LE IENE SHOW/ Lintervista Davide Vannoni e Marino Andolina sulle cure con le staminali a Sofia (video). Puntata 17 marzo 2013

- La Redazione

Su Italia 1 ieri, domenica 17 marzo, è andato in onda Le Iene show, la trasmissione Le Iene Show condotta da Teo Mammucari e Ilary Blasi, con il consueto supporto della Gialappa’s band

BALOTELLI_IENE
mario balotelli
Pubblicità

La puntata di ieri, domenica 17 marzo, della trasmissione Le Iene Show condotta da Teo Mammucari e Ilary Blasi si apre con la showgirl che fa la battuta relativa allelezione del nuovo pontefice papa Francesco esordendo: Habemus Papam. Si passa immediatamente al primo servizio che tratta una truffa effettuata a Lucca dove, dopo soltanto tre mesi è stata chiusa in maniera repentina una palestra sportiva. Secondo quando emerso dalla ricostruzione dei fatti dei vari cittadini che hanno subito tale situazione, allimprovviso sono diventati letteralmente irraggiungibili tutti i dirigenti della suddetta struttura e con loro tutti i soldi già intascati pagati in anticipo rispetto a dei servizi che avrebbero dovuto usufruire. La cosa non finisce qui, perché linviato delle Iene è riuscito a sapere che gli stessi dirigenti sono stati individuati e sembra che stiano per effettuare lo stesso giochetto in una altra città sempre della Toscana. Grazie allintervento delle Iene questa nuove frode ai danni di ignari cittadini viene fortunatamente evitata e inoltre viene intervistato quello che sarebbe il principale responsabile della truffa, che in maniera piuttosto incredibile dice di non essere a conoscenza della situazione o quanto meno di averlo saputo soltanto il giorno successivo alla chiusura. Il secondo servizio riguarda il cosiddetto cantante senza pubblico Angelo Duro che come sua consuetudine fa delle incursioni durante concerti ed esibizioni di personaggi famosi. In questo caso va sul palco durante lesibizione di Fiorello che non solo non lo fa scendere ma addirittura gli fa notare come abbia scelto la persona sbagliata per fare questa incursione, giacché potrebbe farlo esibire per tutta la serata. Il prossimo servizio riguarda lattaccante del Milan Mario Balotelli. Una sua fan ha contattato le Iene per far vedere un audio registrato in cui un paparazzo gli offre dei soldi per inventare di sana pianta un flirt con il giocatore basando il tutto con una foto che questultimo gli ha concesso e nella quale lei dà un semplice bacio sulle guancia a Super Mario. Le Iene poi mostrano il video e fanno ascoltare laudio al bomber che non si dice preoccupato di essere uno dei principali obiettivi del gossip, anche se sarebbe felice di poter passare una mezzoretta senza telecamere con quel paparazzo. Le Iene cercano di sfruttare lintervista per chiedere informazioni riguardanti la sua situazione con Raffella Fico e sua figlia, ma, a quanto sembra, lavvocato non ha concesso allintervistatore di poter fare questa tipologia di domande.

Pubblicità

La successiva indagine delle Iene prende spunto da una lettera giunta in redazione nella quale una mamma fa presente di aver saputo dal suo medico come per anni questultimo ha somministrato delle medicine alla figlia assolutamente non necessarie, soltanto per testarle su ignari pazienti e quindi valutarne lefficacia ed eventuali effetti collaterali. La Iena Nadia Toffa effettua unindagine dalla quale, purtroppo, si capisce come siano tanti i medici che si prestano a questa situazione illecita situazioni che a loro frutta un bel po di soldi. Il successivo servizio vede come protagonista lormai ex presidente del Consiglio Mario Monti e la Iena Filippo Roma, che fa notare come Monti si sia avvalso di ben due vice segretari della presidenza del consiglio: domanda invano al Professore perché non uno e perché i tagli non valgano anche per lui. Il successivo servizio è realizzato da Giulio Golia in Congo. Viene mostrata una prima parte realizzata allincirca due anni prima e nella quale si vede un ospedale piuttosto fatiscente nel quale è davvero complicato far nascere i bambini. Si mostra come una neonata, grazie ai disperati tentativi di una suora e di un dottore, vien praticamente riportata in vita dopo che sembrava essere nata morta. Le Iene hanno fatto una raccolta fondi grazie ai quali si sta costruendo un nuovo e più attrezzato ospedale. Golia va inoltre a trovare Carla, che purtroppo non gode di buona salute giacchéé ha contratto la malaria e siccome i suoi genitori non hanno i soldi per comprare le medicine è lo stesso Golia che va in farmacia a farlo. Dopo viene intervistata la suora che due anni prima aveva salvato la vita alla piccolina che evidenzia la grave difficoltà presente in Africa palesando alcuni dati piuttosto preoccupanti, secondo i quali in media le ragazze partoriscono già a 13 anni e solitamente mettono al mondo 7-8 figli prima di raggiungere i 25 anni di età. Il problema che in parte scaturisce da ciò è che oltre il 50% della popolazione è affetto dallAids e nonostante sia una religiosa e quindi ben coscia che il Papa si è sempre battuto contro luso del preservativo, si augura che questa convinzione sia cambiata nel prossimo futuro.

Pubblicità

Il servizio successivo riguardi gli uffici del Senato in costruzione da ormai sette anni e che non sono ancora terminati. Il problema è che nel frattempo si sono spesi tantissimi soldi pubblici per affittare uffici in altri stabili. La Iena Filippo Roma che è stata inviata sul cantiere non riesce ad avere risposte in merito. Enrico Lucci realizza un’intervista a tre con neodeputati Grillini che dicono di aver parlato pochissimo con Beppe Grillo e rimarcano il fatto di poter prendere in assoluta autonomia le necessarie decisioni in sede parlamentare. Dopo arriva il momento del divertente servizio dei due ultras Pio e Amedeo che questa volta hanno intercettato come proprie vittime, Fabrizio Frizzi, Luisa Corna, Beppe Carletti e Carlo Conti.

Si arriva poi al servizio curato da Giulio Golia e nel quale si torna a parlare della piccola Sofia, che è stata curata per un periodo con il Protocollo Stamina, terapia che però l’è stata bloccata per problemi burocratici. La madre fa un appello al Ministro Balduzzi, affinché si possa continuare con questa cura che, come lei stessa sottolinea, ha portato a dei risultati. Marino Andolina, Vicepresidente della Fondazione Stamina, evidenzia come il tentativo di bloccare questa terapia derivi dal fatto che molti illustri medici vedrebbero sconfessate le proprie teorie e le case farmaceutiche perderebbero un’importante fetta del mercato con l’utilizzo delle staminali. Nel servizio viene anche intervistato Davide Vannoni, Presidente della Fondazione Stamina e responsabile delle cure attraverso le staminali (clicca qui per vedere il servizio).

Dopo c’è un servizio di Enrico Lucci che si presenta al primo giorno del nuovo Parlamento facendo notare come i giornalisti siano molto più interessati verso gli sconosciuti neodeputati Grillini piuttosto che concentrarsi su vecchi politici. Il successivo servizio realizzato da Matteo Viviani fa vedere come spesso accada che quando si porta ad aggiustare il proprio pc i tecnici si mettano a sbirciare file personali dei clienti. Pablo Trincia, dalla Russia, mostra come una droga particolarmente economica, la Krokodil, sia devastante per l’organismo in quanto pare che mangi gli organi interni. Poi è il turno di Lello, il cosiddetto stalker dei calciatori. Quindi va io onda un servizio realizzato da Luigi Pelazza che mostra come vengono sprecati i soldi pubblici, nel caso specifico da una Onlus della Calabria che si occupa della promozione dell’olio di oliva. C’è poi un chiarimento sul servizio mandato in onda la scorsa settimana a cura di Matteo Viviani sui macchinari a osmosi inversa per depurare l’acqua. Infine, un servizio mostra come sovente accada ad alcuni clienti, che le loro linee telefoniche vengano bloccate sebbene tutte le fatture risultino correttamente pagate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori