AMICI 12/ Chi è Luciano Cannito, il professore di danza della squadra blu

- La Redazione

Luciano Cannito è nato nellIsola del Liri, in provincia di Frosinone, il 29 marzo 1962. Arriva a far parte della squadra di Amici nel 2010. E’ compagno di Rossella Brescia

Amici12_Luciano_CannitoR439
Luciano Cannito
Pubblicità

uno dei personaggi televisivi del momento, un regista e coreografo che ha firmato innumerevoli spettacoli nella sua lunga carriera, e che ora presta il suo talento e la sua esperienza ad Amici, il popolare talent show ideato e condotto da Maria de Filippi. Lui è Luciano Cannito, ed è nato nellIsola del Liri, in provincia di Frosinone, il 29 marzo 1962. Arriva a far parte della squadra di Amici nel 2010 e il grande pubblico televisivo lo conosce soprattutto per essere il compagno della danzatrice Rossella Brescia (anche lei un tempo in forze nella scuderia di Amici). Attualmente Cannito ricopre la cattedra di danza classica e neoclassica della scuola di Canale 5 e durante le puntate del serale, che inizierà il prossimo 6 aprile, sarà uno degli insegnanti della squadra dei blu, capitanata da Miguel Bosè.

Pubblicità

La sua partecipazione allesperienza di Amici non si è sempre svolta senza polemiche: costantemente in contrasto con la danzatrice classica Alessandra Celentano, Luciano Cannito ha più volte spiegato le ragioni di questa ostilità. Accusa, infatti, la bionda insegnante di pretendere dagli allievi doti (fisiche e non) che lei stessa non possiede. Una severità ingiustificata, dunque, che non aiuta a crescere, ma solo mortifica e avvilisce. Anche se da anni è un popolare volto televisivo, inconfondibile nei suoi capelli fluenti e nei suoi baffi da seduttore, Cannito ha alle spalle – e sicuramente anche davanti a sé – una carriera ricca di importantissimi spettacoli in Italia e allestero.

Pubblicità

I suoi lavori, sempre creativi e originali, sono stati rappresentati al Metropolitan di New York, al Teatro alla Scala di Milano, al Teatro San Carlo di Napoli, al teatro dellOpera di Roma e ancora a Los Angeles, Montreal, Bordeaux, Tel Aviv. Tra i suoi titoli più prestigiosi si ricordano Cassandra, Amarcord, Barbies World, Five Seasons, Mare Nostrum, ma anche grandi classici come il Faust di Wolfgang von Goethe e la Carmen di Bizet, per il cui ruolo da protagonista chiama la sua amata compagna Rossella Brescia. Ma la carriera del coreografo cinquantenne si è arricchita anche di tante direzioni artistiche, come quella del Balletto di Napoli e del Balletto di Roma, oltre che nella direzione artistica del Teatro San Carlo negli anni che vanno dal 1998 al 2002, e ancora del Teatro Massimo di Palermo tra il 2005 e il 2009. Cannito è presente anche in molte commissioni e consigli direttivi, tra gli altri quello della Siae.

Versatile e instancabile il fascinoso ballerino si è dedicato anche al cinema: nel 2004 ha firmato “La lettera”, un film distribuito da Sky che racconta la storia di Margherita, una ragazza della Milano bene colpita indirettamente dal fenomeno Mani pulite, il cui padre arrestato e incarcerato si toglie la vita per il disonore e la vergogna. Soddisfatto dagli esordi cinematografici, Cannito ha deciso di intraprendere di nuovo la via della regia: è infatti alle prese con la sua seconda pellicola, dal titolo “The Conspirators”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori