa è successo ieri sera. Il piccolo Davide non sta per nulla bene (Cesare Favoino) e come del resto sottolineano le evidenti bolle che pervadono tutto il viso e il corpo, si tratta di varicella. Guido (Lino Guanciale) non ha mai contratto la malattia in passato e ci sono serie possibilità che possa esserne già contagiato, per questo motivo suor Angela (Elena Sofia Ricci) e Azzurra (Francesca Chillemi) gli impongono una sorta di quarantena proprio per impedire che altre persone possano essere infettate. Intanto, al convento si presenta una vecchia amica di suor Angela, Marta: si tratta della sua compagna cella quando, prima di entrare in convento, compì qualche errore e dovette trascorrere qualche mese in carcere. Marta si rivolge a suor Angela per aver ospitalità visto che è appena uscita di carcere e soprattutto per cercare di ritrovare una figlia che lei ebbe giovanissima e che, a suo dire, non sapendo come crescere si vide costretta a dare in affidamento. Lei vorrebbe andare a trovarla anche perché ha scoperto quale sia il suo indirizzo e la famiglia dalla quale è stata adottata. In realtà questo è un qualcosa che la legge non consente e che quindi potrebbe essere motivo di denuncia. Anche lo stesso Guido interpellato sullargomento le consiglia di non andare assolutamente a trovare la ragazza, ma nonostante ciò e ricordando come Marta gli fu daiuto in quei mesi di permanenza allinterno della struttura penitenziaria, Suor Angela decide di accompagnare Marta alla casa presso la quale la figlia vive con i genitori adottivi. Questultimi accettano di parlare con loro, ma assolutamente non vogliono che la loro figlia di nome Maddalena venga a sapere di tutto ciò anche perché star passando un bruttissimo momento poiché si è da poco separata dal marito e ha una bambina da accudire. Suor Angela e Marta, ben consce del fatto di poter essere denunciate tornano in convento, dove questultima si sente male. Così viene portata durgenza allospedale dove lavora Margherita. Le analisi non lasciano dubbi, Marta è affetta da leucemia e per poter vivere deve quanto prima sottoporsi a un trapianto di midollo. A questo punto, suor Angela intuisce qual è il vero motivo che ha spinto lamica a farsi avanti per conoscere una figlia che aveva ripudiato anni fa perché affetta da una malformazione cardiaca: ottenere il trapianto di midollo da Maddalena, che essendo sua figlia molto probabilmente può risultare compatibile da un punto di vista medico. Suor Angela, nonostante comprenda la disperazione di Marta nel non riuscire a trovare un donatore, decide di non volerla aiutare. La situazione precipita quando a sua insaputa, Marta spedisce una lettera a Maddalena spiegando tutto, con i genitori adottivi che arrivano al convento per lamentarsi di quanto accaduto. Maddalena a questo punto si mostra arrabbiata sia con sua madre naturale che con i suoi genitori adottivi per averle tenuta nascosta la verità per tantissimi anni. Fortunatamente suor Angela riesce a rimettere le cose apposto con Maddalena che si presenta allospedale e fa pace con i suoi genitori. Purtroppo questo non è sufficiente in quanto il test di compatibilità non dà esito positivo ma almeno cè stato un piccolo riavvicinamento a distanza di tantissimi anni tra mamma e figlia.

Pubblicità

Intanto, durante la degenza, Guido alle prese con una febbre molto alta, in un momento di delirio si lascia andare e baciando Azzurra le fa un sacco di complimenti spiegando anche i motivi per cui si mostra spesso dura con lei. Un momento di particolare intimità che sembra stravolgere particolarmente Azzurra che non sembra più tanto sicura del proprio amore per Giannandrea (Jgor Barbazza). Anche per Chiara (Rosa Diletta Rossi) la situazione non è semplicissima, soprattutto dopo aver perso il bambino che portava nel proprio grembo. La ragazza è convinta che ora non ci sia nessun legame con il proprio partner, e che questultimo sia pronto ad andare per la sua strada e per questo prepara una lettera di dimissioni dallo studio dove sta facendo il praticantato insieme a Nina (Laura Glavan) per poi andarsene a New York dove seguire un master. Il suo ragazzo, però, non ha nessuna intenzione di allontanarsi da lei e anzi acquista la casa dove una volta terminato questo periodo, possano andare a vivere insieme. Fortunatamente Nina riesce a bloccare la lettera prima che arrivi al titolare dello studio e quindi Chiara può continuare la propria vita.

Va invece male a Margherita che dopo aver palesato con un ti amo i propri sentimenti a Francesco, che tra laltro è anche il suo professor in ospedale, deve sopportare la rottura del rapporto. Lui la lascia perché convinto che non sia una buona cosa il rapporto nato tra loro. 

Pubblicità

Nel frattempo, arriva il compleanno del piccolo Davide e tutti devono occuparsi di una parte dell’organizzazione della festa. Alla fine tra diverse difficoltà organizzano una partita di calcetto e una serata all’insegna di una buona torta al cioccolato. Per Davide, però, c’è la paura di potersi dimenticare della madre e per questo il giorno seguente Azzurra e suor Angela lo accompagnano al cimitero sulla sua tomba. Guido non c’è la fa ad arrivare fino alla tomba e rimane nascosto qualche metro più indietro, e confessa ad Azzurra di soffrire ancora per il tradimento della moglie. Infine, suor Angela riesce a riportare il sereno in una famiglia che stava andando a pezzi. Genitori separati per futili motivi e a farne le spese era la figlia Virginia che per non deludere la madre e vincere le audizioni per ricoprire un importante posto in un balletto stava mettendo a rischio la propria vita. Fortunatamente alla fine il padre, persuaso anche da suor Angela, riesce a trovare la forza per bloccare Virginia facendole capire quanto sia grande l’amore per nutre per lei e come non sia necessario e di vitale importanza per forza soddisfare la madre conquistando un ruolo a cui quest’ultima aveva dovuto rinunciare per via della gravidanza tanti anni prima.

Anticipazioni quinta puntata 20 marzo 2013 – Al convento arriva il notaio Leonardi, padre di Azzurra, che vuole riallacciare i rapporti con la figlia. La ragazza spera che l’affetto del padre sia sincero, ma suor Angela e Guido scoprono che gli scopi di Leonardi non sono poi così nobili. Limbiati propone a Margherita un romantico viaggio a Parigi, ma la ragazza non sa se cedere nuovamente al fascino del dottore. La cognata di Guido è in coma dopo un incidente e Marcello, il fratello scapestrato del professore, si stabilisce in convento. Intanto suor Angela si accorge che tra Marcello e la dottoressa che ha in cura la moglie corrono strane relazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori