AMICI 12/ Chi è Emanuele Corvaglia, cantante e inviato speciale di Witty Tv

- La Redazione

Scelto dal pubblico come inviato del canale web “Witty tv”, si è da poco esibito con il suo primo brano inedito “Porta solo me”, che è stato il suo lasciapassare per il serale

Emanuele-Corvaglia
Emanuele Corvaglia

Emanuele Corvaglia, cantante in forza alla squadra dei bianchi di Emma Marrone nell’edizione serale di Amici 12, nasce a Poggiadro, in provincia di Lecce, nel 1993. Si trasferisce però, da piccolo, a Cavaion (VR), sulle rive dell’Adige e inizia ad appassionarsi alla musica sin da quando è bambino. A 5 anni, infatti, inizia a suonare la chitarra del padre e impara da autodidatta le tecniche musicali che lo portano ad appassionarsi poi anche al pianoforte, al basso e alla batteria. Soltanto a 12 anni il giovane inizia a frequentare lezioni di musica e dimostra un vero talento naturale per gli strumenti. Emanuele ama la musica talmente tanto da dichiarare che, a volte, questo amore esagerato lo fa soffrire.

Il giovane lavora con il padre, operaio del marmo, fin da quando aveva 15 anni e gira nei locali, suonando e cantando le sue canzoni. Vive insieme alla madre, al padre e a una sorella. Emanuele studia all’accademia delle belle arti e quest’anno deve affrontare l’esame di maturità. I suoi generi musicali preferiti sono il jazz, il blues e il rock. Il ragazzo ha iniziato a studiare canto da soli due anni, presso l’Accademia Sergio Martinelli a Sandrà (VR). Membro del gruppo Oak of street, era un chitarrista solista e si esibiva soltanto come corista o come seconda voce, mai come cantante principale. Da poco tempo si dedica alla scrittura dei suoi testi, grazie anche a una delusione d’amore, che lo ha segnato profondamente e il giovane ha sentito l’esigenza di trasformare i suoi sentimenti in parole, da esprimere attraverso la musica.

Mai stato in televisione prima della trasmissione “Amici di Maria De Filippi”, ha da subito dimostrato di essere impacciato con le telecamere ma estroverso, simpatico e davvero singolare. Ai provini di “Amici” è riuscito a convincere i tre professori Grazia di Michele, Mara Maionchi e Rudy Zerbi, ottenendo il banco immediato ed entrando come titolare nella scuola, senza alcuna difficoltà. Il 31 gennaio, dopo una verifica, Mara Maionchi gli conferma il posto nel talent show ed Emanuele può continuare a concorrere per la finale di “Amici”. Il 2 febbraio 2013 gli viene assegnata una esibizione premio per il suo buon rendimento scolastico ed Emanuele si esibisce in diretta, nella puntata del sabato. Il 7 febbraio la Maionchi chiede nuovamente una verifica, ma il cantautore la supera brillantemente e torna a sedere tra le fila dei titolari. Il 12 febbraio, canta, con il suo stile un po’ introspettivo, “4 Marzo 1943” di Lucio Dalla, lasciando il pubblico stupito dalla sua capacità interpretativa.

Il 26 febbraio nuova esibizione per Emanuele, stavolta con un assolo di chitarra, dalla quale non si separa praticamente mai. All’esame di sbarramento del 2 marzo Emanuele ottiene però un inaspettato semaforo giallo e la sua corsa verso la fase finale del talent di Canale 5 è momentaneamente sospesa. Un ulteriore esame il 18 marzo, in cui il cantante si esibisce, emozionato, nel suo primo inedito “Porta solo me”, gli permette di ottenere la maglia verde del serale e il ragazzo esulta felice per il traguardo. Emanuele Corvaglia fa parte della squadra bianca, capitanata dal direttore artistico Emma Marrone.

Emanuele, per la sua simpatia e il suo modo singolare di affrontare la musica e la vita, è stato scelto dal pubblico, tramite un sondaggio su Facebook, per il ruolo di inviato speciale di “Amici 12”. Il cantante è infatti in collegamento con Witty Tv, canale web che trasmette contenuti inediti e speciali della trasmissione della De Filippi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori